Serie A: alle 18.45 parte la stagione 2014-15 con l'estrazione del calendario

Tra qualche ora è prevista l'estrazione del calendario del Campionato di Serie A: ecco alcune delle modifiche che verranno apportate, e che faranno di questo campionato uno dei più innovativi di sempre

Tutto pronto per il calendario 2014-15 della serie A Non mancano le novità

Mancano pochissime ore ormai: il calendario della Serie A del Campionato di calcio italiano sta per essere sorteggiato e saranno differenti le novità che verranno apportate riguardo gli incontri in casa e trasferta, i derby ed i turni di recupero che verranno effettuati durante la settimana. Il calendario 2014/2015 sarà quindi leggermente differente rispetto quello dello scorso anno, ma solo per determinati aspetti: quali sono dunque le varie novità apportate? 

La prima di queste consiste nell'alternare perfettamente le giornate in casa ed in trasferta di quelle squadre che condividono lo stesso stadio: non sarà possibile per le diverse Società che risiedono nella stessa città giocare due partite consecutive in casa e due consecutive in trasferta, ma occorrerà osservare sempre la giusta alternanza. Questo vuol dire che squadre come l'Inter ed il Milan, Torino e Juventus, Roma e Lazio, Sampdoria-Genoa, Parma-Sassuolo e le Veronesi non potranno disputare due partite di seguito in casa o fuori casa. Ad esempio, se il Milan gioca la prima giornata del campionato in casa, la successiva deve essere in trasferta, la terza in casa, la quarta in trasferta e così via: al contrario invece, la formazione nerazzurra dell'Inter avrà il calendario opposto a quello del Milan, e dunque la prima giornata sarà in trasferta, la seconda in casa procedendo nello stesso modo fino alla fine del Campionato. Quanto alle altre, invece, nessuno potrà disputare più di due coppie di incontri consecutivi che, qualora fossero consecutivi, impongono necessariamente di giocare due incontri in casa e due in trasferta. Alternanza assoluta di campo per tutti, comunque, nel corso degli ultimi 4 incontri di Campionato.

Una seconda regola nuova che deve essere applicata al calendario riguarda sempre le società che condividono lo stadio: chi ha concluso l'ultima giornata fuori casa dovrà iniziare il Campionato giocando in casa e viceversa. Questo significa che la Lazio dovrà iniziare il campionato in trasferta, dato che l'ultima giornata l'ha vista trionfare in casa contro la formazione del Bologna, mentre la Roma, che ha subito la sconfitta in casa del Genoa, dovrà iniziare il Torneo giocando nel suo stadio, ovvero all'Olimpico. 

Novità non da poco quella che elimina le teste di serie: sarà,quindi, possibile vedersi scontrare nella prima giornata la Lazio col Milan, oppure Inter e Juventus, cosa che renderà il campionato differente rispetto gli anni passati, dove i big match venivano riservati agli ultimi turni, optando per un calendario più soft all'inizio, spesso, inizialmente proibitivo per le piccole. Possibilità di assustere già alla prima, ad esempio, ad un incredibile Roma-Juventus, ma criteri per la compilazione del nuovo calendario, però, che non permettono scontri fra le grandi nel corso dei quattro turni infrasettimanali nè il disputrarsi di derby cittadini. Si inizia il 30 Agosto, per un Torneo che vedrà andare in scena la sua ultima giornata il 31 Maggio.

Queste sono dunque le grandi modifiche apportate al calendario di Serie A, che verrà estratto questa sera per un evento, trasmesso in diretta a partire dalle ore 18.45 da SkySky Sport 1 HD  e Sky Supercalcio HD rispettivamente sui canali 201 e 204). Trasmissione condotta da Alessandro Bonan e Vera Spadini, con la partecipazione da studio di un parterre de Roi con i vari Sconcerti, Costacurta e Di Marzio. Non manca il live streaming sul sito Skysporthd.it, nè la copertura via social attraverso la pagina Facebook di Sky Sport o attraverso Twitter, potendo interagire con @SkySport con l’hashtag #SkySerieA.