Quando Obama minimizzava: "Isis? Solo riserve di basket"

Der Spiegel racconta la nascita dell'Isis e la negligenza dell'amministrazione Obama nel contrastare l'organizzazione terroristica. Sostieni il reportage

Dietro la nascita ed il successo dell'Isis, che dallo scorso giugno, da formazione semi-sconosciuta (Barack Obama li definì rispetto ad al Qaeda, una "squadra di riserve di basket"), è diventata la minaccia terroristica numero 1 al mondo, c'è Samir Abd Muhammad al-Khlifawi, ex colonnello dell'intelligence dell'aeronautica di Saddam Hussein.

Conosciuto oggi con il nome di battaglia di Haji Bakr, morto in un scontro con altri ribelli siriani a gennaio del 2014, ma non prima di aver partorito Isis a partire dal 2010. È quanto rivela il settimanale tedesco Der Spiegel sulla base di un documento segreto di 31 pagine del piano per la nascita e lo sviluppo del Califfato In Iraq e Siria.

Secondo lo Spiegel i documenti rivelano come l'assunzione del controllo del nord della Siria da parte di Isis è stata il frutto di un piano meticoloso coordinato da Haji Bakr sfruttando le tecniche usate dal mukhabarat (i servizi segreti) di Saddam. Non solo. Dalle carte emerge come Bakr sia stato un altro frutto avvelenato della folle scelta dell'ex plenipotenziario di Goerge W. Bush in Iraq Paul Bremer, che ad aprile del 2003 dopo la caduta di Saddam, decise smantellare non solo l'esercito ma anche tutta la struttura del partito Baath che da quasi 40 anni controllava il Paese. Bakr fu anche prigioniero, tra il 2006 ed il 2008, di quella sorta di lager che si rivelò essere la famigerata prigione di Abu Ghraib, dove decine di soldati americani si lasciarono andare in maltrattamenti ed abusi.

Nel 2010 furono Bakr ed un piccolo gruppo di ex ufficiali dell'esercito iracheno di per sè laici ma pronti a sfruttare l'odio interconfessionale tra sunniti e sciiti - che fecero dell'attuale sedicente califfo Abu Bakr al-Baghdadi (anche lui a sua volta prigioniero degli americani nel 2004) il leader di Isis con l'obiettivo di dargli un'aura religiosa per guidare la sua armata. Nel 2012 Bakr andò nel nord della Siria per sovrintendere all'affermazione di Isis, all'epoca del tutto sconosciuta, reclutando centinaia di foreign fighers da Arabia Saudita, Tunisia e Paesi europei anche se il grooso era costituito dai già sperimentati miliziani ceceni ed uzbeki.

Commenti

moshe

Dom, 19/04/2015 - 20:57

Qualcuno si aspettava parole più intelligenti dall'abbronzato?

Nonmimandanessuno

Dom, 19/04/2015 - 21:14

Costui, di buono, ha solo il posteriori della moglie.

Nonmimandanessuno

Dom, 19/04/2015 - 21:14

Costui, di buono, ha solo il posteriore della moglie.

ESILIATO

Dom, 19/04/2015 - 21:21

Putroppo le decisioni prese da Paul Bremer furono uno specchio dell'ignoranza degli Usa su cio che li circonda al di fuori dei propri confini. Il loro sistema scolastico e' informativo e non stimulativo, nelle scuole superiori non vi e' traccia di classi umanistiche, filosofiche o geografiche....quindi perche meravigliarsi. Sometto che se si chiede ad Obama quale sia la capitale del Liechtenstein quello ti guarda come se tu avessi due teste......

Ritratto di sitten

sitten

Dom, 19/04/2015 - 21:30

Non è che l'abbronzato protegge i suoi fratelli?

maricap

Dom, 19/04/2015 - 22:53

Le cose non si fanno mai a metà. Bisognava portare a termine il lavoro intrapreso in Iraq, con gli stessi mezzi che il califfato usa. Ma già, noi occidentali, non possiamo permettercelo. Troppi idioti, o faccendieri tra di noi.

alfa553

Dom, 19/04/2015 - 23:02

Un altro renzi con la spolverata berlusconiana e l'intelligenza di alfano.....il mondo e tutto qui.

alfa553

Dom, 19/04/2015 - 23:04

Un altro buffone.

19gig50

Dom, 19/04/2015 - 23:45

Come Old Ben, questi hanno una parte del cervello che non funziona come dovrebbe.

eternoamore

Lun, 20/04/2015 - 07:47

BASTA BUONISMO SIG.OBAMA

Ritratto di kanamara

kanamara

Lun, 20/04/2015 - 09:55

Quindi, l'I.S.I.S. è l'ex-Iraq... B.Obama è un "Nobel-Pace": cosa ci si aspettava?!... penso che abbiano approfittato, della Leadership di B.Obama, per espandere la loro idea di Stato-Islamico... Gli U.S.A. sono è un esempio di Repubblica Presidenziale, immaginatevi se M.Renzi fosse il Presidente di una Rep.Presid. (penso che la situazione sarebbe peggiore rispetto agli U.S.A.)

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 21/04/2015 - 09:40

oramai pare evidente che ISIS sia un' invenzione USA per "tenere per le palle i Paesi dell' EU. Forse bisognerebbe ringraziare sempre loro , gli yankees per i milioni di profughi che attendono di invaderci. Sono loro infatti ad aver creato questo movimento biblico di profughi con la politica del mordi e fuggi nelle aree sensibili Irak, Siria , Libia ecc. Mi chiedo ma è un effetto imprevisto oppure c'è dietro una volontà precisa in funzione anti Europa e anti Russia? ...a pensar male, ci si azzecca quasi sempre!!