Dal raffinato tourbillon al solotempo

Lo sportivo Marine di Breguet e il Millenary di Audemars Piguet

Giorgio Scaglia
Quest’anno, a Basilea, ha fatto il suo ingresso nella linea Marine, una complicazione di non poco rilievo. Il tourbillon, leggendaria invenzione di Breguet realizzata più di 200 anni fa, compare in questa collezione erede degli orologi creati dal grande maestro per la Marine Royale francese. Il tourbillon, un complesso meccanismo che permette al movimento di compensare la forza di gravità garantendo una precisione quasi assoluta, è collocato di fronte alle ore 12 ed è azionato da un meccanismo meccanico a carica manuale. La sua presenza si aggiunge alla complessità alle funzioni cronografiche del modello Marine 5837. I pulsanti della cassa in oro rosa sono a forma di onda e anche il quadrante, di rodio nero, presenta un’elegante incisione dello stesso tipo.
Si tratta di allusioni esplicite alle origini della collezione. Il giro delle ore, formato da cifre applicate e da puntini luminescenti, è scandito da lancette Breguet a pomme evidée in oro rosa, sempre con materiale luminescente. I contatori cronografici sono a ore 3 e a ore 6 mentre i secondi sono scanditi da una piccola lancetta sulla gabbietta del tourbillon. Questo prestigioso orologio, impermeabile fino a 100 metri, segna un felice incontro tra lo sport e l’alta orologeria, come dimostra il suo stile raffinato e senza tempo. Il cinturino di caucciù nero. chiuso da una fibbia in oro rosa, completa splendidamente una creazione che porta il marchio indiscutibile dei nostri giorni. Non a caso tutte le novità Breguet a Basilea dimostrano la maestria degli artigiani di questa prestigiosa maison, dove tecnica, materiali e soluzioni estetiche non sono certo lasciate al caso. Prezzo adeguato a tanta classe: 116.000 euro.
Un altro grande nome alla ribalta è quello dell'Audemars Piguet, storica azienda di Le Brassus. Mentre sembra inarrestabile il successo della famiglia Royal Oak in tutte le sue molteplici declinazioni, la manifattura sta investendo molto sia su un nuovo tipo di scappamento, che però vedrà la luce tra qualche tempo, sia sulla collezione Millenary, ovvero e questo perché sia la cassa sia il quadrante hanno tale forma, ispirata, si afferma, a quella del Colosseo. Anche la famiglia dei Millenary è ricca di molte varianti, ma quella che abbiamo scelto è una delle interpretazioni più semplici e classiche: un solotempo con l'aggiunta del datario. Molto particolare ed elegante l'abbinamento dell'oro rosa della cassa con il marron di parte del quadrante, dove i numeri dei minuti si sviluppano radialmente e con grandezza diversa. Sono però disponibili altre combinazioni di colori tra cassa (anche in oro bianco) e quadrante. Impermeabile fino a 20 metri poiché non si tratta certo di un modello sportivo, la cassa è chiusa da un fondello con vetro zaffiro.
giorgio.scaglia@ilgiornale.it