Il Salone dalla A alla Z

Tutti pazzi per il design (e la sua movida...). Impossibile non farsi travolgere. Oggi e domani in fiera porte aperte al pubblico

A BBRACCIO Poltrone e divani, possibilmente componibili, che ricordano l'abbraccio, facendoci sentire protetti. Per esempio, Face to Face di Gordon Guillaumier per Tacchini, un divano che invita al dialogo, oppure la lounge chair Merano di B-Line. Poi ci sono le collaborazioni che celebrano i 50 anni di Novamobili: la poltroncina Haiku di Zanellato/Bortotto, con la scocca avvolgente, racchiusa da una struttura metallica con due cuscini rivestiti con tessuti confortevoli; e la linea di imbottiti Velvet di Matteo Zorzenoni, composta da un divano e una poltrona su cui potersi riposare comodamente.

B IANCO «White in the city» è l'evento che racconta il bianco in tutte le sue declinazioni, unendo arte, architettura, design, fashion e anche il food. Il bianco «acceca» alla Pinacoteca di Brera, all'accademia di belle arti, nell'ex Chiesa di san Carpoforo e Palazzo Cusani.

C ARTA DA PARATI È stato fatto di tutto per toglierla dalle pareti delle vecchie case, ma oggi la carta da parati sembra essere una delle idee vicenti per arredare in modo sfizioso. Lavabili e traspiranti, non infiammabili, ecologiche e di facile rimozione, le offerte sono infinite. Dove acquistarle? Da NLXL, Farrow & Ball, Sanderson, Ferm Living e allthefruits.com. Oppure, se si vuole rinnovare l'ambiente senza fare interventi murari, c'è la laminazione adesiva di Tileskin, facile da applicare è coloratissima e resistente come una seconda pelle.

D ONDOLO Invenzione di Benjamin Franklin (XVIII secolo), la sedia a dondolo torna ad arredare i salotti e le camere da letto. Intramontabile, comoda e rilassante. Un classico per tutte le tasche, dalle proposte di Thonet a quelle di Ikea, passando per la panca Tina di Andrea Rekalidis per Covo. La struttura in faggio massello, l'intuitivo assemblaggio tramite incastri e la linea essenziale, la rendono perfetta per accogliere all'ingresso o per animare il corridoio.

E MOZIONI All'Accademia di Brera l'evento Panasonic è tra i più spettacolari con proiettori laser, dispositivi di illuminazione, altoparlanti e diffusori, sbalordisce i visitatori, stimolando i cinque i sensi. È stata uno delle 40 installazioni premiate dal Milano Design Award, primo e unico riconoscimento destinato ai migliori allestimenti della design week milanese. Gli altri premiati (e quindi da non perdere) sono: l'installazione di LG per S.F._Senses of the Future di Tokujin Yoshioka (Superstudio Più, Via Tortona 27), May I have your attention, please? di Maarten Baas by Lensvelt (Ferrante Aporti 13), Foundation Formafantasma, Krizia (via Manin 19), New Spring COS x Studio Swine (via Mascagni 8), Superfollies Nobody&co con lo Studio Toogood (via Palestro 8). Premio anche al designer Tom Dixon e a Cappellini come azienda storica.

F LAMINGO Fenicotteri ovunque. Un tempo considerati kitsch, sono diventati protagonisti dell'estate 2016, in linea con il trend jungle dell'interior design. Oggi continuano a spopolare, accanto al tanto amato cactus, nuova tendenza d'arredamento. Li troviamo su cuscini, carte da parati, piatti, bicchieri, biancheria, lampade, vasi e tappeti. Sono anche pezzi decorativi in plastica o ceramica, quasi ad altezza uomo, per giardini e salotti.

G IOVANI Facile lasciarsi contagiare dalle nuove idee al Salone Satellite che quest'anno compie 20 anni. L'ingresso è gratuito (senza passare dal Salone). Il percorso prosegue alla Fabbrica del Vapore con la mostra a cura di Beppe Finessi, «SaloneSatellite. 20 anni di nuova creatività», una carrellata di 500 prodotti presentati durante le venti edizioni come prototipi e poi entrati in produzione.

H OUSE AND HOME È questo il mondo-casa raccontato dal Salone del Mobile: lo spazio e gli strumenti materiali e strutturali (house), e lo spazio vissuto e le idee e le scelte, anche stilistiche, che lo organizzano (home), gestendone il rapporto con gli oggetti, i riti, i gesti e le relazioni interpersonali.

I N ANTEPRIMA È anche il Salone dell'auto-mobile. Anteprima per la nuova Range Rover Velar disegnata dai coniugi Massimo e Amy Frascella al museo della Permanente. L'Audi presenta la Rs5 coupé in via Montenapoleone, la Peugeot Onyx ancora mai vista in Italia sarà in una teca di via Crispi.

L UCE Con l'avvento del led, l'illuminazione d'interni va oltre l'immaginabile. Le lampadine connesse Hue E14 candle di Philips Lighting, ad esempio, possono cambiare tonalità con un semplice tocco dell'app per smartphone. Anche Artemide ha inventato strumenti particolari, come Alphabet of light, un sistema modulare di componenti di luce lineari e curvi che permette di scrivere un messaggio sulle pareti. Nimbus presenta le sue soluzioni senza fili, lampade che ci seguono ovunque grazie alla presenza di un magnete.

M OVIDA Nei cinque distretti del Fuorisalone a partire dalla zona Tortona - dove tutto è cominciato - per arrivare all'Isola, tra gli ultimi nati. Le 5 vie, S.Ambrogio, Brera, Ventura Lambrate... Imperdibile l'Università Statale, Palazzo Litta con il cortile ricoperto da un «soffitto» di blue-jeans, e i nuovissimi Magazzini delle Ferrovie alla Stazione Centrale, chiusi dagli anni '70 e diventati ora un polo del design lungo via Ferrante Aporti.

N OMADE È la casa portatile, che si smonta e rimonta. È lo specchio della contemporaneità, dove le persone, per voglia o necessità, cambiano vita o città. Mobili e arredi devono essere facilmente scomponibili, per rendere agevoli gli spostamenti. Il nomadic way of life si sta imponendo come nuovo tema progettuale nello studio di soluzioni abitative con tutti i comfort. Ne sanno qualcosa i designer di Ikea, che da mesi studiano un armadio e un letto da chiudere persino in una mini car e il primo divano smontabile.

O TTIMIZZARE I TEMPI Al Salone imperdibile il padiglione 20, dove sono concentrati tutti i maggiori brand. I millennials non possono invece non dare un'occhiata al padiglione 15: un percorso visivo e sensoriale nel vivere quotidiano e nello spazio contemporaneo, che esplora il nuovo modo di vivere dei giovani.
P ROFUMO Negli anni Trenta il chimico francese Renè-Maurice Gattefossé scoprì il potere curativo dell'olio essenziale di lavanda, dando vita all'aromaterapia, la cura con profumazioni. Nel 1983 il gruppo di Warwick dimostrò che l'uso di particolari fragranze porta al rilassamento della persona, migliora lo stato d'animo e le relazioni interpersonali. Ecco il perché dell'abitare dei sensi, con il boom di fragranze per le casa, che rendono l'ambiente caldo e accogliente, intimo, confortevole e sicuro. Tra i diffusori presentati al Salone del Mobile, Sablier di Diptyque è un vero e proprio oggetto di design con sei diverse fragranze, disponibile in esclusiva nella boutique di Brera.

Q UANTO COSTA Oggi e domani porte aperte al pubblico anche al Salone del Mobile alla fiera di Rho, fino a oggi accessibile solo agli operatori. Il biglietto costa 30 euro. La coppia paga 44 euro, 49 euro è invece il costo del biglietto famiglia (2 adulti + 1 minore). Per gli studenti, prezzo ridotto a 22 euro.
R IPOSO In Italia sono 12 milioni le persone che non riposano bene e 4 milioni quelle che soffrono di insonnia cronica. Hästens, con Francesco Peverini, esperto di medicina del sonno, presenta il decalogo del sonno perfetto (disponibile su www.hastensmilano.it). E, in collaborazione con i designer Bernadotte&Kylberg, ecco Appaloosa e Marwari, due nuovi letti realizzati a mano con materiali naturali, come il crine di cavallo ipoallergenico, che sostengono il corpo e permettono di addormentarsi più velocemente, mantenendo costante la temperatura.

S CRIVANIE A joyful sense at work: è l'istallazione che racconta l'ambiente ufficio di domani, diviso tra l'area della concentrazione, della condivisione e della creatività, per incentivare produttività e networking. Un ufficio sempre più open space, insomma, dove si passerà solo qualche giorno a settimana, promuovendo il lavoro da casa, per andare incontro all'esigenze di una vita troppo frenetica. Da qui l'interesse per le nuove scrivanie «private» e belle: dalla Calamo di Zanotta, in acciaio con un vano «retrò» a ribalta, al pensile Paulo di Valsecchi1918, passando per quella high-tech, ma in legno, di Team7, con collegamento usb, ricarica wireless e illuminazione led regolabile.

T APPETI Torna il tappeto, spesso pezzo unico fatto a mano e pregiato come un'opera d'arte. Classico o moderno, originale o minimal, serve per dare espressività e originalità all'ambiente e può essere un buon investimento, duraturo nel tempo. Nel distretto di Ventura Lambrate abbiamo visto quello futuristico, prodotto con la stampante 3D; in fiera, invece, spazio alle splendide lavorazioni di Linie Design e al tappeto Baku di Unopiù, in fibra sintetica intrecciata a mano, per interni ed esterni, antimacchia, antimuffa e resistente a funghi, batteri, luce solare, umidità e cloro. È, invece, di Patricia Urquiola Rotazioni, il pezzo realizzato per cc-tapis.

U NDUETRESTELLA Il Museo dei Bambini di Milano ospita unduetrestella design week e le idee più interessanti per vivere e crescere con i più piccoli. Ad esempio, il designer italiano Alicucio ha presentato Iaia, sedia che si trasforma in un tavolo inclinato per disegnare, omaggio all'omonima pittrice vissuta nel 100 a.C. Fnurst Moebel, sviluppato da Lutz Dettmer, lancia due appendiabiti per piccoli esploratori con la passione di raccogliere i rami trovati durante le passeggiate, trasformandoli in grucce per giacche, pantaloni e cappelli. Poi c'è la scrivania capace di trasformarsi in una porta da football (www.xo-inmyroom.com) e i letti a forma di aeroplano, mongolfiera e mini van di Circu (www.circu.net).

V ERDE È tempo di una casa verde, che ri-crei la natura al suo interno. Una Wild Style Home, all'insegna di un ritrovato equilibrio con l'ambiente e i cicli biologici. I materiali umili e biosintetici spopoleranno (metallo spazzolato, cemento grezzo, legno sbiancato, ceramica non glossy), accanto a giardini pensili, che siano una terrazza o un piccolo balcone urbano, dove accomodarsi, quasi isolarsi, e fermarsi a riflettere. Insomma, per tutte le persone vale lo stesso incoraggiamento: quello di adottare uno stile di vita in continua sinergia tra l'interno e l'esterno della casa, tra architettura e paesaggio circostante, per ricercare il proprio spazio interiore.

Z ZZZZ Impossibile dormire, in questi giorni a Milano! Turisti da tutto il mondo e prezzi degli hotel alle stelle: secondo i dati dell'Osservatorio Trivago, si registra un aumento del 156% rispetto ai prezzi della settimana precedente. Dunque armarsi di scarpe basse e via andare... anche solo per bere un drink in compagnia.