Gli Usa, il Cav e il gas La vera storia dell'intrigo che ha cambiato la storia

Ecco perché Berlusconi era scomodo: lo stop al gasdotto South Stream è il trionfo degli Usa. Lo pagherà l'Ue

L'annuncio l'ha dato Vladimir Putin ad Ankara, i dettagli sono venuti poco più tardi dai vertici di Gazprom: la Russia abbandona South Stream, il gasdotto che doveva legare l'Europa ai giacimenti della Siberia. Dietro quelle parole c'è una guerra lunga dieci anni, uno scontro violento tra Cremlino e Casa Bianca combattuto anche in Italia ed è cominciato nel 2007, dopo un incontro fra gli uomini di Eni e i colleghi di Gazprom.

Giugno è quasi terminato, il caldo è torrido, da Mosca arriva un ministro di nome Viktor Khristenko: è liberale, è stato premier in passato, Putin lo ha scelto per tenere sotto controllo la prima industria del paese, quella dell'energia. A Roma lo riceve un ex comunista divenuto con il tempo socialdemocratico, si chiama Pierluigi Bersani e siede al ministero dello Sviluppo economico. Allora South Stream è soltanto una linea sulla mappa dell'Europa, una traccia disegnata con la penna che misura quattromila chilometri, dalla Russia del sud al confine delle Alpi. L'intento è chiaro, Italia, Francia e Germania chiedono alla Russia forniture regolari, la Russia propone un nuovo canale per le consegne – un canale che corre lontano dall'Ucraina, prima nel Mar Nero e poi tra i Balcani, sino all'Europa centrale. La firma dell'accordo con Bersani e Khristenko è la prima pietra del progetto. I mesi passano, i governi cambiano, ma i contatti con il Cremlino aumentano. In Europa i quotidiani cominciano a parlare di «Grande gioco dell'energia», un affare che coinvolge ministri, industriali e capi di governo: Gazprom insiste sull'investimento, Eni mantiene le quote, i francesi di Edf ottengono di entrare, bruciando sul tempo i rivali tedeschi. Gli Usa osservano il piano senza nascondere i sospetti, a Washington prende peso un partito che riconosce per tempo la vera questione: i soldi e il gas sono un problema relativo, un successo dei russi rischia di avvicinare il Cremlino ai governi europei, e le conseguenze sarebbero enormi per gli interessi americani. Da Bruxelles, diversi leader politici propongono un gasdotto alternativo: lo chiamano Nabucco, come l'opera di Verdi, ma l'idea fallisce prima di passare alla fase operativa.

L'Italia considera South Stream un punto strategico per la sicurezza nazionale, così il programma prosegue anche quando la guida del governo passa dal centrosinistra di Prodi al centrodestra di Berlusconi. Nel 2009 il Cavaliere vola ad Ankara per un nuovo accordo sul gasdotto che il presidente Putin firma assieme al turco Erdogan. I segnali dagli Stati Uniti sono sempre più duri e precisi: Barack Obama alza la pressione sui rapporti con la Russia; a Varsavia, Baku, Tbilisi e Kiev nascono centri di ricerca finanziati con i soldi americani che si occupano di difesa ed energia; i diplomatici in Europa scrivono migliaia di relazioni sui progressi di South Stream. Ci vuole un attivista dal passato oscuro, Julian Assange, per svelare all'opinione pubblica una parte di quei messaggi. Fra Putin e Berlusconi c'è un rapporto «straordinariamente stretto», dicono i cablogrammi partiti dall'ambasciata americana di Roma: «Per noi quel rapporto è la causa d'intensi sospetti». Gli scambi fra Russia e Italia sono un motivo di allarme il dipartimento di Stato, la controffensiva della diplomazia ha obiettivi espliciti: Silvio Berlusconi, le scelte del governo e le operazioni compiute da Eni. «Riteniamo che Berlusconi riconosca al capo dell'Eni un peso paragonabile a quello di un ministro – si legge in un altro messaggio – Il governo italiano ha sostenuto gli sforzi di Eni e di altri colossi energetici per ottenere un rapporto esclusivo con la Russia e Gazprom in vista di una cooperazione a lungo termine. Eni ha messo al centro degli interessi alcune realtà delicate sotto il profilo geopolitico, realtà che molti concorrenti considerano troppo rischiose». Il quotidiano Repubblica parte da quelle righe per una lunga inchiesta che punta verso gli accordi segreti (e mai scovati) fra Putin e Berlusconi. Il risultato è misero in termini di prove. È l'inizio di una campagna mediatica che supera i confini d'Italia e si rivela del tutto infondata quando arriva l'ora di dimostrare il teorema.

Ora la crisi in Ucraina e la guerra commerciale fra la Russia e l'occidente spingono Putin a lasciare il progetto. «Non ci sono le condizioni per costruire South Stream», ammette il capo del Cremlino. L'Ue dice che il gasdotto non è mai stato una priorità, Eni e Saipem non prevedono contraccolpi per i loro bilanci, persino il premier, Matteo Renzi, afferma che South Stream «non è fondamentale per l'Italia». Il tempo e il mercato dell'energia diranno se è vero. Il Grande gioco oggi premia gli Usa: stanno vincendo loro, anche a costo di rovesciare gli alleati.

Commenti

meloni.bruno@ya...

Mer, 03/12/2014 - 09:24

Enrico Mattei inegna,per gli usa quando si cerca di ledere i suoi interessi,non ci saranno mai Berlusconi che tengano.

Massimo Bocci

Mer, 03/12/2014 - 09:28

In due parole RIASSUMENTO!!!..............SIAMO UN POPOLO DI SCHIAVI.....CERTIFICATO DA UN REGIME CRIMINALE COMUNISTA-CATTO DI LADRI ANTI ITALIANI...TRADITORI, CHE CI HANNO IMPRIGIONATO GLI ITALIANI, CON LA TRUFFA COSTITUZIONALE, (STALIN-PAPALINI) 70 ANNI FA!!! E ANCORA................RUBANO ALLA GRANDE GRAZIE A ESSA......FINE DEL RIASSUNTO E RITORNO ALLA DESOLANTE QUOTIDIANITA' DI UN POPOLO SERVO..... COOP!!! E OGGI ANCHE A PAGAMENTO, del IV REICH.... EURO!!!!

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Mer, 03/12/2014 - 09:39

Dagli amici mi guardi Iddio.

idleproc

Mer, 03/12/2014 - 09:42

Il problema è che queste cose, ovvie, Berlusconi non le ha dette al Pollo Sovrano. Non ne ha dette anche altre. Pensare al proprio c. non è il massimo per uno Statista e come si è visto non gli è andata comunque bene. Forse non le aveva capite e anche in questo caso come il fidarsi di personaggi che giocavano su più tavoli, depone a sfavore sulla credibilità e sulla volontà di perseguire esclusivamente l'interesse nazionale che in linea teorica dovrebbe essere l'interesse principale e sul quale spesso si paga pegno.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 03/12/2014 - 09:48

Gli anni passano, e le verità vengono a galla. I COMUNISTI, che RINNEGANO la loro terra natia e i loro "KAMARAD", per il semplice motivo che BERLUSCONI ,si è fatto amico PUTIN con il suo gas, per riscaldare le case Italiane dai freddi inverni. Alleandosi con coloro che si fanno chiamare (pure) DEMOCRISTIANI, ma che in realtà, non sono altro che dei KAPITALISTI che danno aiuto ad altri paese, solamente per i propri INTERESSI !!! Il resto, che lo pensi chi legge !

Ritratto di apasque

apasque

Mer, 03/12/2014 - 09:49

In queste manovre geopolitiche i piccoli stati (i.e. Italia) vengono sempre stritolati nel gioco dei grandi. Peraltro, se in questo gioco ci sono gli USA, la battaglia è perduta in partenza. Non sono anti americano, ma comincio a vedere, CON OBAMA, un'esagerata ingerenza, di carattere oppressivo. Non paiono essere in gioco solo interessi sull'energia, ma la volontà di sottomettere ed imbrigliare gli stati. E' curiosa questa stagione, che vede convergere piani volti a ricreare un ordine mondiale assoggettato agli USA. Ed osservate, il denominatore comune sembra essere un soggetto massonico estremamente diffuso....

Fab73

Mer, 03/12/2014 - 10:00

Hahahahahah!!! Grazie a Di Marzo la giornata inizia con qualche bella risata!!! Cosa non si fa per la pagnotta eh Luigino... Peccato che "il più grande politico del secolo" fosse solo un ciarlatano. Bocci: piano con le droghe pesanti!

Mr Blonde

Mer, 03/12/2014 - 10:23

pensate un pò che il cav già prevedeva la guerra civile ucraina le sanzione e il collegato stop al progetto. CHE GENIO! e non me ne sono mai accorto, ma mi sto pentendo

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Mer, 03/12/2014 - 10:25

Ecco che è arrivato il primo commento di un povero interrotto...

IAIA

Mer, 03/12/2014 - 10:42

E quindi oltre a dover sopportare la dittatura comunista gli italiani dovranno sopportare perfino i costi che l'UE farà ricadere anche sull'Italia a causa di questo golpe, perché di questo si è trattato.

giorgiandr

Mer, 03/12/2014 - 10:51

Fab73 e Mr Blonde : sarebbe bello che le osservazioni (positive o negative) fossero circostanziate (se avete gli argomenti), non limitate a improperi e affermazioni denigratorie senza arte nè parte. In altre parole, altrimenti non capite, le stronzate andate a scriverle sul sito di Repubblica, se ve lo permettono...

vince50_19

Mer, 03/12/2014 - 10:52

Fab73 - Io non tifo per nessuno, tuttavia immagino che ci penserà Renzi, il noto soggetto "devoto" alla Troika (nei fatti, a chiacchiere dice di no), a mettere tutto a posto in questo bailamme, vero? Intanto ci godremo un salutare aumento delle accise sulla benzina già dal 1 gennaio 2015. Ah.. già, forse quelli della CGIA di Mestre che lo hanno constatato saranno a libro paga del solito cacciaballe di Arcore per diffondere falsità, giusto? É evidente che lei non ancora ben inteso chi comanda in Italia: sicuramente "tutti" meno che gli italiani. Perseverare nel solito gioco pro contro SB, oltre che essere propinato in molti quotidiani, è lo scopo di chi vuole spadroneggiare in casa nostra. Purtroppo molti bevono felici e contenti questo calice che poi si rivelerà amarissimo.

vince50_19

Mer, 03/12/2014 - 10:59

Mr Blonde - Tutto quello che è avvenuto dalla prima guerra punica in poi sappiamo di chi è "la colpa": ce lo illustrano in continuazione giornali che vanno per la maggiore qui da noi.. Però, cazzarola, mi sorge strano che SB non abbia previsto per tempo la trombata che gli hanno rifilato nell'estate del 2011 certi circuiti nazionali "benedetti" (non glielo ricordo perché penso lo sappia di suo) dal noto e famoso inquilino romano. E mal gliene incolse. Beh.. ogni tanto si può anche sbagliare: il padreterno non è di questo mondo. Speriamo che il nuovo "unto dal signore" ce lo faccia notare..

Luigi Farinelli

Mer, 03/12/2014 - 11:03

L'Italia ha un danno immane, economico e strategico, la SAIPEM perde 2,5 miliardi di dollari e Renzi dice che "Non è fondamentale"? Allora merita di essere fucilato assieme al Corsera, portavoce della massoneria che fa articoli esultati per questa ulteriore disfatta che ci costerà cara in campo energetico, per questa Eu demenziale che prende ordini dagli USA. Mentre la Germania ha finalizzato il North Stream (gemello del South Stream) l'Italia se ne starà ancora buona in questa congrega di imbecilli che la sta depredando e con un esecutivo che ha il coraggio di dire: "non è importante"! Il tutto per fare un dispetto a Putin e assecondare le mire di Obama, servo al guinzaglio di Rockefeller e Soros per espandere la globalizzazione verso Est! Una sfacciataggine spudorata e persino coperta dai nostri politici europeisti, massoni e traditori della patria che hanno fatto cadere dall'interno un governo legittimo!

gigi0000

Mer, 03/12/2014 - 11:07

Non c'è peggior sordo, o peggior cieco di chi non vuole sentire, o vedere, ma i SINISTRI BUFFONI fingono di credere ad un intrallazzo di Berlusconi per i suoi interessi, invece che ad un golpe che stiamo pagando tutti a carissimo prezzo. Beati i deficienti, perché possono agire in malafede, senza doverne rendere conto!

giovanni PERINCIOLO

Mer, 03/12/2014 - 11:09

Quando l'Europa capirà che oggi come oggi la Nato non ha più alcun motivo di esistere sarà sempre troppo tardi. La Nato era nata per contrastare le mire dell'URSS sull'Europa e aveva un senso fino a quando non é crollato il muro di Berlino con tutto quel che ne é seguito. Oggi é solo un controsenso e serve agli USA per i loro interessi geopolitici e null'altro!

Efesto

Mer, 03/12/2014 - 11:13

Berlusconi è stato letteralmente stritolato dai grandi giochi degli affari internazionali e delle egemonie economiche sull'energia. Ma attenzione i Russi sono ottimi giocatori di scacchi e la loro visione è strategica più che tattica. Ora gli USA hanno vinto la prima battaglia, conducono l'UE con la supremazia finanziaria, ma non hanno anima. Salvini, Le Pen, Tsipras, Podemos, sono tutte avvisaglie di movimenti capaci di scardinare gli equilibri presenti, anche per la gravità della disoccupazione. Non basterà il potere delle burocrazie, dei magistrati, dei politici a contenere il fenomeno. O si va incontro a nuove forme di mercato con la Russia e le sue ricchezze strategiche, o si morirà di rivoluzione perchè soffocati dal predominio US.

Wezyr

Mer, 03/12/2014 - 11:14

strani collegi nazionalista B e agente KGB cosi italia vuolete ???

Rossana Rossi

Mer, 03/12/2014 - 11:23

Zecche rosse invece di scrivere bischerate dovreste ricordarvi che Berlusconi aveva come ha, contro la vostra magistratura e quindi c'è voluto niente a metterlo da parte...........sapete solo berciare infatti si sta vedendo che cosa sta combinando il bambino d'oro.......tasse, tasse, tasse.......

Kosimo

Mer, 03/12/2014 - 11:27

essere antieuropeisti filoeuropei è meglio che essere europeisti filoamericani

Kosimo

Mer, 03/12/2014 - 11:43

Gli Usa conoscono in anticipo le mosse dei leaders europei non solo perché sono spiati sistematicamente e ne siamo certi grazie ad Assange e Snowden, ma anche per colpa di politici e funzionari europei stessi, e sono tantissimi, che si atteggiano ad europeisti ma che in realtà fanno gli interessi degli Usa

CALISESI MAURO

Mer, 03/12/2014 - 11:46

Ma che bella Repubblica....per chi lavorano loro?

CALISESI MAURO

Mer, 03/12/2014 - 11:52

fab73 e biondone, mica l'avete capito che ve l'hanno messo in quel posto... anche se siete dei trolley o lavorate per i servizi.. vi hanno fottuto il futuro a voi e ai vs figli bravi c....i.

edo1969

Mer, 03/12/2014 - 11:58

ora si capisce tutto Berlusconi è un pericoloso comunista

marinaio

Mer, 03/12/2014 - 12:00

FAB73, MR BLONDE e soci: sapete cos'è il Comunismo? no? allora ve lo spiego io. Il Comunismo è una malattia congenita nel senso che si nasce con il DNA già infettato, Non esiste ancora nè antidoto nè cura. I sintomi della malattia, che colpisce il cervello, sono mancanza di coerenza, prendere fischi per fiaschi, dire sempre no a tutto, a seconda delle convenienze cambiare opinione un giorno sì e l'altro pure. Ma gli effetti più gravi del comunismo sono la graduale riduzione della matEria grigia che con l'andare del tempo si riduce fino a scomparire del tutto. A quel punto si è pronti per andare in Parlamento, diventare giornalisti di Repubblica, o scrivere idiozie su questo blog. Bye!

Giovy99

Mer, 03/12/2014 - 12:00

Io lo sapevo da almeno due anni...DAGOSPIA aveva pubblicato lo "scoop" pochi mesi dopo la cacciata di B. E c'è anche Gheddafi di mezzo... E anche MANI PULITE fu opera della CIA per far fuori lo scomodo CRAXI e creare caos nel paese per poi mettere le mani suoi suoi assets a prezzi stracciati (vedi Panfilo Britannia). Fa sorridere allora la rivelazione dell'ex Ministro delk Tesoro americano secondo cui ci fu un complotto franco-tedesco a cui gli US non aderirono...

fedez

Mer, 03/12/2014 - 12:00

L'assoggettamento dell'Italia agli USA ha costi insostenibili (guerra in Libia, invasione di immigrati, danni economici, Southstream perso, sanzioni alla Russia, etc.) Urge una campagna di liberazione nazionale per impadronirsi della piena sovranità

Giovanmario

Mer, 03/12/2014 - 12:03

Fab73.. ma pure con quelle leggère..

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 03/12/2014 - 12:11

C'è stato chi a suo tempo ha sonoramente rimproverato alle plutocrazie il loro delinquenziale modo di agire. Sempre Lui ha cercato di creare un popolo che potesse mantenere sempre eretta la schiena. Adesso, ogni giorno che passa, il numero delle persone che prende coscienza della verità, di quanto predicato a suo tempo, aumenta. Troppo tardi. Adesso ci tocca solo subire e guai a protestare. Solo i trinariciuti, irriducibili, festeggiano stoltamente.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 03/12/2014 - 12:11

La conferma che gli Italiani sono in Popolo di smidollati tenuto a guinzaglio dai soliti 4 furbacchioni cattocomunisti e che, pertanto, si meritano ancora di peggio: il PUPAZZO RENZI!

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 03/12/2014 - 12:19

A tutti i commentatori che usano il CERVELLO. Fino a che gli Americanbi non verranno DISTRUTTI, l'Europa sarà sempre la loro SCHIAVA. In quanto alla Guerra del GAS, l'America ha da tempo VENTILATO di portare il proprio GAS VELENOSO in EUROPA, perchè se la DELINQUENZA Americana non INQUINA il mondo, come è la loro TERRA non si da pace. Dopo la guerra la MONSANTO ha portato in Europa tutte le PESTILENZE AGRICOLE che esistevano in America per vendere a NOI i loro prodotti, ora lo fanno anche con il GAS. Se l'IGNORANTE UE, non riesce a capire questo, vuol dire che da qualche parte ci sono INTERESSI PRIVATI.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 12:28

Siete contenti imbecilli?? contenti di esser stati "liberati"??? Con 90 e oltre basi USA ancora in territorio italiano.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 03/12/2014 - 12:28

I democratici Usa son peggio dei nazisti (2°guerra mondiale, cuba, berlino, VietNam, Hiroshima, razzismo). Son sempre al guinzaglio di qualcuno e , come i francesi, credono di essere intelligenti. Difendono Saddam e trucidano Gheddafi ma democraticamente. Ora ce l'hanno con Putin come nel 1939 col Giappone. Occhio!!

swiller

Mer, 03/12/2014 - 12:29

Paese di delinquenti guerrafondai.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 12:31

Trionfo USA? NO. Colpiscono la servile e sempre più inutile Europa ma alla lunga non paga. La partita per gli USA è in Asia e lì non possono vincere.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 12:34

Sono gli ultimi colpi di coda americani... hanno solo una carta: la guerra mondiale. Solo quella. Ma stavolta la pagherebbero. Altrimenti sono comunque finiti.

michetta

Mer, 03/12/2014 - 12:35

Ammesso e non concesso che non ci facciano sapere piu' nulla degli sporchi intrallazzi, ce n'e' abbastanza per confermare quanto gia' detto anni fa: DOBBIAMO TOGLIERCI DAL BUBBONE E U R O P A ! Come qualcuno ha gia' detto prima di me, anche la NATO, che appunto, prima del muro di Berlino, ecc.ecc., OGGI, NEL 2014, NON SERVE PIU': ognuno DEVE risolvere i propri problemi a casa propria! Understand? Capito? Questi pupazzi che ci governano, senza avere alcun titolo POPOLARE, devono essere messi in condizione di NON NUOCERE! Ed aggiungo, infine, che trasmissioni, tipo talk-show, in cui si gioca e ci si diverte con il politico di turno, tendono solamente a sminuire i veri problemi esistenti, che ripeto, sono quelli, in primis, di CAMBIARE IL PARLAMENTO IN TOTO! Occorre un Parlamento eletto dal Popolo. Punto e basta. Percio', gli occupanti i posti di comando attuali, dal Colle a qualsiasi Cooperativa esistente, DEVONO SPARIRE! Siamo Italiani e vogliamo rimanere SOLO Italiani!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 12:47

Mattei.. Herrhausen, Rohwedder in Europa... Omar Torrijos e Jaime Roldos.. e anche De Margerie (? chissà....) tutti UCCISI dal criminale regime USA perché si rifiutavano di svendere i loro popoli alla mafia finanziaria ebraico-americana

Atlantico

Mer, 03/12/2014 - 12:48

I nodi stanno per arrivare al pettine: la Russia si sta avvicinando al default. Ma Putin è ormai uno degli uomini più richhi del mondo, forse il più ricco. Ma chissà se se li godrà per molti anniP.S.: fatemi capire, un uomo di governo occidentale si 'avvicina' all'ex agente KGB, Putin, dittatore di fatto della Russia e gli USA devono far finta di nulla ? Quanto siete ingenui. Comunque al racconto del'articolo manca il pezzo più interessante per noi italiani: società a controllo congiunto italo-russo che avrebbero dovuto intermediare sui nostri acquisti di gas russo ....

FerguSSon

Mer, 03/12/2014 - 12:49

Quindi giusto per ricapitolare l'articolo: il noto Comunista Bersani mette la firma sul primo accordo per il SouthStream. Poi dopo qualche tempo arriva il Berlusca, l'idolo delle folle liberali, ed il progetto va a puttane. Beh io due conti li farei, il Berlusca riesce a far affondare qualsiasi cosa.

Michele Calò

Mer, 03/12/2014 - 12:51

Ho un grave problema: al contrario dei sinistronzi sono iperetero e non mi piace essere sodomizzato. Odiando quindi il frociume ideologizzato italita me ne sono venuto in Cekia e gestire un albergo che, grazie al fatto che qui non c'e' l'euro e che la Repubblica Ceka non boicotta la Russia, siamo pieni di russi che spendono alla grande. Certo qui la vita e' monotona (forse perche' la fiscalita' e' intorno al 20%), non ci sono extracomunitari, arabi, neri, zingari e le merdine sindacaliste non possono rubare parassitando come nel Bel Paese. Qui la sicurezza e' notevole, la polizia mena di brutto ed i crimini sono pochissimi. I magistrati lavorano veloci e sono pagati poco piu' degli statali. I romeni sono solo gli autisti dei Tir che si debbono sbrigare ad andarsene. Che volete, e' un paese senza preti, senza Napolitano, senza Renzi e D'Alema, praticamente........un paese civile. Cari glandicefali italioti......godetevi il risultato della vostra cacca.......Regards

marygio

Mer, 03/12/2014 - 12:53

dopo l'11 settembre il mito americano per me non esiste. un conto è il popolo americano altro i delinquenti che li governano. craxi l'hanno fatto fuori dopo sigonella e berlusconi per la vicinanza a putin. paese di servi il nostro...leggi repubblica leggi prodi leggi renzi. hanno il controllo totale sulla nostra economia...leggi borsa

marygio

Mer, 03/12/2014 - 12:53

dopo l'11 settembre il mito americano per me non esiste. un conto è il popolo americano altro i delinquenti che li governano. craxi l'hanno fatto fuori dopo sigonella e berlusconi per la vicinanza a putin. paese di servi...leggi repubblica leggi prodi leggi renzi. hanno il controllo totale sulla nostra economia...leggi borsa

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 12:53

Vogliono stritolare la Russia ma non possono perché la Russia ha dietro la Cina.. e l'Asia centrale. Non solo potenze militari e materiali.. sono soprattutto popoli coi coglioni quadri... come i Vietnamiti.

vince50_19

Mer, 03/12/2014 - 12:56

Giovy99 - Secondo Ferdinando Imposimato la massoneria americana (bilderberg club in testa) ha avuto un ruolo importante anche in alcune stragi, tutto per deviare l'attenzione dell'opinione pubblica, mentre "altrove" (anche quel 2.6.1992 sul panfilo reale Britannia) si stava discutendo come saccheggiare l'Italia. Il bello è che molti non sanno che proprio da quel saccheggio chi intascò miliardi a palate fu proprio la Germania..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 12:59

Una NOTIZIA LUMINOSA: la Russia fornirà la Cina di sistemi di difesa aerea avanzatissimi. E' la palese presa di coscienza del fatto che gli USA sono effettivamente alla ricerca dello scontro finale. E che la Russia e la Cina sono pienamente consapevoli della cosa e agiscono per impedirlo. Non possiamo contare sul buonsenso degli americani... possiamo contare solo sul fatto che qualcuno gli prospetti l'apocalisse se scatenano la terza guerra mondiale.

marygio

Mer, 03/12/2014 - 13:05

chevron-exxon valgono 600mld di dollari. eni 60mld. e devo pure leggermi i commenti idioti dei soliti decerebrati di sinistra

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 13:06

Putin ha più che raddoppiato il PIL russo... salari e pensioni aumentati in tripla cifra percentuale... risollevato la demografia..e soprattutto è uno statista che lavora per il suo popolo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 13:12

Atlantico... lei sogna. La Russia non ha debito estero e non è ricattabile quindi dagli usurai di Jew York. Ha risorse immense. E' integrata economicamente con le più forti economie asiatiche e che crolli sta solo nelle vostre illusioni di ultimi atlantisti (in via di estinzione). La Cina la aiuterà non fosse perché sa che dopo la Russia i criminali USA se la prenderanno con la Cina.

moshe

Mer, 03/12/2014 - 13:16

Lo pagherà l'Ue ..... ..... ..... in primis, lo pagheremo noi, lo pagheranno le nostre imprese che vanno in rovina a causa dell'embargo alla russia voluto da deficienti, e il popolo italiano, per coprire le porcate fatte dalla ue e dal governo del pentolaro, subirà nuove tasse!

nerinaneri

Mer, 03/12/2014 - 13:20

...se sentite una sirena, è l'ospedale psichiatrico che vi viene a prendere...

unosolo

Mer, 03/12/2014 - 13:23

bene , subiamo attacchi interni e ancora sopportiamo le conseguenze, possibile non capire che un Berlusconi o anche un'altro personaggio che avrebbe fatto le stesse cose sarebbe stata schiacciato e annientato dalle stesse organizzazioni che hanno agito per interessi di altri paesi, ed ecco la solita uscita " abbiamo personaggi politici , rossi o arancioni, che hanno comprato o investito in America con la solita scusa dei figlioli che studiano all'estero , cioè invece di investire in Italia i soldi che percepiscono lautamente come parlamentari li portano in altri Paesi amici . se ne fregano delle conseguenze coloro pensano al solo io . e noi sappiamo tra stipendi e rimborsi quanto portano fuori, risultano quasi tutti nullatenenti , cavolo che furbizia.

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 13:28

USA, interessi affaristici e geopolitici di dominio mondiale degli USA, la defenestrazione di Berlusconi pilotata internazionalmente…tutto ormai chiaro e dimostrato, ma domando. Ci sarebbero riusciti senza la complicità imbecille e ottusa della maggioranza degli italiani, elettori ed eletti, quindi non solo di sinistra? NO. E allora pensateci. Perche quello che vado a dire rappresenterà un vero pugno nello stomaco anche per molti elettori del centrodestra, che è bene che comincino a farsi un bell’esame di coscienza prima di parlare della sinistra. 1 – segue.

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 13:31

2 - Napolitano.Chi ha permesso a Prodi di vincere le elezioni del 2006 con la truffa (vedi voto all’estero e truffa dell’utilizzo delle schede nulle nello scrutinio a mezzanotte in Campania a urne chiuse, senza alcuno scandalo o indagine seria al riguardo), sull’onta dell’odio a Berlusconi , a prescindere dal merito delle battaglie sacrosante del centrodestra ed avere così la maggioranza per eleggere Napoletano PDR? Com’è che nel 2006 2 italiani su 3 hanno buttato nel cesso col Referendum le sacrosante riforme istituzionali fatte (fatte, non promesse) del centrodestra solo perché fatte da Berlusconi? Com’è che con la vittoria del referendum è stato abbandonato, il nucleare dopo Fukushima, per pura reazione ignorante ed emotiva? Com’è che il referendum di Pannella nel 2013 sulla sacrosanta e vera riforma della giustizia sostenuto dal centrodestra non ha vinto? 2 - segue

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 13:33

4 – Mi domando quanti anni dovremo aspettare prima di vedere un’elettorato italiano che finalmente si scopra orgoglioso del suo Paese e lo difenda con le unghie e con i denti (cominciando dal valutare con questi paramenti le azioni di chi ha eletto, anziché sfogare i suoi odi, frustrazioni e problemi esistenziali sul nemico di turno indicatogli dalla sinistra alimentandone così, più o meno consapevolmente, i luridi e criminali interessi di potere). Quando questo succederà, solo allora finirà per sempre la maledetta egemonia della sinistra (e utili idioti attaccati ad essa) , e del PD, quindi anche di Renzi, figlio di Napoletano, incluso, che da decenni rappresenta la vera metastasi tumorale del paese.

michetta

Mer, 03/12/2014 - 13:34

AH, MICHELE CALO' !!!!!! QUANTO TI INVIDIO !!!!!!!! Regards too

doris39

Mer, 03/12/2014 - 13:42

"Che fortuna per i governi che le persone da loro amministrate non pensino" - Adolf... Hitler

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Mer, 03/12/2014 - 13:43

In realta' si dovrebbe per correttezza anche ricordare che la pipeline Nabucco, diretta concorrente al progetto South Stream e osteggiata dall'Italia, avrebbe diversificato le forniture di gas bypassando la Russia e importando gas principalmente da Iraq e Azerbaijan e Turkmenistan. Forse nell'interesse nazionale sarebbe meglio diversificare piuttosto che legarsi mani e piedi ad un solo Paese fornitore?

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 13:56

3 – Com’è che dopo la truffa scientifica e consapevole dell’Europa e dell’Euro, chi ci ha costruito su la carriera politica sulla pelle dell’ Italia (Prodi, Ciampi, Monti) oggi anziché essere in galera per crimini contro il Paese è ancora in giro a pontificare? Com’è che dopo tutto ciò che si è saputo dei fatti del 2011, nel 2014 2 italiani su 3 (sinistra + grillini + montiani e democristiani venduti alla sinistra) hanno votato contro il centrodestra e quindi a favore di quella sinistra di Renzi e Napolitano principale artefice della vendita della sovranità italiana agli interessi geopolitica di USA, Germania e Francia? E si potrebbe continuare a lungo. 3 – segue

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 13:57

In sostanza CHI VUOLE DAVVERO SALVARE L’ITALIA NON DOVRA’ MAI ,MAI, MAI ,E POI MAI PIU’ VOTARE SINISTRA, QUINDI PD, QUINDI IL PARTITO DEI CRIMINALI CONTRO IL PAESE AL POTERE. PUNTO. IL RESTO SONO SOLO DETTAGLI E SFUMATURE IRRILEVANTI PER IL DESTINO DEL PAESE.

akrancic

Mer, 03/12/2014 - 14:04

I comunisti fanno sempre gli interessi degli altri. Prima quelli di Mosca, ora quelli di Washington. L'importante è non fare gli interessi nazionali.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 03/12/2014 - 14:06

Criminali , noi paghiamo ,gli errori di rinnegati.Imbecilli senza nucleare, senza petrolio , ne gas.Questo colorato lo coprono di nobel anche se come uomo ? non vale un cerino.Ma e ' talmente bravo che ha messo a ferroe fuoco tutto il nordafrica e il medio e lontano oriente.Voglio la sua fine.

Maura S.

Mer, 03/12/2014 - 14:18

@ FerguSSon = ma lei sa leggere oppure......... in questo caso ci risparmi i suoi stupidi commenti. Oltretutto sembra che il berlusca le stia ancora sullo stomaco. Eh...... quanto ancora!!

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 03/12/2014 - 14:22

In tutto questo, tanto per cambiare, il PD mostra la sua doppia faccia: usare Repubblica contro interessi che aveva sempre sostenuto solo per colpire un avversario politico. O forse il PD e il suo clown tessera N.1 hanno ricevuto finanziamenti non da Mosca stavolta.... PD, il simbolo dell'italietta di Peppone

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 14:34

marforio, vero ma non creda che coi repubblicani cambi qualcosa... Fu Mc Cain ad andare a Kiev a sobillare gli idioti golpisti

Antonio43

Mer, 03/12/2014 - 14:34

nerinaneri, luigipiso ha cambiato nick o forse....sesso!

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Mer, 03/12/2014 - 14:43

Flussi e riflussi della Storia. Enrico Mattei si poteva far fuori allora, Silvio Berlusconi oggi, non e` stato fatto fuori fisicamente, ma politicamente. I governanti USA non si differenziano dagli stalinisti: l'avversario si puo` eliminare.

Giovy99

Mer, 03/12/2014 - 14:50

@ AUSONIO eh, eh, eh...hai dimenticato J.F.Kennedy!! http://humansarefree.com/2013/11/jfk-killed-after-shutting-down.html

Giovy99

Mer, 03/12/2014 - 14:53

Peraltro il terzo segreto di FATIMA pare parli di una TERZA GUERRA MONDIALE tra occidente (US+ EUROPA) e oriente (RUSSIA e CINA). In effetti le condizioni iniziano a maturare...fino ad ora la guerra è stata solo finanziaria (fake revolution via SOROS in UKRAINA e ridicole e assurde sanzioni contro PUTIN + crollo prezzo del petrolio), ma presto potrebbe diventare militare, anche perché se la CINA non investirà più i suoi enormi capitali in titoli del debito pubblico americano, per la economia e il dollaro statunitense sarà la FINE!

FerguSSon

Mer, 03/12/2014 - 14:56

@Maura S. = Io ho letto bene l'articolo, lei forse si è fermata al titolo. In aggiunta si, il Berlu mi sta sullo stomaco ma non ci vedo nulla di male. A lei stanno simpatici tutti?

kingdavid

Mer, 03/12/2014 - 15:02

Che aggiungere al lucido commento del sig. Farinelli...yankees..un popolo che ha le proprie radici nella peggior feccia dell'europa del XXVI secolo, hanno sterminato una nazione indiana in men che non si dica, corresponsabili dello schiavismo, hanno lanciato ordigni nucleari su popolazione civile a guerra terminata, hanno sistematicamente eliminato propri presidenti e\o politici divenuti scomodi, puntualmente presenti dietro ogni nefandezza del pianeta specialmente in America latina, massonici ispiratori e operatori della nostra "amata" u.e. (piano Dulles e piano Kalergi)ideatori di attacchi aerei, veri e simulati ai propri edifici simbolo volti a creare il "casus belli" , attuatori di gravi ingerenze in stati sovrani dal caso Moro, alle primavere arabe alla crisi ukraina, alla crisi balcanica, all'imposizione del devastante (per noi) W.T.O. al sistematico spionaggio dell'intero pianeta (echelon) e molto altro ancora....ce da aspettarsi qualcosa di buono da questi signori ??

Atlantico

Mer, 03/12/2014 - 15:04

Ausonio, lei è parecchio disinformato. Ma volendo potrebbe informarsi di più. Ci provi !

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 03/12/2014 - 15:04

#Massimo Bocci - PIENAMENTE DACCORDO.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 03/12/2014 - 15:16

ausonio Non difendo gli yankee, hanno il talento di schifarmi ogni presidente di piu .Voglio solo aggiungere che la politica estera piu schifosa viene dai democratici,che si immischiano in tutti gli angoli del mondo .E fanno i piu gravi errori .Guarda carter con lo sha di Persia.Guarda il negro che politica sporca .Se non c' era Putin avevamo una 3 guerra mondiale .Tanto si sa vanno in direzione Iran, e noi stuiti europei paghiamo per il tenore di vita di questi vaccari.

Leo Vadala

Mer, 03/12/2014 - 15:19

Ho letto e riletto l'articolo, e poi l'ho riletto un'altra volta. E ancora non ho capito dov'e' questo intrigo che ha cambiato la storia. La storia di chi, a proposito? Non ho capito chi l'ha preso nello stoppino, chi l'ha messo in quel posto, chi ci ha guadagnato, chi ci ha lasciato le penne. Niente. Zero. Debbo concludere che l'articolo e' stato buttato giu' a casaccio. O forse sto perdendo colpi io.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 03/12/2014 - 15:23

Giovy99-Kennedy era solo un povero coglione mafioso.Si ritrovo grande solo con la crisi di cuba, ma non per suo merito.Se lo fecero fuori fu un bene a giudicarlo dopo vari decenni.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 15:24

I Cinesi sono un osso troppo duro per tutti, americani inclusi. Non è solo la potenza militare e demografica.... c'è quella spirituale... sono super nazionalisti, hanno carattere, disciplina... sono come i Vietnamiti.. gli USA alla prima difficoltà (ricordatevi che mai hanno assaggiato bombardamenti in casa loro) si squaglieranno in una guerra civile interetnica.

nino47

Mer, 03/12/2014 - 15:24

Non penso che Putin alla lunga ceda l'unica sua arma di ricatto : il gas appunto! e per portare il gas ai ricattandi sono necessari i gasdotti!

Kamen

Mer, 03/12/2014 - 15:29

E quel parolaio di Renzi oggi ha avuto la sfrontatezza di dichiarare che South Stream non è strategico per l'Italia (un contratto di circa 20miliardi di euro per Saipem andato in malora).

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 15:29

Tutto secondo logica. Segnalo in proposito lo splendido libro di Benito Li Vigni, ex collaboratore di Enrico Mattei, "il grande gioco del petrolio" (Mursia 2013), che spiega in maniera lucidissima e molto informata come tutte le principali guerre, assassinii, colpi di stato ecc. nel mondo, dall'800 ad oggi ed in ogni parte del globo, siano nati come soluzione ultima a guerre per il predominio del mondo tra le grandi potenze, USA in primis, a prescindere dal fatto che governassero democratici o repubblicani in quanto entrambi servi del potere incontrollabile delle grandi multinazionali che controllano, attraverso il controllo delle risorse del pianeta, i destini del mondo. 1 – continua

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 15:30

2 - Leggendo il libro devo dire che oggi provo schifo e ribrezzo per il modo terroristico di agire degli americani per nulla diverso nei fatti da quello a suo tempo nazista e comunista. Probabilmente per questo La sinistra (inclusa la sinistra democristiana) da sempre va a braccetto con l'America del potere delle multinazionali e con l’Europa antidemocratica delle oligarghie burocratiche, industriali, bancarie e finanziarie alle quali Berlusconi era cosi inviso da agire per farlo fuori con i metodi della CIA. Per questo io sarò sempre orgogliosamente dall'altra parte, quella della vera America onesta e democratica, vincente o perdente che sia.

chicolatino

Mer, 03/12/2014 - 15:35

signori, ovviamente d'accordo con la tesicomplottista, e aggiungo un tassello che il bamboccio fiorentino ha fatto passare x una questione di "presentabilita", cioe' la cacciata di Paolo Scaroni, guarda caso vicinissimo a putin e miller (ceo d gazprom) e fautore della crescita eni in russia in tandem col berlusca..ma la defenestrazione e' stata astutamente venduta da fonzie x il fatto che fosse indagato (parte del complotto pure quello? direi di si!)...in tal modo le pecorelle ed i somari sinistri potessero belare e ragliare all'unisono...beeee bee..iooooo ioooooo

buri

Mer, 03/12/2014 - 15:41

l'imperialismo americano ha colpito ancora, le compagnie petrolifere americane non tollerano la concorrenza, ed usano qualsiasi mezzo per mantenere il potere, tutto con l'appoggio del governo di Washington e l'Eni è un terzo incomodo, quindi da tenere sotto controllo, ricordiamo la morte di Enrico Mattei, ora il successo delle manovre per affossare Southstream

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mer, 03/12/2014 - 15:44

Ma E' da sempre e poi piu' particolarmente con OBAMA che gli USA hanno sempre fatto dell' Italia quello che vogliono. Ora anche l' E.U. è succube degli USA con l'appoggio incondizionato della Germania. Ora l' Italia è soltanto una specie di "Colonia africana".

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 15:47

Parliamoci chiaro. L'Italia come tutta l'Europa è stata salvata prima dal nazismo e poi dal comunismo (quello vero, di Stalin) dagli angloamericani, al prezzo di milioni di morti ammazzati da parte di costoro. Qualcuno pensa davvero che lo abbiano fatto soltanto per salvare pace e democrazia? Non diciamo idiozie, lo hanno fatto per salvare il loro principale (allora) mercato di sbocco, quindi per interessi economici, finanziari e geopolitici di controllo di risorse strategiche chiave per mantenere il ruolo di prima potenza mondiale, quindi per garantirsi ancora per decenni la loro prosperità. Può non piacere, ma se qualcuno oggi preferirebbe parlare tedesco ed essere devoto al furher che sterminava gli ebrei o parlare russo ed essere fieramente comunista con una democrazia stile Cina o Corea del Nord, lo dica smettendola di fare l'ipocrita per di più ignorante della storia.

unosolo

Mer, 03/12/2014 - 15:51

praticamente dal modo ultimo di comportarsi il PCI è vivo e sotto mentite spoglie governa col il consenso di Berlusconi altrimenti sarebbe un'altra storia ,Il Berlusconi non ha staccato il cordone ombelicare per ricatto o per responsabilità è stato incastrato e ancora appoggia chi lo ha incastrato , se non ha volontà di staccarsi che almeno ceda il passo ad altri. Mantenendo in piedi un governo ostico alla ripresa produttiva che agisce da soviet supremo assumendo alle dipendenze dello Stato migliaia di persone con stipendi altissimi e tutti nel governo taciono per propri interessi ma le opposizioni esistono? no sono tutti assuefatti dalle poltrone , un domani forse ci andranno anche loro o magari sistemeranno la prole.Lo Stato padrone non crea lavoro , il lavoro lo creano imprenditori quelli che vengono sistematicamente attaccati da tasse e investigazioni con fermo di macchinari , praticamente contro la crescita economica.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 15:52

Attaccare l'Iran equivale ad attaccare la sicurezza energetica della Cina. Così come l'embargo su petrolio e acciaio degli anni'40 equivalse ad attaccare il Giappone, che rispose a Pearl Harbour, costretto. La Cina ha già detto senza mezzi termini che difenderà Teheran a costo della guerra. I criminali a Jew York sono avvisati.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 15:55

Che Cina e Russia abbiano allargato la loro alleanza dalla mera sfera economico-energetica a quella politica e militare è il chiaro segno della presa di coscienza del pericolo americano. Russia e Cina possono non piacere ma è indubbio che oggi siano una fonte di STABILITA'. Entrambe stanno facendo incetta di oro; lo stesso fanno l'India e altri. E' palese che ci si stia preparando al peggio.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 15:58

@marforio penso che il lettore Giovy si riferisca all'unico merito di Kennedy: il tentativo di togliere la FED dalle mani delle dinastie bancarie private e renderla di nuovo pubblica. Fu assassinato per questo. Come Lincoln (dai Rothschild).

Giovy99

Mer, 03/12/2014 - 16:04

http://www.libreidee.org/2014/12/gangster-al-governo-brogli-doro-per-salvare-il-dollaro

Vero_liberista

Mer, 03/12/2014 - 16:06

Comunque, quanto al South Stream, noto che gli integerrimi sinistrorsi qui evitano di evidenziare che: 1) Il progetto iniziale, ripreso nel 2009 da Berlusconi con l’accordo con l’amico Putin, fu concordato inizialmente nel 2007 tra il referente russo e Bersani, e allora a nessuno dispiacque favorire le forniture di gas dalla Russia di Putin. 2) la Germania intanto, nel silenzio USA, si è fatta con la Russia il Nord Stream, esatto corrispondente del South Stream, a riprova che ciò che conta è quello di mettersi nelle condizioni di contare, nei tavoli giusti. 3) Il South Stream avrebbe favorito strategicamente l’Italia come Paese anche grazie alla progettata variante per far entrare il gasdotto in Italia dalla Puglia e di li verso il Mediterraneo (dando quindi al Paese una chiave negoziale fondamentale per par pesare i suoi interessi sui tavoli internazionali). Ma per certa gente in Italia è più importante parlare di Ruby nipote di Mubarak, o no?

Libertà75

Mer, 03/12/2014 - 16:25

Quando partii il progetto south stream c'erano già in corso degli "incidenti diplomatici" con l'ukraina, la quale decise di aumentare le accise sul passaggio del gas sul suo territorio, declinando dagli accordi previgenti, per questo nacque south stream ed anche per non privilegiare sempre in primis il nord Europa. Anche i bambini sanno che senza energia non si fa nulla e se questa passa prima per il nord europa e solo quella che avanza giunge in Italia, è chiaro che noi saremo sempre un paese di periferia. Siamo entrati nel G7 non grazie a grandi politici, ma grazie ad Enrico Mattei (ed oggi solo i dementi credono in un incidente aereo). Nessun grande Paese al mondo lo è senza una forte gestione dell'energia. Chiunque dica il contrario, non solo è ignorante in materia, ma mente sapendo di mentire.

GMfederal

Mer, 03/12/2014 - 16:45

Da oggi in poi sara un effetto domino su tutte le aziende italiane: chiuderanno una ad una perchè quasi tutte direttamente o indirettamente lavorano con la Russia. I motivi li avete già spigati voi del Giornale ma con troppa suoerficialità in nostri politici non vedono o non capiscono che il futuro dell'economia italiana è già segnato per sempre ovvero dritto dritto nella tomba. aspettiamoci disordini, guerra civile estrema povertà..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 03/12/2014 - 16:59

Angela Merkel non vuole fare la fine che toccò a Herrhausen e Rohwedder. Perciò appoggia la svolta suicida antirussa. Gli Stati Uniti hanno sempre usato vari metodi di eliminazione di politici non allineati: magistratura, golpe, assassini ecc...

mifra77

Mer, 03/12/2014 - 17:12

Per Renzi il problema non sussiste; lui che di mestiere fa il portavoce dei poteri forti, ci rassicura:" non c'è problema!" e che ce ne facciamo del gas di Putin? Lui con le tasse degli Italiani che le pagano(lui come la Idem non le paga) si può persino permettere di comprare dagli americani di obama! Capito culi rossi senza cervello il perché delle continue guerre in medioriente? capito la caduta omicidio di Saddam e Gheddafi? Capito il perché Renzi che fa il portavoce alla culona tedesca, dice "no problem"?

Mr Blonde

Mer, 03/12/2014 - 17:19

Intrigo che ha cambiato la storia? Suvvia un presidente che non c'ha più maggioranza, sotto attacco mediatico per andare a ragazzine...chiamarla storia è un insulto

vince50_19

Mer, 03/12/2014 - 17:23

Giovy99 - Il terzo segreto di Fatima parla essenzialmente della decadenza della chiesa e fa riferimento al tentato omicidio di Papa Giovanni Paolo secondo. C'è probabilmente una seconda parte del terzo segreto di Fatima che non è mai stata pubblicata perché ritenuta sconvolgente o perché si pensa siano "congettura di suor Lucia Dos Santos. Nessuno ha notizie certe o fotografie di questo testo, ergo non possiamo fare che supposizioni che valgono più o meno come l'aria fritta.

rokko

Mer, 03/12/2014 - 17:35

Manca un riferimento alle scie chimiche ed un altro al complotto delle torri gemelle, poi l'articolo sarebbe completo.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 03/12/2014 - 17:35

Nulla da dire, la cosa è certamente vera. D'altronde gli USA sempre così si sono comportati, entrano con passi da elefante nei negozi di cristalleria altrui. Finita la guerra siamo diventati loro sudditi e ce lo ricordano quando sgariamo. A suo tempo fu Enrico Mattei, stranamente scomparso in un incidente aereo, adeso Berlusconi, troppo facilone con le amicizie politiche ed economiche internazionali. Certe cose si fanno sotto banco e si portano alla luce del sole quando nessuno può più farci niente per impedirle.

Giovy99

Mer, 03/12/2014 - 17:40

https://www.youtube.com/watch?v=0c2QhjrsLVY

gedeone@libero.it

Mer, 03/12/2014 - 17:42

Stanno tirando troppo la corda con la Russia. Stiano attenti, quelli hanno centinaia di atomiche...

Giovy99

Mer, 03/12/2014 - 18:00

x AUSONIO Come vedi non è sempre vero che gli asiatici (CINA in testa) e i RUSSI abbiano in mano gli americani... http://www.libreidee.org/2014/12/gangster-al-governo-brogli-doro-per-salvare-il-dollaro

simone64

Mer, 03/12/2014 - 18:02

La verità amara è che il nostro Silvio agli States gli fa una pugnetta calda calda

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 03/12/2014 - 18:15

Certo suona strano il fatto che i primi accordi per il gas russo siano ad opera del PD e poi lo stesso PD abbia giocato contro quando la trattativa stava concludendosi col governo Berlusconi. Solite trame misteriose per guerre economiche (camuffate da sorrisetti) tra paesi amici. In questo sporco gioco i maggiori danni per la mancata fornitura del gas li subisce l'Italia, paese carente di materie prime e senza centrali nucleari. Per non incrementare i danni l'italia sarebbe dovuta stare fuori anche dall'embargo europeo in essere. Invece i nostri rappresentanti fanno i bambini obbedienti alla UE e USA. Il B è stato estromesso perché aveva capito questi giochi di potere economico. - saluti

eloi

Mer, 03/12/2014 - 18:25

L'attuale sinistra Italiana è rimasta con le mani incollate alle code del frak di Obama. Si finge rossa solo per conquistare voti dalle teste vuote e per portare gemnte in piazza vendendo loro bandiere. E' più attaccata agli USA del primo governo De Gasperi. Almeno egli era giustificato. Il popolo Italiano stava morendo di fame.

mila

Mer, 03/12/2014 - 18:34

@ vero-liberista -Concordo con moltissime sue affermazioni. Farei qualche appunto: 1-Gli Americani, sia pure per i loro interessi, ci hanno salvati dai nazisti, dal comunismo non so. 2-Ho molti dubbi sulla bonta' di una scelta nucleare; noi abbiamo poco gas o petrolio, ma non abbiamo neppure uranio, e poi l'Italia e' zona sismica. 3-E' vero che anche gli Italiani sono colpevoli (specie chi vota a sinistra, ma anche chi si astiene) un po' come i collaborazionisti europei erano molto colpevoli al tempo dell' occupazione nazista, ma il centro del Male e' cmq oltre oceano, e non credo che bastera' votare nel modo giusto per risolvere la situazione. Ci vuole una Guerra mondiale, spero non con l'uso di armi nucleari (sarebbe la fine per tutti), magari con guerre economiche e guerre civili locali come si fa gia' ora, ma comunque una Guerra. Sperando che Dio protegga la Russia.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 03/12/2014 - 18:35

BALLE, BALLE ,BALLE. Pur di difendere un pregiudicato si è disposti a raccontare BALLE!!!!!!!!!! La società del gasdotto è composta per il 50% dai russi, per il 20% da Eni, per il 15% dalla francese EDF e per il restante 15% dai tedeschi. Chi ci perde in questo caso sono i russi visto che dovranno pagare le penali. Penali ci siamo intesi????? Poi su quello che andava a fare il truffatore da Putin non si è mai saputo nulla. Faceva gli affaracci suoi? Può darsi. A proposito, cito Vittorio Feltri, editorialista del Giornale, a La Zanzara su Radio 24 il 02.12.2014: “Io l’ho sempre detto. Berlusconi adesso pensa agli affari suoi, lo ha sempre fatto. Se avesse pensato a noi con la stessa intensità con cui ha pensato a se stesso saremmo meglio della Svizzera. Invece se ne è sempre strafottuto dell’Italia”. Controllare prego .....

mifra77

Mer, 03/12/2014 - 18:39

Vai matteo! vai a chiedere alla culona di benedire la tua tassefinanziaria, in cambio della rinuncia al gasdotto di Putin!In Italia non abbiamo nessuna necessità di ridurre le spese per l'energia, ci sono i soliti grulli che "tu aumenti le tasse e loro pagano!". Penso solo che dalla seconda guerra mondiale non abbiamo imparato nulla. Questo governo sono i figli e nipoti rossi dei voltagabana partigiani; voltagabana sono nati e tali rimangono!

mila

Mer, 03/12/2014 - 18:39

@ Wezyr -Mi spieghi perché c'e' qualcosa di male ad essere un agente del KGB, mentre essere un agente della CIA e' meritorio? PS. Studi l'Italiano, prima di commentare su un giornale italiano.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 03/12/2014 - 18:41

Vittorio Feltri, editorialista del Giornale, a La Zanzara su Radio 24 il 02.12.2014: “Io l’ho sempre detto. Berlusconi adesso pensa agli affari suoi, lo ha sempre fatto. Se avesse pensato a noi con la stessa intensità con cui ha pensato a se stesso saremmo meglio della Svizzera. Invece se ne è sempre strafottuto dell’Italia”. Tipo gli affari con Putin. Controllare prego…..

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 03/12/2014 - 18:41

E ci sono pure una massa di imbecilli rossi che ancora oggi credono che B sia stato obbligato ad andarsene perché faceva festini con delle zoccole. Servi, schiavi, pecore, vermi. Ecco cosa siamo, purtroppo.

mila

Mer, 03/12/2014 - 18:51

@ stock47 -"certe cose si fanno sottobanco". Giusto, ma (sempre non per difendere Berlusconi) come fai quando sei continuamente spiato, sia via satellite che soprattutto dai tuoi stessi concittadini?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 03/12/2014 - 19:15

Grazie Berlusconi anche per questi miseri comunisti che non hanno nient'altro che stracci e che si prendono gli Immigrati o i clandestini, che è meglio, per quello che conosco, anche se hanno depenalizzato il reato; ai comunisti importa solo il Potere come ai grillini ma del Popolo rimane solo Forza Italia anche se all'interno non vi sono persone che comprendano appieno gli sforzi del "Capitano". Cerchiamo di ritornare a votare e faremo fuori questa banda di sbandati e strafalcioni. Scusate non avevo a portata di pensiero una parola adatta ma questi che pendono a sinistra, compresi i grillini che pendono comunque sul niente, non riescono a vedere nemmeno dove camminano e hanno le scarpe talmente bagnate che sembra che le inondazioni se le tirino dietro. Shalòm

Nonmimandanessuno

Mer, 03/12/2014 - 19:28

#Idleproc- Che cosa avrebbe dovuto dirci secondo lei Berlusconi? Che stava facendo gli interessi dell'Italia, visto che non abbiamo il nucleare? Lei da solo non ci è arrivato? O si fa spiegare le cose da Repubblica? La guerra giudiziaria a Berlusconi, ma prima a Crazi e Andreotti chi pensa l'abbia volutà? Come mai l'ambasciatore degli States era spesso nella procura di Mi? Non perda tempo a commentare cose più grandi di lei: dimostrando scarsa capacità di sintesi e pure partigianeria.

Nonmimandanessuno

Mer, 03/12/2014 - 19:32

#giorgiandr 10,41- BRAVOOO!

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 03/12/2014 - 19:47

Finalmente ci si accorge che gli USA seguiti dai burocrati servi dell' eurozona sono nemici dell' Italia e degli Italiani. La propaganda del Corriere della Seha e di Repubica ormai non basta più a nascondere il fatto che gli USA seguiti dai burocrati servi dell' eurozona ci considerino servi, che ci hanno fatto svendere centinaia di aziende leader, che continuino a mettere il naso e non solo in affari che non li riguardano.

Nonmimandanessuno

Mer, 03/12/2014 - 19:49

#voto_liberista- Grazie per aver riassunto efficacemente alcuni fatti salienti della recente stori...ella repubblicana. Li ho estrapolati e salvati in un documento di testo, magari saranno utili in futuro.

stefano.colussi

Mer, 03/12/2014 - 20:24

.. il ragionamento della serva è sempre lo stesso .. Silvio Berlusconi è stato considerato in qualche modo un impedimento agli interessi USA e per questo motivo ha pagato e continua a pagare .. prima di silvio, Bettino Craxi è stato considerato allo stesso modo .. e ha pagato con la vita stessa .. in italy non conta un cacchio essere di destra o di sinitra .. in italy conta il Padrone che ti paga il Salario .. colussi, dicembre 2014

emmea

Mer, 03/12/2014 - 20:28

Alzi la mano chi davvero crede che Berlusconi fosse completamente all'oscuro delle manovre che venivano ordite ai danni dell'Italia e di lui in particolare e che lo hanno "indotto" a dimettersi nel novembre del 2011, sostenere il governo Monti e votare tutti, dico tutti i nefasti provvedimenti compreso l'IMU (ex ICI a suo tempo abolita proprio da suo governo). Ora ditemi voi che cosa fa un vero statista di fronte ad un colpo di stato del genere? Si oppone? Lo denuncia a reti unificate e si ribella? Lui invece no.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 03/12/2014 - 20:40

Ah il tanto vituperato Berlusconi, il riccone odiato dai comunisti (anche da quelli ricchi come lui, se non di più), il puttaniere amico di Putin, l'uomo da abbattere ad ogni costo. L'uomo che tace situazioni, episodi, programmi e quant'altro che avrebbero portato l'Italia ai vertici dell'Europa ed incrinato l'incommensurabile potere degli Usa! Eterno e sempre valido il detto: virtù viva spreziam, lodiam estinta! Ed alla lode siamo vicini perché siamo vicini alla catastrofe totale del nostro Paese!!

Silviovimangiatutti

Mer, 03/12/2014 - 21:10

L'italia e l'UE non ricorreranno mai allo Shalegas americano. Quindi: il problema era esclusivamente "strategico-politico" (la vecchia cara Russia è sempre il nemico storico da tenere d'occhio) . Anche negli USA si buttano via i soldi dei contribuenti per finanziare una masnada di nulla-facenti del personale diplomatico, pagata per inviare a Washington notizie false e tendenziose ricavate dalla stampa amica di sinistra.

vince50_19

Gio, 04/12/2014 - 10:31

Giovy99 - Io mi riferisco documenti ufficiali che, allo stato dei fatti, non sono mai stati resi pubblici dal Vaticano.. Insisto: fatti reali, non pugnette.