Quando la coppa era alla frutta e rischiò l'estinzione

Pillole e curiosità della sfida tra Usa ed Europa.
IL PRIMO E L'ULTIMO Il primo incontro di Ryder Cup fu giocata a Worcester fra i capitani delle due squadre, Walter Hagen per l'America e Ted Ray per l'Europa. Nessun giocatore che ha fatto parte del primo incontro di Ryder Cup (1927) è ancora in vita. L'ultimo ad andarsene è stato Gene Sarazen, nel 1999 e, all'età di 95 anni.
OLTREMANICA Il primo capitano non britannico ad aggiudicarsi la Ryder Cup fu Severiano Ballesteros: nel 1997 l'Europa vinse 14,5 a 13,5 a Valderrama in Spagna.Il primo incontro giocato in Europa in un luogo diverso dalla Gran Bretagna avvenne nel 1997 sul percorso di Valderrama in Spagna.
DOMINIO Fra il 1935 e 1985 gli Usa hanno perso una volta soltanto, nel 1957.
FRATELLI Edoardo e Francesco Molinari parteciparono insieme all'edizione del 2010 al Celtic Manor Resort di Newport in Galles. Si trattò della terza coppia di fratelli a giocare insieme in Ryder Cup: i primi furono Charles, Ernest e Reg Whitcombe (Gran Bretagna, 1935), gli altri furono Geoffrey e Bernard Hunt (Usa, 1963).
MAI DIRE MAI Nell'edizione del 1929 (si giocò a Moortown), mentre lo speaker presentava il suo incontro contro George Duncan, Walter Hagen esclamò: «Ragazzi, qui c'è un punto per noi!». Invece Duncan si scatenò e vinse per 10 e 8, il più ampio scarto per un incontro singolo su 36 buche in tutta la storia della Ryder Cup.
ALLA FRUTTA Dopo la sospensione dovuta alla guerra gli incontri ripresero nel 1947 a Portland. La squadra europea non aveva i fondi per la trasferta in America e fu salvata da Robert Hudson che aveva una società che impacchettava la frutta e che pagò il viaggio sulla Queen Mary ai giocatori europei. Senza di lui probabilmente la Ryder Cup non sarebbe più esistita.
LA PRIMA VOLTA Nel 1987 a Muirfield Village nell'Ohio Eamonn Darcy imbucò un putt da 2 metri e l'Europa vinse per la prima vittoria fuori casa: Jack Nicklaus diventò il primo capitano americano a perdere la sfida sul suolo amico.
IL PIÙ GIOVANE Nel 1999 Sergio Garcia è diventato il giocatore più giovane ad aver partecipato alla Ryder: aveva 19 anni, 8 mesi e 17 giorni: su 5 incontri portò 3 punti e mezzo alla sua squadra.
11 SETTEMBRE L'edizione del 2001 si doveva ogiocare sul Brabazon Course del The De Vere Belfry in Inghilterra. Dopo l'attacco alle Torre Gemelli venne deciso lo spostamento di un anno. Dal 2002 il torneo si gioca negli anni pari, ma in quell'edizione utti i materiali del merchandising, le divise dei giocatori ed i tabelloni sul campo vennero mantenuti con la scritta originaria. «Il tempo si è fermato all'11 settembre 2001», dissero.