Pro Recco e Savona in coppa

Paolo Lonegro

Bisognerà attendere ancora una settimana per avere la griglia play off e play out del campionato di pallanuoto. Oggi infatti la serie A1 si ferma per l’ultimo turno degli ottavi dell'Euroleague e della gare di ritorno del Len Trophy. La Pro Recco, vola a Barcellona, la Filanda Carisa Savona ad Atene, l’Atlantis Posillipo a Berlino. Le tre italiane sono leader dei rispettivi gironi: se le previsioni della vigilia verranno rispettate, non ci saranno così incroci nei quarti, con la prospettiva neppure tanto ipotetica, di poterle vedere anche in final four.
La Pro Recco, dopo la simpatica parentesi di giovedì (ha fatto visita nelle scuole elementari del comune distribuendo quaderni con la storia del club stampata nelle copertine) affronta una settimana decisiva. Oggi il Barceloneta (arbitri Bonnay (FRA), Bervoets (NED), sabato prossimo il Brescia con cui condivide in campionato il secondo posto in regular season. Per questo motivo, dando per scontata l’acquisizione del primo posto nel girone di Euroleague, la formazione biancoazzurra resterà in Spagna fino a giovedì, per allenarsi con gli iberici. Poi si trasferirà a Brescia per l’anticipo di venerdì alle 18.
La Filanda Carisa Savona affronta con la massima serenità la trasferta di Atene, dove incontrerà l’Ethnikos (arbitri Stampalja (CRO), Levin (ISR). Savona matematicamente qualificato al primo posto, anche nel caso di sconfitta. Più delicata la trasferta del Posillipo: lo Spandau è certamente inferiore ai campioni d’Europa uscenti, ma sono anche reduci dalla prima sconfitta in campionato, perdendo l'imbattibilità che durava da due anni e mezzo. Che preparino lo sgambetto ai napoletani?