Il Montalbano hot fa girare la testa agli spettatori Rai

Troppo pruriginoso per una prima serata della tv pubblica il nuovo episodio uscito dalla penna rovente di Camilleri

Il commissario Montalbano

Quel birichino di Camilleri. Quante ne sa, l'adorato maestro? I nuovi territori dell'eros lo vellicano assai, nonostante l'età. E dunque, dopo l'esordio libresco nel porno soft con Il tuttomio, l'ultimo romanzo pubblicato da Mondadori a sua firma, la deriva erotico-pecoreccia sconfina nella prima serata di Raiuno. Sarà pure un gioco un tantino vastaso ai fini dell'audience, ma come fai a dargli torto se poi Ilsorriso di Angelica, primo episodio dei nuovi del CommissarioMontalbano, svetta oltre il 34 per cento di share (9 milioni 630 mila spettatori)?

Prima scena. Mentre Montalbano viene svegliato dalla solita telefonata del farfugliante Catarella, la fidanzata Livia scatena la gelosia del compagno miagolando beata nel sonno: «No Carlo, dietro no... Dai Carlo, dietro no...».

Seconda scena. La moglie della coppia vittima del furto annunciato da Catarella porta a spasso con una certa fierezza il suo panoramico décolleté.

Terza scena. La vittima dell'ennesimo furto in serie è Angelica Cosulich (Margareth Madè), sinuosa e disinibita cassiera di banca che finirà per sedurre il povero commissario a colpi di sorrisi e seni turgidi.

Per la verità, nell'inedito preambolo alla puntata, Camilleri aveva nobilmente spiegato l'antefatto della vicenda svelando i suoi turbamenti di liceale per Angelica, misteriosa femmina dell'Orlando furioso da lui studiato su un'edizione corredata di bellissime illustrazioni. Aveva così pensato di provare a trasferire sul suo alter ego della tv gli effetti di quella passione di gioventù. E così, nel bel mezzo della sua indagine, il commissario si era trovato davanti a un teatrino di burattini che inscenava proprio il poema dell'Ariosto. E poi, nel pieno delle avances dell'intraprendente Angelica, eccolo declamare, in realtà non troppo convinto, quei versi sul cuore «infiammato d'amoroso fuoco». A completare l'atmosfera piccante della storia concorrevano poi i racconti di un'appiccicosa informatrice, desiderosa di snocciolare l'intero ventaglio delle grigie sfumature dell'aristocrazia vigatese coinvolta nei furti e in torbidissime abitudini. Il tutto non senza qualche imbarazzo del commissario, forse mèmore del suo austero passato e perciò insofferente al campionario di dettagli sul sesso orale, a tre, o nella versione voyeuristica. Fortuna che la storia di Carlo, presunta trasgressione erotica della fidanzata storica, si rivelava un gigantesco equivoco... Tuttavia, siccome ogni lasciata è persa, non cogliere, tra un appostamento e un'intercettazione, l'offerta sul piatto d'argento, sarebbe stato anche per Montalbano uno schiaffo alla virilità latina.

Così è, se vi pare. Sarà l'esaurimento del filone siculo-poliziesco - ci si augura ovviamente di no - sarà un rigurgito di gioventù o il desiderio di recuperare le occasioni perdute, fatto sta che al commissario la testa comincia a girare più spesso di un tempo. Camilleri sostiene che, in un momento in cui il rendimento del maschio è troppo monitorato e psicanalizzato, il suo è solo un invito a vivere il sesso in maniera spensierata. Niente di più. Tuttavia, dopo questo primo episodio, il Montalbano latin lover sembra irradiare meno carisma del commissario solitario che lo avvicinava agli integerrimi Maigret e Sheridan, storiche produzioni dell'autore di Porto Empedocle.

Il rischio di banalizzare il personaggio per portarsi a casa il boom d'ascolti è dietro l'angolo. L'audience non è un'opinione, ma l'esito di un combinato disposto in cui le sfumature di grigio contano sempre di più. In altri termini, l'antico detto su che cosa «tira di più» è più che mai attuale, direbbero i soliti critici. «Vastasi che scassano i cabbasisi», li incenerirebbe Camilleri. Al prossimo episodio...

Commenti

plaunad

Mer, 17/04/2013 - 09:27

Effettivamente fa un po' sorridere vedere come il geniale investigatore si faccia sedurre come un collegiale dalla squinzia ninfomane e sotto sospetto fino a confidarle per telefono le sue mosse investigative.

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 09:50

Ma perchè conteneva forse riferimenti espliciti come il mai biasimato abbastanza "Signora lei viene, quante volte viene..." del leader del PDL sul palco di una manifestazione elettorale???

Aries71

Mer, 17/04/2013 - 10:19

Oh caro cicero08, ma l'avevi capito che si parlava di Montalbano, sì? Sul serio ormai non si riesce più ad argomentare su nulla senza che ci infiliate dentro in qualche modo Berlusconi. Anche io non lo trovo particolarmente simpatico ma non ne faccio l'unico motivo di interesse della mia vita. Che noia!!! Fate attenzione, le ossessioni spesso sfociano nel delirio, trovatevi un hobby, fatevi una vita, che davvero non se ne può più...

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 11:06

Aries71: ma perchè te la prendi tanto...è ovvio che essendo l'italiano più in vista faccia in qualche modo da termine di paragone per cui...Si tratta solo di capire se Montalbano avesse potuto superarlo in volgarità.

Acquila della notte

Mer, 17/04/2013 - 11:19

+cicero08 ma ora che c'entra berlusconi!!!???!?!? ma per caso berlusconi le ha ciulato la moglie? davvero l'idiozia non ha limite!!

Pautasso

Mer, 17/04/2013 - 11:24

E basta cicero08, prenditi una vacanza. Anche in Montalbano ci infili Berlusconi? Forse la visita ad un buon psicanalista ti potrebbe giovare.

BartDaddario

Mer, 17/04/2013 - 11:31

io ho visto l'episodio di lunedi scorso, per dirlo alla Fantozzi: PER ME E' UNA CAGATA PAZZESCA. Mi sono addormentato......

arnaldo40

Mer, 17/04/2013 - 11:39

Ho seguito sempre con piacere il "Montalbano" di RAI 1, ma onestamente la prima puntata della nuova serie non sono riuscito a vederla fino alla fine. Non c'é niente da fare, per ottenere un po piú di share Camilleri ci ha messo parolacce e sesso. Peccato!! Ma la RAI non poteva intervenire per correggere una serie che aveva giá per suo, molto successo?

Ritratto di elisa65

elisa65

Mer, 17/04/2013 - 11:46

Berlusconi è l'ossessione di chi vota a sinistra, come è noto...ma non si saranno annoiati? è piuttosto singolare commentare un articolo su Montalbano parlando di B. il cav. non mi è particolarmente simpatico, anzi... tuttavia non è certo l'unica persona volgare, di questi tempi...

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 12:09

X Aquila della notte e Pautasso: Obnubilati! conoscete questa parola direbbe Frassica...Certo appartenete alla razza di chi porta le figlie a farsi f......e da Berlusconi. Comunque tranquilli non sono stato io a tirare fuori una polemica assolutamente fuori luogo su Camilleri ed il gran successo televisivo...sono sicuro che in tanti lo hanno capito!

Lili72

Mer, 17/04/2013 - 12:20

Cicero e C. :una critichina sulle parolacce di Bersani , Finocchiaro e altri a caso non vi viene mai ??? e perchènon dovrebbe essere permesso criticare una Fiction televisa su un commissario inesistente nella realtà ??? e che ti frega se si critica Camilleri ??? a parte che èorrendo da vedere e parla come avesse una patata in bocca è ben lontano dall'essere un Manzoni o un Leopardi ! incriticabile perchè di sinistra ? vedo alle volte Montalbano ma trovo illeggibili e poco comprensibili le produzioni letterarie di Camilleri senza alcun rapporto con la sua preferenza politica .

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 12:25

X Elisa65: notevole, davvero notevole la sua solidarietà da donna a donna o al femminile che dir si voglia...

michetta

Mer, 17/04/2013 - 12:41

Dopo nemmeno trenta minuti e visto che tutti i canali, quel giorno, non proponevano alcunche', ho salutato mia moglie e me ne sono andato a chattare sul computer, ritenendo quel 2sorriso di Angelica" un'autentica fregnacciata. Per la cronaca, mia moglie ha resistito altri quindici minuti e poi.....te saluto Camilleri e Montalbano! Altro che audience! Probabile che la percentuale sia arrivata a quella percentuale, perche' gli spettatori, erano tutti siciliani!

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 13:00

X Lili72: ma no! è evidente che ognuno può criticare chi vuole specie se il criticato ne offre lo spunto... E' che bisognerebbe sforzarsi di essere il più obiettivi possibile.

Ritratto di elisa65

elisa65

Mer, 17/04/2013 - 13:25

x Cicero08: le sciocchezze, dette da un uomo o da una donna, sono sempre tali...

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 13:58

X elisa65: è evidente che lei riesce a tollerare quelle dette dagli..., uomini o ominicchi e babbalacchi...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 17/04/2013 - 14:00

@cicero08 non mi risulta che quando si parla di kuli tu abbia mai fatto riferimento alla sinistra.Tanto per essere in argomento.

giorgigno

Mer, 17/04/2013 - 14:17

l'ho trovato veramente pietoso, bisognerebbe mettere mettere i sottotitoli quando si fa parlare catarella al telefono ( in mancanza di labiale) . E poi contrabbandare come sicilianità due o tre parolacce qua e là è di nuovo adescante ma solo per gli sciocchi. Non ho capito , ma non sono riuscito a sfuggire a morfeo , come riesca a concludere le indagini positivamente, visto il modo pecoreccio di gestirle.

blues188

Mer, 17/04/2013 - 14:24

@cicero08, fatti fare un controllo. Ma da un medico che non cominci per B, potrà aiutarti. Espini tutto per bene e confessa la tua mania sul Berlusca, magari una pillola, chissà..

Aries71

Mer, 17/04/2013 - 14:49

Bene, ho organizzato il mio lavoro d'ufficio, l'ho terminato, sono andata in pausa pranzo, arrivo a casa e vi trovo ancora a sfan....re su Berlusconi!! E non è un'ossessione questa? Auguro a tutti una felice serata, grazie a Dio ho tanto altro da fare oggi! Baci

maubol@libero.it

Mer, 17/04/2013 - 15:17

cicero08 fallo tu se ci riesci, fai ridere i polli!

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 15:38

X maubol: e ridi pollo, ridi

capitanuncino

Mer, 17/04/2013 - 16:08

Ma cosa ci azzecca B con Camilleri? Certo il comportamento del cavaliere è stato parecchio infelice e gli è anche costato qualche voto, ma qui stiamo parlando d'altro. A parte un po' "Carlo di dietro no" che poi, in fondo, è stata, nello sviluppo, una trovata carina, secondo me non è criticabile la "pruriginosità" dell'episodio, ma la poca verosimiglianza della trama: effettivamente perché il commissario avrebbe dovuto comunicare le proprie mosse alla bella signora (tra l'altro prima di essere sedotto), io credevo che l'avesse fatto apposta per un suo disegno investigativo..., e poi perché non avrebbe potuto rifiutare di farsi sedurre?, a già "l'omo è omo".... insomma è l'impianto della trama poco soddisfacente, d'altra parte se i ladri non avessero fatto la serie di furti per "sviare le indagini" ed avessero fatto soltanto quello a cui tenevano, sarebbe stato più difficile individuarli, non più facile, non ci sarebbe stato un gruppo selezionato su cui indagare ...... la confidente di polizia, poi, che racconta in "siciliano letterario" con entusiastico trasporto i vizi del gruppo è più una gag comica di costume che una realistica possibilità. Anche il personaggio di Catarella che non riesce ad azzeccare un nome, ma non sbaglia mai le ricerche informatiche è piuttosto improbabile. Insomma una favoletta carina come atmosfera ed ambientazione, ma poco interessante come "giallo".......qualcuno ha mai letto "Topolino e l'unghia di Kalì".....

marvit

Mer, 17/04/2013 - 16:48

Ma perchè ve la prendete tanto con quel povero disadattato di cicero08??

cicero08

Mer, 17/04/2013 - 18:08

X marvit: e si a giocare così ci si imbatte pure in celebrolesi irreversibili come lei la cui più grande apirazione è fare della figlia una degna emula di disinvolte minorenni...