Qui prendi l'ascensore con la barca

Dalla grigliata in mezzo al lago allo sci di fondo trainati da un cavallo

Laura Zanni

Sapete che in Vallonia si può prendere un ascensore con la barca e organizzare una grigliata in mezzo al lago? Oppure praticare lo sci di fondo trainati da un cavallo, dormire in suggestivi double decker o in una yurta come quelle dei nomadi in Asia, e poi indossare una tuta da astronauta e partire alla scoperta delle stelle. Sono alcune delle esperienze (inaspettate) messe a punto dal Belgio francofono. Luoghi straordinari, attrazioni misteriose, musei poco noti in una selezione ideale di Vallonia insolita proposta nel sito www.valloniabelgioturismo.it. In fondo perché stupirsi, siamo nel Paese del Surrealismo magrittiano: dove i sogni vengono dipinti sulla tela e chissà, magari un giorno si avverano.

A realizzarsi, di sicuro, è il nostro desiderio di tornare bambini. Basta prenotare un vagoncino da cava simile a un go kart a pedali in formato famiglia e pedalare sui binari della ferrovia nella Valle della Molignée, provare l'Amphibus (mezzo anfibio per spostarsi su terra e via acqua, unico in Europa) e poi recarsi alla Owl Distillery dove le degustazioni di whisky single malt rievocano atmosfere scozzesi. Visto che siamo nella patria della birra, il tour delle curiosità declinato in chiave gastronomica prevede anche una tappa a Chimay, la cittadina dove nasce la celebre bionda (ma anche rossa, o blu) dei monaci trappisti: è una delle 11 al mondo a vantare il marchio Autentic trappist product insieme a quelle, altrettanto imperdibili, di Orval e Rochefort, a pochi chilometri di distanza.

Altre idee? Il Museo dei Megaliti a Wéris, nella provincia del Lussemburgo, con un campo di 8 km costellato di menhir e dolmen realizzati 5mila anni fa. O il sito minerario di Bois du Cazier, che racconta la storia industriale del Paese oggi Patrimonio dell'Umanità.

Senza dimenticare il calendario di eventi a tema, con rievocazioni storiche come la Battaglia di Waterloo (intorno al 20 giugno) e la frittata gigante del 15 agosto (realizzata con 10mila uova). E tanto altro ancora.