Sorpresa: William e Kate invitano a nozze i loro ex (ma non Obama e Sarkozy)

Lui ha voluto Jecca e Olivia, lei Rupert. Tra i 1900 ospiti, nonostante le rivolte, i re di Bahrein, Giordania e Arabia Saudita e la famiglia Beckham. E i genitori di lei lanciano una linea di gadget che scandalizza la Corte. Con due cagnolini con la corona in testa...

Al diavolo il passato, questo è un matrimonio moderno: William Windsor e Kate Middleton, a sorpresa, hanno invitato alle nozze i rispettivi ex. Così imparano. Jecca Craig e Olivia Hunt, ex fiamme dell'erede al trono di Inghilterra, saranno così il 29 aprile a Westminster Abbey al pari di Rupert Finch, che, da vero gentiluomo, non ha mai parlato con la stampa della sua love story con la «commoner» che un giorno potrebbe diventare regina.
Gli inviti per il matrimonio dell'anno hanno lasciato l'ufficio del lord Ciambellano la scorsa settimana: 1.900 in tutto. Poche celebrità, e le poche solo per aver avuto rapporti diretti con William: questo spiega la presenza in Abbazia di David e Victoria Beckham, entrati nel club degli invitati dopo che il campione e il principe hanno tentato invano di portare nel Regno Unito la Coppa del Mondo di calcio. Il «Daily Telegraph» ha fatto lo spoglio dei fortunati che non includono, a quanto pare, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il collega francese Nicolas Sarkozy: 50 i membri della famiglia reale (tranne Sarah Ferguson), 40 le teste coronate dal resto del mondo tra ex e sovrani ancora sul trono come l'imperatore Akihito del Giappone. In lista, a dispetto dei tumulti che infiammano il Medioriente, anche i re di Bahrein, Giordania, Arabia Saudita. Altri 200 invitati sono membri del parlamento, 60 i leader e diplomatici di paesi del Commonwealth. Il governo di David Cameron sarà rappresentato da sei ministri incluso il premier, con un posto risevato a Ed Miliband, il capo dell'opposizione.
Un migliaio sono gli amici degli sposi. Come aveva fatto a suo tempo Chelsea Clinton: «Chi parteciperà sarà per volontà della coppia. Sarà un misto di loro amici, gente che la famiglia reale conosce personalmente. Saranno molto poche le persone presenti in virtù della loro posizione soltanto», ha detto una fonte di Buckingham Palace.
Intanto però una polemica rischia di guastare la festa: Party Pieces, la ditta di gadget per festicciole dei genitori di Kate Middleton, si prepara a lanciare una nuova linea di oggettini sul tema della Real Casa. Piatti di carta con lo stemma della Regina, torte e decorazioni da tartine che raffigurano il ritratto della sovrana, perfino accessori da torta che ritraggono i corgi, gli amatissimi cani di Elisabetta, incoronati e altri ancora con la scritta «Fategli mangiar brioche». «Non c'è assolutamente alcun collegamento con l'evento», hanno categoricamente smentito la mamma Carole, una ex hostess, e il padre Michael, ma è chiaro che la nuova iniziativa commerciale dei genitori di Kate, di cui dà notizia il «Mail on Sunday», non risulterà gradita a Buckingham Palace.