Quando la casa diventa di moda con gli oggetti griffati dagli stilisti

Armani, Vuitton, Cucinelli, Stefano Ricci, Manuel Ritz: ecco le collezioni preziose per un arredamento decisamente fashion

Lucia Serlenga

Un fiume di persone si sposta da via Montenapoleone a via Spiga, dal quadrilatero chic a Brera, a via Tortona e in altre zone della città per presidiare gli eventi ancora in scena oggi e domani, a côté del tourbillon del Salone del Mobile. Nella wunderkammer immaginata da Massimiliano Giornetti - alla direzione creativa di Ferragamo per tanti anni - moda e interior design s'incontrano per dar vita a vere opere d'arte. Per la prima volta lo stilista collabora con Turini&Werich e lavora i preziosi marmi delle cave di Fiammetta Vanelli per mettere in scena nella showroom Pratesi pezzi originali fra i quali un prezioso bar cabinet in ciliegio laccato noce e marmo Port Laurent con maniglie a forma di aspidi fuse in bronzo. I fan dello stile Armani Casa affollano il nuovo store di corso Venezia 14, quattro piani sedici vetrine e altrettante finestre, dove lo stilista accoglie la sua home collection al completo. Su tutte le finestre compare la Lampada Logo, creata nel 1982. Per la home collection di Stefano Ricci il bien vivre passa attraverso la tradizione fiorentina nell'arte della manifattura e nella scelta dei materiali di alta pelletteria. Arrivano perciò nella boutique di via del Gesù due bombastiche sedute: Signoria che fa riferimento all'ottagono come codice formale e Loggia, poltroncina con base unica e schienale matelassé. Lusso e coccole anche nella collezione lifestyle di Brunello Cucinelli e una gamma d'irresistibili accessori per la casa in quella firmata da Atelier Swarovski Home.

L'invasione del design in città è totale: Hermès cambia il volto di alcuni luoghi del Brera Design District rivestendo alcune facciate con le sue moderne carte da parati. Louis Vuitton delizia mettendo in mostra «Objet Nomades», una collezione di oggetti ispirati al viaggio creati in collaborazione con i più grandi designer internazionali. Nella collezione Versace Home spicca la bellissima sedia Shadov con la silhouette della medusa mentre Stone Island propone in una suggestiva installazione, un unico modello di giacca in 50 variazioni di altrettante ricette di tinture diverse ma in Dyneema, la fibra leggera e più robusta al mondo. Blauer Usa della scuderia FGF Industry di Enzo Fusco collabora con la designer italo brasiliana Renée Melo per la realizzazione dei tradizionali fouta, gli asciugamani leggeri di cotone con pattern tropicali. L.B.M.1911, celebre brand sartoriale mantovano, ospita nella sua boutique di via Spiga un'esposizione di pezzi iconici prodotti da Magis mentre nella boutique Dondup, sempre in via Spiga, fa bella mostra l'installazione «Indigo Tales» realizzata dall'artista Mauro Seresini utilizzando la carta. Mantero presenta il «Gran Carrè Mariposa mi Amor» realizzato in limited edition per la boutique La Tenda Milano e ne devolve il ricavato della vendita alla Fondazione Francesca Rava. Anche DaaD Dantone, sofisticato multibrand milanese, propone una selezione di elementi d'arredo in vendita sul proprio sito e-commerce.

Fra gli highlights le visionarie lampade da terra e da tavolo disegnate da Angelo Leili per Arredoluce, così come Bacco, la «limited edition lamp» realizzata dall'azienda di light design Karman con Manuel Ritz e in mostra nella boutique della maison di Via Solferino 1. Altre chicche la poltrona «Due Più» 1971-2015 di Nanda Vigo e il porta ombrelli in alluminio anodizzato disegnato a metà degli anni 50 da Ettore Sottsass. «C'è un forte legame tra le ricerche di designer come Boris Bidjan Saberi, Avant Toi, Tiziano Rillo, e i segni del tempo e dell'uso, la patina, che ricopre questi oggetti addolcendo la portata visionaria del loro disegno» sottolinea l'architetto Pierfrancesco Cravel che ne cura l'art direction. E infine, se protagonista è il profumo, Michele de Lucchi interpreta attraverso uno scalone di legno nel chiostro dell'Università degli Studi di Milano, Scent of Life, nuova fragranza maschile di Salvatore Ferragamo: un elisir di puro stile italiano.