Savona e Posillipo, replay scudetto

Paolo Lonegro

Sarà Camogli–Plebiscito Padova la prima uscita del campionato di pallanuoto nel 2006: questa sera infatti alla Piscina del Boschetto la formazione bianconera ospiterà la diretta di Rai Sat ( ore 19.30, arbitri Gomez e Paletti) gara valevole per la sesta di andata di fase due, girone B. Partita alla portata della formazione di Radjenovic che punta decisamente ai tre punti per scavalcare al secondo posto in classifica proprio i patavini. Ma il clou della sesta giornata è in programma domani.
Alla Cascione di Imperia scendono in vasca (14.45, Grosso e Taccini) La Filanda Carisa Savona e l’Atlantis Posillipo, in un replay di quella che fu la sfida scudetto della passata stagione. Entrambe le formazioni non hanno brillato nelle ultimime gare: il Posillipo, ha accusato due passi falsi importanti, in campionato con il Brescia a Napoli, ed in Euroleague a Budapest con la Honved. Il Savona ha invece ceduto soltanto con la Pro Recco, nel derby giocato ad Imperia il 30 novembre. Senza dubbio questa verifica è molto importante per il team di Mistrangelo, seppur arrivata in un momento molto delicato: le feste natalizie, si sa, hanno il brutto difetto di spezzare il ritmo e Mistrangelo, l’allenatore “filosofo” dei biancorossi teme queste insidie. Il Savona deve comunque andare a punti, per non perdere ulteriormente posizioni dalla coppia Brescia – Recco decisamente in fuga.
La partita sarà trasmessa in differita da Rai Tre a partire dalle ore 15,50. Sarà invece una ripresa con il botto per la Pro Recco: la formazione biancoceleste allenata da Pino Porzio si appresta a tagliare un traguardo molto importante. Infatti domani nella gara con il Chiavari (G.Baldini di Camogli, ore 14.45 arbitri Napoli e Salino) dovrebbe tagliare il traguardo delle 10.000 reti segnate: infatti secondo una speciale statistica elaborata dal grande giornalista Sandro Castellano, ad oggi sono 9991 le reti messe a segno dal club di Punta Sant’Anna.
Tappe significative: le reti delle migliaia segnate da Eraldo Pizzo (1000), Alessandro Ghibellini (2000), Stefano Lagostena (3000), Gu Baldineti (4000), Angelo Temellini (5000), Alessandro Cavallini (6000), Alberto Angelini (7000), Tibor Benedek (8000), Valdo Vujasinovic (9000). Chi avrà dunque l’onore di segnare la rete 10.000 ? Chiudono la giornata Sacil Nervi – Sistema Brescia ( Sciorba di Genova, 14.45, Caputi e Rotondano) e Lazio–Bogliasco ( De Meo e Zappatore).
Se per i genovesi sarà durissima alla Sciorba, per i giovani biancoazzurri di mezzano potrebbe starci il risultato a sorpresa al Foro Italico.