Umbria, quell'emorragia dei voti 5s

L'analisi impietosa dei flussi degli elettori pentastellati: un grillino su due non ha votato e 1/5 ha votato Lega e Fdi

"C'è un disorientamento generale tra gli elettori 5Stelle per l'alleanza con una forza politica che avevano sempre attaccato. Nel caso dell'Umbria c'è un di più, perché i 5Stelle hanno soffiato parecchio sul fuoco delle indagini che hanno colpito la giunta umbra". ">A dirlo a Repubblica è Rinaldo Vignati, ricercatore dell'Istituto Catteneo, ha già analizzato i flussi di voto della città di Perugia.

Un grillino su due non è andato a votare, mentre"una delle chiavi del successo di Tesei è proprio la loro grande mobilitazione nel voto", spiega Vignati. A Perugia la sconfitta di Bianconi, però, è stata di soltanto 11 punti percentuali di svantaggio rispetto ai 20 dell'intera Umbria. Nell'analisi dello stesso istituto, riguardante tutto il territorio regionale, invece, si mette in evidenza proprio il fatto che la Lega è più forte nei paesi medio-piccoli, mentre il candidato del Pd e del M5S va meglio nei centri più grandi. E, se da un lato la Lega risulta il partito più votato nel 90% dei comuni, mentre per i pentastellati il radicamento territoriale è ancora inesistente."Un quinto dell'originario bacino 5Stelle ha votato Lega. Un dato pari al 3,6 per cento dell'intero corpo elettorale. Una quota perfino superiore a chi ha confermato il proprio voto al Movimento. Solo marginale, invece, il flusso di voti dai 5Stelle al Pd", spiega Vignati. La politicizzazione del voto ha, indubbiamente, favorito il centrodestra e la Lega che stavolta "non ha subito perdite verso l'astensione".

In linea generale, nell'analisi dell'Istituto Cattaneo, l'Umbria, anche alla luce dei risultati elettorali delle recenti consultazioni (Politiche ed Europee) non è una "regione rossa", ma anzi è da considerarsi ormai una "regione verde" a tutti gli effetti. Ora il Pd si limita a conservare "le sue poche roccaforti in particolare nelle aree esterne al confine con la Toscana" e da "partito storicamente dominante in Umbria"registra un calo di consensi di 13,5% rispetto a cinque anni fa. "Considerando congiuntamente i risultati del centrosinistra e del Movimento 5 stelle, il bilancio dell’'operazione giallo-rossa' si presenta nettamente in perdita", conclude l'analisi dell'Istituto Cattaneo secondo cui "in termini percentuali, l’esperimento giallo-rosso ha perso 21 punti, vedendo scendere i loro consensi dal 57,9% al 36,8%".

Secondo l'analisi dei flussi svolta da Swg un terzo degli elettori (33,1%) che alle Europee aveva scelto il M5S stavolta si è riversato nel bacino dell'astensione, mentre 1/6 (pari al 13,5%) ha votato per il centrodestra. Per la precisione il 6,9% ha scelto Fdi e il 6,6% la Lega. Soltanto il 4,3% ha preferito il Pd, il 5,2% ha votato altri partiti di centrosinistra e il 4,1% per gli altri partiti. Il Pd cala dal 24% delle Europee al 22,3% e gli elettori in fuga si rifugiano nell'astensione. Per il 66,4%, però, gli elettori democratici hanno ridato fiducia al partito di Zingaretti, mentre il 19% si è astenuto. Il 9,2% ha votato un altro partito di centrosinistra, il 2,3% la Lega e l’1,5% il M5S.

La coalizione di centrodestra passa dal 51,2% al 57,5% rispetto al voto delle Europee. Un 6,3% che, per il 13,7% viene dall'astensione, per il 3,4% da ex elettori M5S e per il 3,2% da ex elettori di centrosinistra. Il centrodestra mostra una notevole fidelizzazione del proprio elettorato dal momento che il 79,1% dei suoi votanti ha confermato il proprio voto rispetto a quello dello scorso maggio. La Lega, invece, pur confermandosi primo partito della Regione ha perso l'1,3% rispetto alle Europee, passando dal 38,2% al 36,9% . Voti che per il 12,1% sono andati verso l’astensione, per il 7,1% a Fdi e per l’8,2% verso altri partiti del centrodestra.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 28/10/2019 - 19:54

ce ne è voluto, ma alla fine hanno capito che non è come credevano loro, soltanto noi, "farzisti", noi silvioti, noi bananas, avevamo capito fin da subito che non erano quelli che volevano farci credere! maloooooooo maloooooo malooooooo maloooooxx :-)

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Lun, 28/10/2019 - 19:58

Luigi Di Maio, che brutta manganellata!!! hai fatto l'en plein di STELLE...... .Un vecchio spot diceva; Le stelle sono tante, milioni di milioni, la stella di..... .

wania

Lun, 28/10/2019 - 20:11

traguardo fantastico al quale spero ne seguano altri ma purtroppo macchiato dal fatto che l'italia detiene un primato mondiale assoluto.NON HA UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.

SpellStone

Lun, 28/10/2019 - 20:38

"l’8,2% verso altri partiti del centrodestra" >>> RICORDIAMOCI DELLE LISTE CIVICHE!!!! non sono mica voti persi visto che alla politiche/europee non ci sono le civiche e tornano a casa...

Massimo Bernieri

Lun, 28/10/2019 - 20:39

Volevano fare i diversi con il primo "vaffa day" a Bologna con Grillo,onesta,onestà poi Fico paga una colf in nero,denuncia chi lo ha detto per diffamazione e il tribunale conferma le accuse e assolve gli accusatori poi leggo della Castelli che vuole un emendamento per dare soldi a una società a lei"vicina".Chi li ha votati legge queste notizie come le leggo io e si fa una idea di chi sono.

jackson1157

Lun, 28/10/2019 - 22:22

Trovo sconcertante che alcuni commentatori parlino di un calo dei voti della Lega in Umbria (37% contro il 38,4% delle elezioni europee). Non dimentichiamoci che la Lista "Tesei Presidente", ovviamente in quota Lega, ha ottenuto il 4% dei consensi, assorbendo parte del risultato del Carroccio (che ascende quindi al 41%).

ilrompiballe

Lun, 28/10/2019 - 22:32

Il centrodestra ha in Umbria una grande occasione e un grande onere. Dimostrare che il fare prevale sul dire. Quindi si dia subito da fare : la materia non manca, a cominciare da un segnale forte nelle zone terremotate. E se qualche residuato bellico grillopiddino si mette di mezzo, lo si tolga subito dai piedi. Magari andiamo a vedere come mai i moduli abitativi fanno acqua da tutte le parti ( sta arrivando l'inverno).

Popi46

Mar, 29/10/2019 - 06:48

“C’è un disorientamento generale tra gli elettori dei 5*......., significa che,quando li hanno votati, erano ben orientati? Non propensi a farsi prendere per il naso da un buffone di professione? Ditemelo voi

Reip

Mar, 29/10/2019 - 06:54

Elezioni subito!

Sadalmelik758

Mar, 29/10/2019 - 08:13

Si continua a scrivere che la Lega è,leggermente,scesa.Ma è il contrario,dovete aggiungere i voti della Lista Tesei. Siamo sopra il 40%.