"Advanced Style": quando over 60 è di moda

Parte da un blogger, a New York, l’ultima frontiera dello stile: il glam agée. Ricercate, colorate e attente: ecco le "nonne" più cool

Le signore “bene” seguivo un diktat che recitava: “dopo una certa età non me lo posso più permettere”.

A riscrivere le regole dell’eleganza è, da oggi, però, Ari Seth Cohen, 33 anni. Responsabile degli acquisti di un negozio di Seattle, Ari, da cinque anni, è diventato un guru della scena newyorkese con un blog in cui fotografa persone dai 60 anni in su, ma solo quelle con uno stile particolarmente interessante.

Nasce così “Advanced Style”, il sito, ma anche un documentario, per definire nuovi parametri della moda. Cappelli bizzarri, make up extreme, in pendant con gli accessori, e linee over: altro che castigate. La nuova stilosa bibbia quasi libera, dopo una certa età, le stravaganze dei look per renderle ufficialmente accessibili anche a chi dovrebbe essere semplicemente un nonno.

Chi sono le donne agée raccontate da Ari Seth Cohen? Un nuovo esercito che rivendica eleganza, attento ai dettagli, che ha tempo e voglia di cercare questo o quel pezzo. Pensiamo a star come Joan Didion, Joni Mithcell o Jane Fonda. C’e aria di rivincita e di una nuova categoria.

Diamo il benvenuto ufficiale alle "glam agée" e le sue apprezzate protagoniste del catewalk quotidiano, rigorosamente dopo le sei decadi.