Sale l'allerta per Capodanno: fermi e un arresto per Parigi

L'Occidente si prepara a festeggiare l'arrivo del 2016 con la paura del terrorismo. Da Roma a New York, veglione blindato

Il 2015 si chiude così come si era aperto: con l'incubo del terrorismo islamico. Da Mosca a New York, passando per le capitali europee quello delle prossime ore sarà un veglione blindato, all'insegna dei divieti per i botti e per gli eccessi.

E dopo che nei giorni scorsi in Belgio, in Italia e in Turchia sono stati arrestati potenziali terroristi sospettati di preparare attacchi, atti dimostrativi e attentati proprio in vista della notte più lunga dell'anno, a Bruxelles l'allerta resta alta e questa mattina la polizia ha arrestato a Molenbeek un'altra persona, la decima, coinvolta negli attentati di Parigi dello scorso 13 novembre. L'uomo, identificato come Ayoub B, è di nazionalità belga ed è nato nel 1993. E' stato accusato di omicidi terroristici e partecipazione ad attività di un gruppo terroristico. Circa dieci cellulari sono stati sequestrati durante le perquisizioni, ma non sono stati trovati esplosivi o arm

In altre operazioni anti terrorismo sono state poi fermate altre sei persone, sospettate di preparare attacchi nelle prossime ore. Si aggiungono ai due membri di una gang musulmana di motociclisti chiamata Kamikaze Riders arrestati nei giorni scorsi dopo le perquisizioni nella regione di Bruxelles, nel Brabante fiammingo e a Liegi, e che resteranno in carcere per un mese.

Annunci
Commenti

venco

Gio, 31/12/2015 - 13:34

Bello, bello accogliere gente in Europa credendola bisognosa di cibo e di pace, e poi si rivelano nostri acerrimi nemici.

agosvac

Gio, 31/12/2015 - 13:40

Potrei anche sbagliarmi, in certe cose il condizionale è d'obblio. Ma credo che i dirigenti isis non possano essere così deficienti da attaccare proprio la notte di capodanno!!!!! Significherebbe rafforzare le varie coalizioni che agiscono contro di loro o a loro favore, secondo di chi si stia parlando. Putin avrebbe la scusa per rafforzare le sue azioni ed anche Obama non potrebbe difenderli, dovrebbe attaccarli incitato dall'opinione pubblica!!!! Non possono essere "così" stupidi!!!!!!

ammazzalupi

Gio, 31/12/2015 - 13:55

E' bello, alla fine dell'anno, scoprire che le famose RISORSE ci costringono a sperperare soldi (che non abbiamo) per tentare di difenderci dalle STESSE RISORSE vigliacche e infami che abbiamo importato, curato, sfamato e vestito. Komunisti... Buonisti... avete nulla da dire?

Ritratto di wtrading

wtrading

Gio, 31/12/2015 - 14:34

@agosvac. non sia cosi ottimista ! non e' solo questione di stupidita'. E' questione anche di ferree credenze, di vendette e di odio profondo. E qui, caro agosvac, non c'e' nulla da fare. Aggiunga a tutto cio' l'incapacita' dei governanti europei nell'affrontare con decisione e anche impopolarita' situazioni del genere con aggiunta di decadenza paurosa sia intellettuale che intellettiva. A questo punto il gioco e' fatto. Resta solo il POPOLO a dire la sua. E speriamo lo faccia presto. per la nostra stessa sopravvivenza !! Auguri a tutti per un 2016 migliore del 2015.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 31/12/2015 - 14:35

Curioso vedere militari in tuta mimetica al centro di Bruxelles. Devono mimetizzarsi per passare inosservati? La tuta mimetica ha una sua utilità se si è all'aperto, in campagna, in una boscaglia, in un terreno coperto di cespugli, allora può avere un effetto mimetico perché si confonde con l'ambiente. Ma indossare la mimetica in città ottiene l'effetto contrario, la notano tutti anche fra mille persone in una piazza piena. Allora che senso ha?

acam

Gio, 31/12/2015 - 18:09

Giano Gio, 31/12/2015 - 14:35 il senso di risparmiare l'uniforme ordinaria