Ritrovato un raro film di Chaplin

Ritrovato un film americano muto del 1914 in cui Charlie Chaplin fa una breve apparizione nei panni di un poliziotto. La pellicola, dal titolo A Thief Catcher, che si credeva perduta da decenni ed era stata completamente dimenticata da tutti, è stata proiettata ieri sera al Festival di Arlington in Virginia, negli Usa. La pellicola è stata acquistata per caso alla fine dello scorso anno in una vendita di antiquariato a Taylor, nel Michigan, dallo storico del cinema Paul Gierucki, il quale non immaginava minimamente cosa contenesse. Pensava si trattasse dell’ennesima commedia prodotta negli studi di Keystone e la conservò a lungo in un cassetto senza guardarla. Quando si decise a proiettarla, dopo alcuni mesi, si rese conto che si trattava di uno dei primissimi film con Chaplin.
Fatta la scoperta inviò immediatamente un’immagine via email al suo collaboratore ed esperto di cinema Richard Roberts, laconicamente accompagnato dalla frase: «è davvero quello che penso sia?». E Roberts rispose: «Credo di sì, ma bisognerebbe vedere le immagini in movimento». I due erano visibilmente emozionati perché era il primo ritrovamento di un film inedito di Chaplin da sessant’anni. Eppure era proprio lui, un buffo poliziotto con i caratteristici baffetti e la tipica andatura.
Il film sarà il pezzo forte dello Slapsticon festival di Washington, organizzato da Gierucki e Roberts (che fanno parte anche di un gruppo di cinefili chiamato «Silent Comedy Mafia») e che parte giovedi, in cui spiccheranno altri rari spezzoni di Chaplin e un western con un cameo di Buster Keaton. A Thief Catcher è una commedia breve, di una sola bobina di dieci minuti, prodotta da Mack Sennett per la sua casa cinematografica di Keystone, diretta da Ford Sterling, con lo stesso Sterling, Mack Swain, Edgar Kennedy, e Charlie Chaplin nel ruolo di un poliziotto.