Achille Lauro: "Rispetto ai miei amici ho sempre avuto una passione"

Achille Lauro si racconta nel salotto domenicale di Mara Venier e rivela quali, a suo parere, sono stati i segreti che lo hanno portato al successo

Ospite di Mara Venier a Domenica In, Achille Lauro si è concesso per una intervista durante la quale ha si è raccontato a tuttotondo: dalla passione per la musica al successo, passando per i rapporti difficili col padre.

Il cantante, che al Festival di Sanremo 2018 è stato considerato una delle scoperte della musica, ha deciso di inseguire la sua passione quando aveva già 15 anni e, lasciata la casa dei genitori, è andato a vivere in una comune di artisti insieme al fratello. Achille Lauro, infatti, ha spiegato di aver avuto le idee chiare su ciò che voleva fare nella vita fin da subito e, a suo parere, risiede proprio in questa sicurezza il segreto del suo successo e delle sue canzoni

I brani scritti dal re della trap, infatti, sono nati come “spunti di stati d’animo” e lui si è detto fiero di aver messo nero su bianco canzoni non nate per fare successo, ma per raccontarsi. “Facendo qualcosa di diverso e unico, si ottengono dei risultati – ha continuato a spiegare Achille Lauro alla Venier, parlando in questi termini del suo successo, lavorativo e personale - . Io ho avuto la fortuna di capire cosa voler fare nella vita. Il problema di questa generazione è non capire a cosa dedicare il proprio tempo, i ragazzi di oggi non sanno cosa vogliono fare”. “Rispetto ai miei amici ho sempre avuto una passione, ho sempre saputo cosa volevo fare”, ha aggiunto l’ospite di Domenica In, rivelando di essere ancora in contatto con i suoi vecchi amici, quelli che ha deciso di “tenersi stretto” e con i quali ha deciso di lavorare perchè, nella vita, è meglio circordarsi di persone che ti vogliono bene veramente.