Provinciali, alla destra Vercelli e Reggio Calabria

Cala nettamente l'affluenza rispetto al primo turno: solo il 45,26%, 16 punti in meno. Vercelli e Reggio Calabria al centrodestra, mentre Trieste, Mantova, Pavia e Macerata vanno al centrosinistra. Tra primo e secondo turno la sinistra prende 7 province contro le 4 conquistate dalla destra

È calata di ben 16 punti l'affluenza alle urne rispetto al primo turno per le elezioni provinciali. Ai ballottaggi, infatti, solo il 45,26 % degli elettori è andato a votare. Il dato è stato diffuso dal Viminale sul proprio sito web.

A Vercelli e Reggio Calabria vince il centrodestra Carlo Riva Vercellotti, candidato del centrodestra, batte con il 50,9% dei voti, nel ballottaggio per la carica di presidente della provincia di Vercelli, lo sfidante del centrosinistra, Luigi Bobba, che si ferma al 49,1%. Centrodestra avanti di circa 5 punti anche a Reggio Calabria, quando sono state scrutinate 584 su 698 sezioni. Il candidato Giuseppe Raffa ha infatti il 52,76% mentre l’esponente del centrosinistra Giuseppe Morabito è a 47,23%

La sinistra strappa Macerata e Pavia Il centrosinistra (Pd-Udc-Idv-Api-Riformisti) strappa la provincia di Macerata al ballottaggio al centrodestra. Antonio Pettinari ha ottenuto il 54,55% dei voti. Risultato simile a Pavia dove, quando restano da scrutinare 4 sezioni su 606, il candidato di Pd-Sel-Idv-Pensionati-Verdi ha un vantaggio incolmabile con il 51,14% dei voti.

Restano al centrosinistra Trieste e Mantova Il centrosinistra conferma la provincia di Trieste. Quando restano da scrutinare 15 sezioni su 276, il candidato del centrosinistra Poropat è in testa al ballottaggio con il 58,72% dei voti. Alessandro Pastacci, candidato del centrosinistra per la carica di presidente della provincia di Mantova, è in vantaggio al ballottaggio con il 57,3% dei voti. Sono state scrutinate 361 sezioni su 375, secondo i dati del Viminale. Fermo al 42,7% lo sfidante Gianni Fava, sostenuto da Pdl e Lega.

7 province alla sinistra, 4 alla destra Nelle province il centrosinistra strappa ai ballottaggi Pavia e Macerata, conferma al primo turno Gorizia, Ravenna, Lucca e ai ballottaggi Trieste e Mantova. Il centrodestra strappa al primo turno la provincia di Campobasso, al ballottaggio quella di Reggio Calabria e conferma le province di Treviso al primo turno e di Vercelli al ballottaggio. Rimane da ultimare lo scrutinio per il comune di Ragusa (sindaco uscente di centrodestra), dove ieri ed oggi si è votato per il primo turno delle amministrative.