Alessandro Greco si sfoga all'ultima puntata di "Zero e lode"

Alessandro Greco chiude la prima edizione di "Zero e lode" con un ringraziamento al pubblico, apparso però a molti come uno sfogo: ecco cosa è successo.

Alessandro Greco chiude un'altra esperienza televisiva. Ma, forse, il conduttore non ci sarà nella prossima stagione, in partenza nel mese di settembre. In questi giorni si è infatti chiusa la sua ultima fatica televisiva con il quiz show "Zero e lode”, programma che pare non verrà rinnovato. 177 episodi, una fascia oraria difficile, delle perplessità iniziali dovute a un regolamento considerato complesso: Greco, affiancato dall'autore Stefano Santucci, è riuscito a vincere e convincere, raggiungendo delle punte del 13% di share in diverse puntate.

Ma, a quanto pare, non solo il quiz show - basato sul format britannico Pointless - non ci sarà l'anno prossimo, ma potrebbe non ritrovare posto in Rai neppure Greco. In queste ultime settimane alcune indiscrezioni hanno parlato di una possibile conduzione de "L'Eredità" dopo la morte di Fabrizio Frizzi - cui Alessandro Greco viene spesso paragonato per via del garbo nella conduzione. Ma l'ipotesi al momento sembra essere saltata.

"Non avete idea del piacere, delle soddisfazioni e delle gioie che ci avete dato in questi mesi - ha detto Greco nella chiusura del programma il primo giugno - Abbiamo cominciato da zero e voi, solo voi, ci avete dato la lode. Grazie". Queste parole sono state riportate anche sulla sua fanpage ufficiale su Facebook. Per qualcuno, sul Web e sui social network, si è trattato di uno sfogo amaro, alla luce delle opportunità per il futuro del conduttore.

Il presentatore ha esordito negli anni '90, diventando una vera e propria icona televisiva di quel periodo. Gran parte del suo successo è dovuto alla trasmissione "Furore" che, nel 2017, ha visto la realizzazione di un'edizione speciale in occasione del ventennale.