Se la notte è "rosa" il divertimento è assicurato

Trecento eventi, quaranta concerti, due milioni di lampadine rosa, fuochi d'artificio. Di tutto di più nel "Capodanno dell'estate" in programma sabato sera sulla Riviera romagnola

Immaginate di percorrere centodieci chilometri di festa in riva al mare, attraversando 300 eventi, con quaranta concerti, dieci dei quali di livello internazionale. Il tutto illuminato da due milioni di lampadine rosa. Stiamo parlando della "Notte Rosa", la festa che anche quest'anno allieterà centinaia di migliaia di persone (l'anno scorso furono un milione) nella riviera romagnola. L'appuntamento è per domani sera. Da Comacchio a Cattolica sarà festa dal tramonto sino all’alba.

Tutto all'insegna del rosa In ogni angolo della Riviera ci sarà qualcosa di rosa a fare da trait d’union: dal cocktail, alle mongolfiere color confetto che voleranno in cielo, alle acrobatiche evoluzioni dei paracadutisti. Ventimila grappoli di glicini rosa e 5mila rose saranno distribuiti nelle zone pedonali di Bellaria e Igea Marina. Cinquecento gli aquiloni rosa che si leveranno in cielo a Bellariva. Cinquanta quintali di nettarine e pesche Igp di Romagna saranno utilizzati per preparare cocktail e spiedini di frutta. Non mancheranno, ovviamente, i fuochi d'artificio, la classica ciliegina sulla torta per ogni festa che si rispetti. Saranno venti le postazioni in cui saranno sparati i fuochi di mezzanotte.

Una Notte rosa piena di buona musica Numerosi gli appuntamenti musicali, per ogni gusto ed età: Raf, Neffa, Avion Travel, Velvet e Mau Mau a Rimini; Fiorella Mannoia a Riccione; Amalia Grè, Nada, Quintorigo e Vocintransito a Cattolica; Tiromancino, la cantante portoghese Sara Tavares e Caiman a Bellaria Igea Marina, mentre a Cesenatico si esibirà la ballerina Natalia Titola, protagonista di uno scintillante spettacolo di danza latino americana. Infine, in un clima di festa che si allarga anche “oltre confine”, nella vicina Repubblica di San Marino si esibiranno i cantanti de “Le Vibrazioni”.

Ma non sarà solo la musica a rendere viva la festa: sfilate di moda, feste sulla spiaggia e sui viali lungomare, mercatini a tema. Di tutto di più. Un programma ricco di eventi di ogni tipo consultabile sul sito www.lanotterosa.it

Raduno mondiale Ducati Moltissime sono le iniziative appositamente messe in programma nell’ultima settimana di giugno, per fare da perfetta cornice alla "Notte rosa". Fra le tante si segnala il “World Ducati Week 2007”, il raduno mondiale della Ducati, giunto alla sua quinta edizione. L’azienda di Borgo Panigale l’ha programmata dal 28 giugno al 1° luglio, sul nuovo circuito di Misano. Il pubblico sarà coinvolto in una serie di eventi speciali che si svolgeranno all’interno del circuito: dai giri di dimostrazione di Loris Capirossi e Casey Stoner, alle incredibili acrobazie degli stuntmen. “C’è una tradizione dalle nostre parti, – ha spiegato Massimo Gottifredi, presidente di Apt Servizi Emilia Romagna – quella di essere capaci di far star bene le persone. E in tal senso esiste un forte connubio tra realtà pubbliche e soggetti privati”. Se così non fosse, in effetti, sarebbe difficile immaginare un evento che, nella sua prima edizione – quella dell’anno scorso – ha raccolto intorno a sé un milione di persone.

Perché notte rosa? La notte rosa è intesa come “notte dell’amore”, dell'amicizia, dell'incontro. Il rosa è il colore della socializzazione, della festa a 360 gradi. Una festa per tutti: dagli innamorati ai single alle famiglie. Perché fare festa nel primo week-end di luglio è il modo migliore per dare inizio all’estate, all’insegna del divertimento e della gioia di vivere. Una notte dolce, una notte da sogno. Una notte… rosa, per l’appunto.

Una regione al top nel turismo Con 3500 alberghi (per 215mila posti letto) e 65mila alloggi privati (300mila posti letto) la Riviera Adriatica si conferma al primo posto, in Italia, nel settore turistico. Gli stabilimenti balneari sono 1426, con 140mila ombrelloni e 253mila tra lettini e sdraio. In ben 800 di questi stabilimenti c'è la possibilità di praticare i classici giochi da spiaggia, senza disturbare nessuno: 580, invece, gli impianti sportivi. La terra dell'accoglienza per antonomasia, la Riviera romagnola, è anche una terra del ben mangiare, con 2250 locali tra ristoranti, trattorie e pizzerie e 3700 tra bar, caffetterie, birrerie ed enoteche. Per chi ama divertirsi la notte c'è solo l'imbarazzo della scelta, tra 145 discoteche, dancing e disco bar. Per il giorno, invece, i sedici parchi divertimento (sei dei quali acquatici) possono essere una valida alternativa alla classica spiaggia. Tredici, in totale, i porti turistici, con 5200 posti barca.