La rivoluzione di Pellegrino

Le Cantine Pellegrino, 125 anni di storia e di Marsala, hanno presentato a Milano il futuro di questo vino, quattro etichette di nuova concezione. I vini sono intriganti, a cominciare dal Marsala Fine Doc Rubino, rosso dolce intenso, dal gusto fruttato, fortificato con acquavite di vino e lasciato invecchiare per oltre un anno in botti di rovere di Allier, da gustare dopo pasto, abbinato felicemente al cioccolato. Le altre etichette: Marsala Vergine Doc Riserva 1962, invecchiato per 40 anni in botti di rovere di Slavonia, vino ambrato, dal profumo etereo e lievemente vanigliato con note di confetture d'albicocca; Marsala Vergine Doc Riserva del Centenario Annata 1980, vino da meditazione, di colore ambrato e sapore secco, asciutto e armonico, invecchiato per oltre 20 anni in botti di rovere di Slavonia da 50 ettolitri. Infine il giovane Marsala Doc Superiore Riserva Oro, invecchiato per oltre quattro anni in rovere, di colore oro intenso, con profumo etereo e vanigliato esaltato dalla fortificazione con acquavite di vino invecchiata 8 anni, ideale da abbinare alla pasticceria siciliana a base di mandorla.

Annunci

Altri articoli