Somalia, pirati sequestrano nave Usa Ma l'equipaggio riprende il controllo

Fallisce l'assalto dei pirati. Ma il capitano sarebbe su una scialuppa con i rapitori. <a href="/a.pic1?ID=342462" target="_blank"><strong><em>La storia</em>/Anche un bimbo francese di tre anni in mano ai predatori</strong></a><br />

Nairobi - Una nave danese battente bandiera americana è stata sequestrata al largo delle coste somale. Ma i mairani americani, una ventina, sono riusciti dopo qualche ora a riprendere il controllo della nave, anche se dalle ultime informazione la situazione non sarebbe ancora definitivamente risolta. Secondo quanto riferito dal Pentagono, l'equipaggio è riuscito ad avere la meglio sui quattro pirati, ne ha catturato uno e ha costretto gli altri tre a gettarsi in mare. Ma, secondo la Cnn, il capitano sarebbe stato portato su un'altra imbarcazione da alcuni pirati e sarebbero in corso trattative per il suo rilascio.

L'attacco è avvenuto a circa 450 chilometri al largo di Mogadiscio. La nave, un porta container di 17.000 tonnellate di stazza, si chiama Maersk Alamaba ed appartiene alla compagnia Usa Maersk Line con sede a Norfolk (Virginia), a sua volta sussidiaria della Moller-Maersk, considerata la più grande compagnia di trasporto di container via mare. Sulla nave 400 container, 232 dei quali destinati a Uganda, Somalia e Kenya per conto del Programma Alimentare Mondiale dell'Onu.

Se portato a termine con successo, sarebbe stato il sesto sequestro di navi effettuato nelle acque somale negli ultimi cinque giorni (tra loro anche un battello britannico gestito da una compagnia italiana il Malaspina Castle). Le prime notizie giunte a Washington, che parlavano di sequestro in corso, avevano provocato un'immediata reazione da parte di Casa Bianca e Pentagono. Il portavoce dell' amministrazione Obama, Robert Gibbs, aveva già affermato che si stava valutando la situazione: il presidente Obama era stato informato del sequestro mentre era in volo di rientro da Baghdad, e non era esclusa la possibilità di un intervento, salvo restando la priorità della vita dell'equipaggio. Invece, poco dopo mezzogiorno ora di Washington, ecco giungere da Nairobi la notizia più attesa: l'equipaggio ha ripreso il controllo della nave. Poi l'incertezza sulla sorte del capitano che, secondo la Cnn, sarebbe stato portato da alcuni pirati a bordo di una piccola imbarcazione.nell'area si stanno dirigendo navi da guerra americane.