Alice Rachele Arlanch è la nuova Miss Italia

La 21enne trentina Alice Rachele Arlanch si è aggiudicata la fascia di Miss Italia 2017. Seconda classificata Laura Codén di Feltre (Belluno)

Si chiama Alice Rachele Arlanch, ha 21 anni ed è stata incoronata Miss Italia 2017. La nuova reginetta - nata a Rovereto e residente a Vallarsa - era arrivata a Jesolo con la fascia di Miss Trentino Alto Adige (guarda le foto).

Alta 1,78, occhi verdi e capelli castani, Alice Rachele è diplomata al liceo classico, studia giurisprudenza all'Università di Trento, con indirizzo diritto internazionale e transeuropeo e sogna di diventare un bravo avvocato "impegnato a garantire l'uguaglianza sociale e la tutela dei diritti delle minoranze".

Viene da Vallarsa (Trento) e più precisamente da una minuscola frazione che conta appena 14 abitanti, dei quali lei - assieme al fratello minore Andrea - è la più piccola "e anche la più bella", confessa ridendo. Sportiva come le ultime due Miss Italia, Alice Rachele ha praticato nuoto per molti anni e ora si dedica alla corsa e alla palestra per mantenersi in forma. Tifosa del Milan e amante dei viaggi, è appassionata di fotografia. Si definisce "creativa e intraprendente", ama cantare anche se "completamente stonata".

"Per me la bellezza non è un fattore esclusivamente esteriore", ha detto dopo l'incoronazione, "Contano le doti caratteriali e di spirito, ma anche l'intelligenza e la cultura. Io voglio rappresentare questo modello femminile per sfatare lo stereotipo secondo il quale la donna bella sarebbe priva di sostanza".

Seconda classificata Laura Codén di Feltre (BL), in gara con il titolo di Miss Romagna 2017 per aver disputato le selezioni regionali in Emilia Romagna, dove studia. Terza Samira Lui, 19 anni di Udine, la prima Miss Italia Chef della storia: si è infatti cimentata ai fornelli davanti a Simone Rugiati aggiudicandosi il titolo dopo aver cucinato il frico, il piatto tipico friulano.

Commenti

Zorz.zorz

Dom, 10/09/2017 - 11:25

Buon di.Mitico nord/est. Belli fuori e dentro....

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 10/09/2017 - 12:16

“impegnata a garantire l'uguaglianza sociale e la tutela dei diritti delle minoranze". Se avesse aggiunto che il suo desiderio è “La Pace nel mondo”, sarebbe stata perfetta. Un’altra fissata col mito dell’uguaglianza, la difesa degli ultimi e la fratellanza universale,, come Bergoglio e Boldrini. Le premesse sono buone per un lavoro all’Onu, nel PD, o presso coop, ong e associazioni umanitarie.Ormai, qualunque cosa si faccia (politica, cultura, spettacolo, giornalismo, operatore ecologico, idraaulico, modella, miss o poestggitore abusivo) il leitmotiv comune è quello: Uguaglianza e tutela dei poveri, ultimi e diversi. Che noia che barba, che barba che noia.

agosvac

Dom, 10/09/2017 - 13:23

Di sicuro è una bella figliola. Ma che sia anche intelligente si vedrà poi quando diventerà "grande", attualmente è poco più di una bambina!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 10/09/2017 - 14:19

bene, la prenderanno in qualche ONG mantenuta (nonostante il nome) con i soldi dei governi (cioè di chi paga le tasse). le consiglio di girare di notte per qualche stazione ferroviaria, così fa subito amicizia con le minoranze

Trentinowalsche

Dom, 10/09/2017 - 14:27

Che vuoi, ha capito cosa bisogna dire in simili circostanze...Furbetta. Comunque rimane il fatto che è un bella gnocca, decisamente più fine della diretta concorrente...

mutuo

Dom, 10/09/2017 - 15:08

La vittoria è stata favorita dalle sue posizioni politiche, o dalla sua bellezza? Una cosa è certa la bellona è una furbacchiona.

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Dom, 10/09/2017 - 15:39

Triveneto imperat!!

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Dom, 10/09/2017 - 16:21

Per vincere devi essere di colore o assicurare che sei "impegnata a garantire l'uguaglianza sociale e la tutela dei diritti delle minoranze".

Ma.at

Dom, 10/09/2017 - 17:18

Ma se non è neanche nxxxa!!

ziobeppe1951

Dom, 10/09/2017 - 17:37

Ricordarsi sempre, quando compilate il curriculum di aggiungere la frase magica "impegnata/o a garantire l uguaglianza sociale e la tutela dei diritti delle minoranze" un domani.. potreste diventare Papa o Presidente del Consiglio

claudio faleri

Dom, 10/09/2017 - 18:01

le minoranze è giusto che abbiano i loro diritti, basta che non rompano e non vogliano imporre il loro modello di vita

Ananasso

Lun, 11/09/2017 - 00:19

Bravo Giano, dichiara guerra alla Nord Korea e vacci di persona insieme a Razzi. Te lo dico da amico, magari trovi lì un motivo nobile per combattere, per esistere anziché annoiarti qui con le buone intenzioni della figlia della Boldrini.

Raoul Pontalti

Lun, 11/09/2017 - 09:52

(2° invio) Pazienza i bananas padani ma che uno che si chiama Trentinowalsche equivochi sulle dichiarazioni di una trentina di Vallarsa è il colmo! Trentinowalsche dei miei zebedei hai mai sentito parlare di minoranze etnico-linguistiche nel Trentino-Alto Adige? Lo sai che la popolazione della Vallarsa è per lo più un relitto etnico (non più linguistico) della colonizzazione di elementi bavaro-tirolesi in epoca medievale? e che fino alla metà dell'800 gli indigeni della Vallarsa slambrottavano ancora (ossia parlavano lo slambrot, dialetto germanico imbastardito)? Hai fatto caso al cognome della biondina? In altri termini o sommo somaro che nostalgicamente rivendichi la sudditanza al Tirolo e all'imperatore degli impiccati non ti sei nemmeno accorto l'Alice si è espressa proprio nel solco di quella tradizione che tu dici di voler esaltare anche con quel tuo ridicolo nickname.