Sondaggio Hp, i fiori in ufficio migliorano la produttività

Secondo quanto emerge da una ricerca commissionata dalla divisione HP Imaging and Printing, la presenza di piante e fiori sul luogo di lavoro contribuisce a migliorare la produttività delle PMI più della posizione dell'ufficio o della vicinanza di negozi o ristoranti.
Il sondaggio, condotto tra i dipendenti delle PMI di 11 paesi e commissionato da HP nell'ambito della campagna HP "LaserJet Pays You Back" per conoscere le abitudini, spesso insolite e inconsapevole, attraverso le quali le piccole e medie imprese generano valore nel corso della giornata lavorativa, ha rivelato infatti che piante e fiori in ufficio migliorano la produttività individuale (55% degli intervistati) in misura maggiore rispetto all'ubicazione dell'ufficio o alla vicinanza di negozi e ristoranti (rispettivamente, 38% e 34%).
Secondo la ricerca, sono i manager quelli che hanno maggiori probabilità di generare ROI (Ritorno sugli Investimenti) da momenti tradizionalmente considerati "tempi di inattività", con il 74% dei manager che ottiene valore aggiunto dalla pausa caffè del mattino e il 66% dalla pausa pranzo in compagnia dei colleghi, rispetto alle cifre rispettivamente del 64% e del 40% relative ad altre posizioni aziendali.
In particolare per l'Italia, la maggior parte degli intervistati ha dichiarato che lavorare in un ambiente confortevole è determinante per essere più produttivi. Una vista piacevole dalle finestre dell'ufficio è un elemento di maggiore concentrazione per il 66% degli italiani, mentre l'ottimo funzionamento dell'equipaggiamento tecnico (Pc o luci ad esempio) in ufficio per il 95% degli impiegati nostrani è una condizione imprescindibile per lavorare in modo più efficace. La pausa caffè, così come il pranzo fuori dall'ufficio e un incontro serale con i colleghi di lavoro rispettivamente per l'82%, 59% e il 38% degli italiani restano dei momenti di confronto importanti e produttivi, dove poter condividere idee, approcci e parlare delle attività lavorative in modo più spensierato.
Gli italiani, inoltre, si dimostrano sempre attenti agli aspetti estetici anche sul posto di lavoro. Il 68% ha, infatti, dichiarato che per potere lavorare bene all'interno di un ufficio è importante anche trovarsi in un contesto curato esteticamente, mentre la vicinanza a zone dove è possibile fare shopping così come invece la presenza di particolari ristoranti vicino l'ufficio non sono delle condizioni indispensabili o che hanno degli influssi positivi direttamente sull'attività lavorativa dei singoli come affermano rispettivamente il 57% e 63% degli intervistati.
Dando uno sguardo alla media europea, sia per gli uomini sia per le donne intervistate di qualsiasi fascia di età avere un pc funzionante e veloce è alla base dello svolgimento di un ottimo lavoro. Interessanti anche le diversità tra l'approccio dei manager alle attività extra-lavorative e quello degli impiegati. A livello europeo, infatti, il 42% dei manager guadagna in efficienza approfittando di una pausa in palestra durante l'orario lavorativo. Più bassa invece la percentuale per le altre posizioni.