Scontrino di 0,10 euro in meno: il Fisco vuole togliergli il bar

All'imprenditore è arrivata una contestazione per aver battuto uno scontrino da 1 euro, invece che da 1,10 euro, come sarebbe dovuto essere. E ora rischia di perdere il bar

L'ennesima, tremenda ingiustizia del Fisco. Che colpisce piccoli e grandi imprenditori senza alcuna intransigenza. Senza ascoltare l'urlo della crisi. La direttrice dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, aveva detto che "chi non collabora conoscerà il lato oscuro degli accertamenti".

E il lato oscuro è proprio quello che ha colpito il Bar Gianni di Trieste e il suo titolare, Stefano Karis. Una vicenda che ha i contorni dell'assurdo. All'imprenditore, infatti, è arrivata una contestazione per aver battuto uno scontrino da 1 euro, invece che da 1,10 euro, come sarebbe dovuto essere. Insomma, per errore ha scritto sullo scontrino appena 10 centesimi di caffè in meno. E così è arrivata la mannaia del Fisco. Forse l'Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza pensavano che per colpa di quei 10 centesimi dichiarati i conti dello Stato sarebbero andati in malora.

Karis, da parte sua, prova a instaurare una battaglia contro i mulini a vento. Si è difeso, spiegando di aver premuto per errore il tasto “caffè” (1 euro) della cassa al posto di “decaffeinato” (1,10 euro). Niente da fare. I finanzieri hanno scritto il verbale, facendo scattare la multa controp il commerciante. Infatti, se l’Agenzia delle Entrate deciderà di punire fino in fondo, il titolare del bar rischia la sospensione della licenza, sanzione amministrativa di 516 euro e l'obbligo di chiusura del negozio.

Su Facebook il titolare del bar ha pubblicato la foto del verbale, corredata da un commento amaro in dialetto veneto: "Verbale della finanza perché go battudo un scontrin de 1€ inveze che 1,10 € perché el caffè iera deca. Ma con quel che succedi in sto Paese, vendo bar per due euro e vado via da questo Paese di merda".

Una comprensibile reazione alla follia fiscale.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 21/03/2016 - 11:30

Ha detto bene il barista, paese di merd@,governo di merd@,stato di merd@.Forte coi deboli,cagasotto colluso ed incapace coi forti (leggi furbi).

aldoroma

Lun, 21/03/2016 - 11:36

A chi tanto e a chi niente.....

Mechwarrior

Lun, 21/03/2016 - 11:41

Piu' stato ma sopratutto piu' dipendendi statali!!!!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 21/03/2016 - 11:51

Questo Paese di mxxxa dovrebbe chiedere scusa al signor Stefano Karis per l'assurda vessazione, ma siccome rimane un Paese di mxxxa non lo farà. In compenso le nostre città continueranno ad essere infestate da clandestini dediti ad ogni infrazione delle nostre leggi, forti di un'impunità assoluta. I dipendenti pubblici disonesti continueranno a timbrare per poi occuparsi di altro invece di lavorare, i politicanti continueranno a ciarlare con l'obiettivo di tirare alla fine legislatura e i magistrati continueranno a lamentare mancanza di mezzi per far funzionare la giustizia. Le navi continueranno a raccogliere clandestini in cerca di sussidio rubato agli italiani, che continueranno a vedersi taglieggiati da tasse e imposte per mantenere i privilegi acquisiti dai soliti parassiti di stato.

polonio210

Lun, 21/03/2016 - 11:53

Carissimo signor Karis,lei è colpevole senza se e senza ma.E' colpevole perché ha "evaso" 0,10 euro e non 10 mldi di euro.E' colpevole perché ha deciso di fare il barista e non il presidente o l'amministratore delegato di una banca in cui siedano,nel consiglio di amministrazione,dei parenti di un qualche ministro italiano.E' colpevole perché la sua è una attività privata:ma chi si credeva di essere una coop rossa per caso? E' colpevole perché crede,o meglio ha creduto,che in questo paese ci fosse la democrazia e non uno stato di polizia fiscale come è realmente.Mi permetta:Lei ha sbagliato tutto nella sua vita,ma la Sua ultima affermazione l'ha riscattata e sono solidale con Lei

giosafat

Lun, 21/03/2016 - 12:12

Ma sono gli stessi finanzieri che in altre città, leggi Roma, fanno finta di non vedere, di non sentire e di non parlare di fronte al più grande abusivismo del pianeta?

Ritratto di ioetu

ioetu

Lun, 21/03/2016 - 12:13

Ma è così che si dirige e si gestisce il fisco? Quanto costa allo stato quel PIRLA che per 10 centesimi, ha fatto un verbale ed elevato una multa di 516 euro? Ovviamente ci saranno ricorsi, spese per avvocati, un magistrato che ci lavorerà sopra ed emetterà sentenze e così si buttano al vento soldi per far vivere quelle sanguisughe che vivono rubando soldi ai cittadini, tutti soldi che potrebbero essere investiti o spesi per produrre e veramente creare lavoro Burocrati di m..... andate a lavorare magari a raccogliere pomodori e patate e rendetevi utili alla nazione invece di succhiare denaro a chi effettivamente lavora e rischia ogni giorno

retnimare

Lun, 21/03/2016 - 12:14

Stai tranquillo, con la pubblicita' che ti sei fatto ti ripaghi di tutto

MEFEL68

Lun, 21/03/2016 - 12:14

Anche se il caffè era decaffeinato, uno, con un verbale così, s'incazza lo stesso. Spero che al più presto questo stato conosca "il lato oscuro delle prossime elezioni" dove l'ira del popolo italiano farà tornare a casa chi si è APPROPRIATO, senza averne diritto, di tutti i posti di potere.

Una-mattina-mi-...

Lun, 21/03/2016 - 12:18

L'ITALIA COL SEGNO PIU' renziana ha colpito ancora-Più aumentano i predoni impuniti ed i vitelloni allogeni più si fanno le pulci ai sempre più miserabili italiani che finanziano la baracca.

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 21/03/2016 - 12:30

Siamo diventati un paese da "terrorismo fiscale". Un'isola felice invece sono i negozi e le attività gestite da "cinesi" che se ne fregano di leggi e norme ma stranamente non vengono "massacrati" come i commercianti italiani.

tormalinaner

Lun, 21/03/2016 - 12:59

Se aveva come figlia la Boschi, poteva evadere quanto voleva e nessuno finanziere si sarebbe visto.

agosvac

Lun, 21/03/2016 - 13:00

Oserei dire che non si tratta di "follia fiscale" ma di "completa demenza fiscale"!!!

Finalmente

Lun, 21/03/2016 - 13:29

eh si caro governo, punisci forte questi evasori che creano dissesti, colpa loro se il debito pubblico è aumentato a dismisura... prendessero esempio dai nostri bravi politici, che rubano si ma per gli amici, perché sono intellettualmente superiori, non certo per arricchirsi... Anzi prendete il bar e datelo ai migranti, sono loro la nuova nazione, i fedeli alleati di Renzi, Boldrini e della truppa che sta rovinando l'italia... e complimenti anche al finanziere, chissà che un giorno non abbia gli attributi per fare un giro anche nei bar gestiti dalla mafia, dove non commettono errori nel battere lo scontrino, in quei locali nemmeno sanno cosa sia un registratore di cassa. Coraggio fiamma gialla, fai vedere che hai le palle.

Ritratto di SAXO

SAXO

Lun, 21/03/2016 - 13:39

Ma perche la gente si ostina ad aprire una attivita imprenditoriale in Italia? Non aprire niente di niente e vedrete che a poco a poco inizieranno a multare i vu cumpra per la strada o i magazzini cinesi,se ci riescono.Se no andranno a zappare la terra invece di depredare la gente e vivere come vampiri fiscali che lavorano per il regime mondialista.

Raoul Pontalti

Lun, 21/03/2016 - 13:39

Manca sicuramente il buonsenso a certi tutori dell'ordine e di ciò ho esperienza diretta sulla mia pelle (una volta presi anche una sanzione perché non mi ero fatto dare lo scontrino dall'esercente e, sorpreso appeena fuori dal locale da finanzieri in borghese dovetti semplicemente subire). Le cronache parlano anche di sanzioni per l'evasione di ben tre (diconsi 3) centesimi di euro per mancata emissione di scontrino per un servizio da 20 centesimi (nel caso una fotocopia). I grandi evasori invece la fanno franca spesso con la connivenza di chi li dovrebbe controllare. Ciò detto se l'esercente in questione provvede all'oblazione in via breve se la cava con 179 euro da versare all'erario e non rischia affatto la chiusura dell'esercizio (salvo non sia recidivo!).

Renygo

Lun, 21/03/2016 - 13:45

E poi si lamentano che gli ITALIANI non vedono di buon occhio lo STATO .

Libertà75

Lun, 21/03/2016 - 13:56

durante il ventennio pidino gente come costui finirà ai lavori forzati

il corsaro nero

Lun, 21/03/2016 - 14:05

Caro Sig. Karis, le conviene chiudere il bar ed andare a fare il vu' cumpra'! Guadagnerà di più e non sarà vessato dalla Finanza!

salvofranco

Lun, 21/03/2016 - 14:17

per un’inezia del genere – di certo un errore altrimenti il nostro Stefano lo scontrino non lo avrebbe battuto affatto - in Italia uno che lavora rischia di vedersi distrutta la vita. Questo succede quando si permette per troppi anni ad intere classi politiche di vessare la gente che lavora veramente, lasciando impunito chi sottrae denaro pubblico. E quei teatranti mascalzoni, dopo avere messo una nazione in mutande, continuano a proporsi da decenni sia a destra che a sinistra fingendosi antagonisti mentre fanno i soliti inciuci sottobanco. Quindi uno come Karis fa bene ad andarsene. Se quelli come lui facessero tutti così resterebbero solo parassiti e sanguisughe a vedere il “lato oscuro” non avendo più chi spolpare.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 21/03/2016 - 14:23

sei italiano e devi pagare. se eri negro clandestino di andava bene invece

BAF

Lun, 21/03/2016 - 14:42

sembra opera del solito finanziere sfigato in cerca di carriera che si guarda bene di chiedere lo scontrino ad un negro o ad un cinese

Finalmente

Lun, 21/03/2016 - 14:55

Saxo, quando non ci saranno più esercizi italiani, il canone verrà portato oltre i mille euro, la benzina sui 20 al litro, non parliamo di tasse sulla casa e via dicendo... saremo perfettamente allineati ai musulmani, almeno per quanto riguarda il ramadan, loro per scelta, noi perché costretti... non si deve fermare l'economia, si deve cacciare questo governo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 21/03/2016 - 15:02

paese di mxxxa grazie a certi geni che ci governano, e , guarda caso, sono tutti del PD!! complimenti! genialissimi.... :-)

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 21/03/2016 - 15:05

Devo ridere o piangere? Ridere perché sembra una barzelletta, ma se così non fosse, allora c'è da piangere nel vedere come questa nazione è andata nella mxxxa per colpa di alcuni che credono così di fare i bravi controllori. Controllori di che? Il titolo di questa notizia potrebbe essere la parabola di Gesù: guardi la pagliuzza nel mio occhio (i 10 centesimi) e non vedi la trave che hai nel tuo? (tutti soldi che ci vengono rubati a noi contribuenti ogni giorno da gente che non si alza al mattino presto per aprire un bar, ma per fottere gli altri!)

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 21/03/2016 - 15:10

L'Italia è l'unico paese al mondo che odia i suoi connazionali e adora qualsiasi predone e lazzarone straniero. Davvero, siamo oltre la sociologia, oltre la politica, direi che entrano in campo categorie psicanalitiche e patologie veramente gravi.

Lapecheronza

Lun, 21/03/2016 - 15:26

Quando si leggono notizie come questa si prova tristezza. Tristezza perchè uno Stato incapace di proteggere i cittadini dalla criminalità, che consente sprechi da miliardi bastona per queste inezie. In provincia di Verona un pizzaiolo aveva regalato (non ha venduto) della pizza da taglio al fratello ed è stato sanzionato per non aver battuto lo scontrino a zero €. Un altro ha battuto 10 scontrini da zero € per aver regalato delle brioches ed è stato multato perchè sono troppi. Tanta tristezza...

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 21/03/2016 - 15:30

BAF 14:42 - Mi ha anticipato.

cameo44

Lun, 21/03/2016 - 15:35

La signora Rossella Orlandi direttrice dell'Agenzia delle entrate ed il Generale della Guardia di finanza innanzi ad un episodio tanto ridicolo e privo di buon senso dovrebbero intervenire la prima non applicando alcuna sanzione ed il Generale impartire ai propri uomini di applicare il buon senso certamente non si può giudicare evasore chi non dichiara 10 centesimi o chi non fa lo scontrino perchè ha regalato un panino o una caramella che cercassero i veri evasori magari noti

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 21/03/2016 - 16:06

Dammi retta caro Stefano, vendi tutto e vieni in Nicaragua!!! Saludos dal Leghista Monzese.

rudyger

Lun, 21/03/2016 - 16:10

vedrete che i sudditi italiani alle prossime elezioni continueranno a votare PD. Siamo sudditi ed anche senza palle. scusate se ho offeso qualcuno, più di qualcuno anzi tanti ormai. Trilussa in una sua poesia parlando del porco disse maiale e chiuse dicendo : forse 'ste bestie nun me capiranno ma almeno ci ho la soddisfazione de di' le cose come stanno senza paura de anna' a fini' in prigione. Ma erano altri tempi. Non so se ora dire senza palle è una offesa.

tofani.graziano

Lun, 21/03/2016 - 16:24

Lei Sig.Karis ha certamente cento o mille ragioni, ma anche un grande torto, quello di essere ITALIANO, cosa che questo vomitevole stato non Le perdonera' mai.Le consiglio a malincuore di pagare per il suo tremendo crimine commesso con l'evasione di dieci centesimi, Le dico questo perche' con Lei saranno inflessibili mentre io la scorsa settimana, trovandomi al mercato paesano, mi sono imbattuto in sei extracomunitari con la merce per terra con la macchina dei vigili che scendevano a due metri da loro per andare a controllare i banchi dei regolari, senza che abbiano fatto alcun rilievo(tra l'altro documentato da un signore di passaggio che filmava la scena col telefonino),questo e' diventato questa m...a di paese

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 21/03/2016 - 16:41

Cara direttrice della Agenzia delle Entrate , ci spiega quale lato è stato offerto ad Amazon e Google, cioè alle multinazionali straniere quando erano loro a dover pagare per i MILIARDI evasi ? Sbaglio o l'Italia ha offerto il lato B offrendo un maxi sconto del tutto ingiustificato ? Qaunti scontrini da 0,1 Euro fanno complessivamente le centinaia di milioni di euro non incassate ? La Direttrice dell'Agenzia delle Entrate dovrebbe chiedere scusa altro che lato oscuro...

eloi

Lun, 21/03/2016 - 16:50

Questo barista non si chiama Carlo De Bendetti.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 21/03/2016 - 16:58

ORMAI VIVIAMO NELLA SCHIFEZZA, NEL DEGRADO E CON UNA BUROCRAZIA DA PARTITO COMUNISTA.

laura bianchi

Lun, 21/03/2016 - 18:35

Preferisco, non commentare.................in quanto,Addolorata per l'orrore, accaduto en Spagna.Diversamente, sarei davvero CATTIVAAAAAAAAAAAAAAAAAAA..... E ANCHE DI PIÙ.

Rossana Rossi

Lun, 21/03/2016 - 18:46

Prova evidente che questo non può essere altro che un paese di me..a governato da buffoni abusivi e incapaci con leggi del ca..o che puniscono le stupidaggini e proteggono i delinquenti. Una povera italietta a targa pd divenuta un regime, regno di abusivismi e vessazioni in stile medievale e ricco solo di ruberie e profittatori........e lo schifo continua.......

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 21/03/2016 - 18:52

BALLE!!!!!!!!!!!! Se gli stanno chiudendo il bar da 3 a 30 giorni è perché ha avuto la quarta infrazione per non aver emesso lo scontrino. Pertanto il barista non è nuovo all'abitudine di non emettere lo scontrino. Potrebbe averlo fatto migliaia di volte ma almeno una quarta volta è stato beccato e LA LEGGE PREVEDE CHE VENGA CHIUSO L'ESERCIZIO. Voi continuate a difendere gli evasori ma ricordate che per colpa di questi delinquenti gli onesti pagano maggiori tasse. A voi sta bene così, lo so ...............

ziobeppe1951

Lun, 21/03/2016 - 19:22

Andrea6un PIRLA...18.52... Guarda quanti negri sotto i mezzanini della metropolita vendono paccottaglia made in mafia senza licenza e quindi senza rilasciare ricevuta fiscale e quanti altrettanti PIRLA comprano la merce e non vengono multati.Il tutto sai perchè, come mi diceva il Presidente di un'associazione di consumatori? Bisogna lasciar fare x il quieto vivere...vamos a matar companero

Cheyenne

Lun, 21/03/2016 - 19:38

e le ruberie esentasse dei pdioti ??

Paolino Pierino

Lun, 21/03/2016 - 19:38

X Andrea 626390 Dovrebbero chiudere tutte le feste dell'Unità chi mai vede lo scontrino?? Poi se anziché sparare czzte leggi il verbale ti renderesti conto che l'Italia è sottomessa ad una vomitevole dittatura oltre ad essere diventato un immondo paese di m....da con i vari Boschi e compari del boy scout fiorentino Renzi

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 21/03/2016 - 19:46

Ha ragione il barista; è un paese di mer.da perchè gli evasori si permettono di evadere impunemente e poi se al quarto verbale (un onesto non dovrebbe avere NESSUN verbale) gli chiudono l'esercizio (NON SOTTRARGLIELO caro il mio giornalista) da 3 a 30 giorni (come prevede la legge) si permettono pure di insultare l'Italia? In un altro Paese sarebbe finito in galera!!!!!!!!!!!! In alcuni Stati USA se non emetti il documento fiscale rischi che per CINQUE ANNI non puoi svolgere attività commerciale in quello Stato!!!!!!!!! Da noi, alla quarta infrazione il massimo che si rischi è la chiusura dell'esercizio da 3 a 30 giorni. Ricordo che se tutti pagassimo le tasse tutti pagheremo meno tasse. E' talmente ovvio ............

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Lun, 21/03/2016 - 19:49

L'unica farsa sono i komunisti. Lo sapete o no che la legge sullo scontrino è stata promulgata perché il tesserato N° 1 del pd potesse vendere i registratori di cassa? Non aveva fatto abbastanza soldi con computer obsoleti venduti alle Poste Italiane e allora poverino lo hanno favorito. Lo sapete o no che un esercizio come un bar paga le tasse in base agli "studi di settore"? La menzogna insieme all'invidia e alla totale incapacità sono i valori della sinistra. E infatti governa senza avere i voti perché non è capace di prenderli e non li prenderà.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Lun, 21/03/2016 - 19:56

Se un evasore è tale perché non paga le tasse e quindi "ruba soldi dello stato", un dipendente pubblico che timbra l'ingresso e se ne va a casa a farsi i fatti suoi cos'è? Non ruba soldi dello stato? Un evasore per lo meno ruba solo una quota parte, il dipendente pubblico infedele invece ruba il 100% dello stipendio. E allora perché al commerciante evasore danno la multa e chiudono l'esercizio, mentre al dipendente ladro non fanno nulla? La verità è che alla sinistra della vera lotta all'evasione non frega un bel niente.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 21/03/2016 - 20:02

Paese di merd@? Probabilmente sì, basta vedere da chi siamo governati!

sparviero51

Lun, 21/03/2016 - 20:19

DELLA SERIE : " LA MADRE DEI "00" E' SEMPRE GRAVIDA !!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 21/03/2016 - 21:15

Con il sistema fiscale italiano attuale non se ne esce più: sarebbe bastato che all'esercente fosse comminata una sanzione per un minimo di €uri e se recidivo moltiplicato per dieci per gli importi evasi contestati: lo Stato avrebbe incassato il richiesto, pagato il lavoro di controllo e l'esercente avrebbe continuato a lavorare incassando per il fisco ovviamente sempre sotto la "spada di Damocle" dei controlli. E pensare che per fare "grande l'Italia" da quelle parti sul Carso migliaia di giovani diventati loro malgrado eroi hanno dato la vita per conquistare e dare Trieste all'Italia nella speranza di renderla più grande, prospera, felice e rispettosa di chi lavora e contribuisce al benessere generale. Retorica che per gran parte dei politici dà fastidio in quanto non confacente agli interessi di casta.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 21/03/2016 - 21:25

E pensare che Trieste quando era austro-ungarica era porto franco e godeva di agevolazioni fiscali che manco a Livigno si sognerebbero. Dipoi il sistema fiscale austriaco ha un regime che non "deprime" il contribuente ma anzi lo "incita" ad essere collaborativo con le istituzioni cosa improponibile in Italia dove chi più dichiara più viene massacrato ... ditemi voi chi è felice e beato quando deve "mollare" in crescendo fino al 70% degli introiti al famelico fisco e rimane con il cerino in mano considerato il potere di acquisto "instaurato" dall'€uro.

tRHC

Lun, 21/03/2016 - 22:01

Pontalti e Andrea Segal ma quando la vostra amatissima mummia taroccava i rimborsi dei biglietti aerei da e per Bruxelles,facendosi rimborsare il prezzo pieno,quello che lui pagava low cost....tutto bene?Certo tutto bene tant'è che ad un certo punto questa mummia e' diventata persino presidente della repubblica Italiana... vedete come siamo messi in Italia?Ma voi dove state nello spazio???

MOSTARDELLIS

Lun, 21/03/2016 - 23:37

Farabutti. Il buon senso sotto le scarpe. Quanto costa allo stato il verbale? Sicuramente più di 10 centesimi.

roberto zanella

Mar, 22/03/2016 - 00:01

...fa bene vada all'estero...che poi a questi bizantini nullafacenti di lavoratori pubblici prima o poi mancheranno i soldi dello stipendio..e allora ci metteremo a ridere altro che solidarietà fessi e servi di Stato

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 22/03/2016 - 06:46

Signor Karis, faccia come me. Da 11 anni ho lasciato l(Italia per la Francia, anche qui non é tutto rose e fiori ma, al confronto dell'Italia mi sembra di essere in paradiso. Scappi, se ne vada. SUBITO.

incavolatobianco

Mar, 22/03/2016 - 08:12

certamente fa scalpore un verbale per quei 10 centesimi.Però,se un bar normale,di un paese qualsiasi ,serve circa 200 caffè al giorno,è presumibile che in una città come Trieste,il numero di tazzine sia di molto superiore.Calcolate quei 10 centesimi su 300/400 caffè giornalieri,a fine anno il "povero"barista perseguitato si ritrova qualcosa come 10 mila euro inevasi.E non serve solo caffè!