Sea dà energia a Ciampino e Fiumicino

Sea-Energia, la società partecipata al 100% da Sea, ha vinto la gara per la fornitura annuale di energia elettrica agli Aeroporti di Roma. Si tratta di 16.098 Mwh (circa la metà del consumo di energia elettrica dell'aeroporto di Linate) per un valore di circa 1.225.000 euro all'anno

Energia elettrica dalla Sea, la società che gestisce gli aeroporti di Mulano malpensa e Milano Linate, per "accendere" gli scali romani di Ciampino e Fiumicino. Sea-Energia, la società partecipata al 100% da Sea, ha infatti vinto la gara per la fornitura annuale di energia elettrica agli Aeroporti di Roma.

Sea-Energia, una fatto poco conosciuto ai viaggitori degli scali milanesi, si occupa della costruzione e della gestione di impianti per la fornitura, la produzione e la cessione di energia sia elettrica che termica.

Il totale di energia elettrica che la società milanese fornirà agli aeroporti di Roma è di circa 16.098 Mwh (pari a circa la metà del consumo di energia elettrica del solo aeroporto di Linate) per un valore totale di circa 1.225.000 euro all'anno. L'elettricità fornita riguarderà soprattutto l’aeroporto di Ciampino, per l’alimentare elettrica aerostazione, uffici e aree operative. Una fornitura parziale di energia sarà anche utilizzata dall’aeroporto di Fiumicino.

Sea-Energia produce e gestisce energia attraverso le sue due centrali di cogenerazione situate a Milano Malpensa e a Milano Linate. La centrale di Malpensa produce circa 350 milioni di kwh di energia elettrica e circa 270 milioni di Kwh termici, mentre Linate produce 120 milioni di kwh elettrici e circa 75 milioni di kwh termici nell’arco di un anno. Solo una parte di questa energia è utilizzata da Sea: circa 150 milioni dall’aeroporto Malpensa e 35 milioni da Linate. Il resto viene venduta direttamente da Sea Energia anche attraverso la Borsa Elettrica.

Sea-Energia ha, tra i suoi clienti, oltre agli aeroporti di Roma, anche Sacbo, la società che gestisce gli aeroporti di Bergamo a cui viene fornita l’energia necessaria per l’alimentazione elettrica dell’aerostazione, degli uffici e delle aree operative dello scalo di Orio al Serio.