Addio a Giustini comico toscano dalla tv ai film d'autore

L'attore comico toscano Niki Giustini è morto ieri all'ospedale Cisanello di Pisa dove era ricoverato dall'inizio del mese di dicembre in seguito a un malore. Aveva 52 anni e viveva a Migliarino Pisano. Era nato a Waterford, in Irlanda, il 10 settembre 1964, da una famiglia toscana che poco dopo la sua nascita era tornata in Italia. Le sue apparizioni televisive iniziarono nel 1989 con Vernice fresca, trasmissione toscana di successo in onda su Cinquestelle, condotta da Carlo Conti: il programma ha costituito il trampolino di lancio anche per altri famosi comici come Pieraccioni e Panariello, che hanno espresso parole di cordoglio per l'amico scomparso. Nel 1990 partecipa alla trasmissione Stasera mi butto condotta da Gigi Sabani su Raiuno. Da Stasera mi butto vengono scelti 10 imitatori per la trasmissione Ricomincio da due su Raidue condotta da Raffaella Carrà e tra di essi c'è anche lui. Nel 1992 Niki Giustini conduce l'anteprima del Festivalbar, nell'edizione condotta da Gerry Scotti e partecipa anche come co-conduttore con Scotti e Linda Lorenzi. Per tanti anni Giustini ha poi girovagato per i più importanti programmi televisivi italiani di varietà, come ad esempio Ciao Mara di Mara Venier su Canale 5, oltre a recitare anche come attore per la tv (Un posto tranquillo 2 con Lino Banfi) ed in pellicole cinematografiche (Incompreso di Enrico Oldoini, Gli amici del bar Margherita di Pupi Avati e Io & Marilyn di Pieraccioni).

RS