Pinto: Balotelli ci conosce ora". Antidoping per 7 ed è polemica

Gioia costaricana senza fine. Ruiz parla di gioia per un'intera Nazione, Pinto si toglie qualche sassolino con Balotelli

L'esultanza del Ct della Costa Rica alla rete di Ruiz

L'estasi di Ruiz, autore del goal che ha sancito la storica vittoria dei "Ticos" contro la nostra Nazionale, è l'estasi di una Nazione intera, la quale dopo l'affermazione a sorpresa contro la "Celeste" ha tramortito anche l'Italia e si è guadagnata di diritto i galloni di sorpresa del torneo.

L'uomo che con il suo goal ci ha messo a rischio eliminazione e ha spedito la propria compagine agli ottavi di finale, raggiunti l'ultima volta 24 anni fa, quando la fase finale si giocò proprio in Italia, ha affermato che:

"Non ci sono modi per descrivere l'emozione che lui, i suoi compagni e l'intero Paese stanno provando".

Dopo aver dedicato il goal partita alla propria famiglia e ai propri connazionali ha rammentato come:

"Pochi credevano nelle possibilità dei Ticos di superare il girone", mettendo poi l'accento su come, invece, tutto ciò sia "diventato realtà grazie a vittorie da sogno contro squadre oggettivamente più forti ed attrezzate".

Ovviamente anche Jorge Luis Pinto è il ritratto della felicità. Il tecnico ha elogiato i suoi ragazzi, affermando che:

"Il gruppo meritava di essere ripagato di tutti gli sforzi fatti" e ha poi ribadito che "uno dei punti sui cui ha più insistito con i giocatori è stato quello dell'etica del lavoro, che se svolto con zelo e dedizione, alla fine paga".

Quindi, quando gli hanno chiesto di "dare un voto ai propri giocatori", ha dichiarato che:

"Il voto non è 10 perché è possibile fare ancora meglio".

Poi ha lanciato una piccola frecciata a Balotelli, il quale aveva candidamente ammesso di ignorare chi fossero i giocatori centroamericani. Il tecnico si è, infatti, detto certo che ora il nostro centravanti avrà colmato questa lacuna.

Infine c'è da segnalare che nel post-partita vi è stata un po'di tensione. La vittoria degli uomini di Pinto deve aver sorpreso anche la Fifa, la quale ha deciso di far fare il test antidoping a ben 7 Costaricani, quando normalmente i giocatori chiamati al test sono sempre due per compagine. I Centroamericani non hanno apprezzato tale trattamento e il loro disappunto è stato reso pubblico da Navas. L'estremo difensore ha definito il tutto:

"Un atteggiamento poco rispettoso verso la Costa Rica".

Commenti
Ritratto di OraBasta

OraBasta

Sab, 21/06/2014 - 16:05

Balotelli chi? Haaa quello che NON lo tollera più manco la sua squadra, il bbmilan !