Anne Hathaway abbandona la dieta vegana: "Non mi faceva stare bene"

L'attrice di Interstellar: "Senza proteine animali stavo male". Ma gli animalisti si infuriano

Era l'icona dei vegani, Anne Hathaway. Da anni seguiva una dietra a base di cereali integrali, avocadoo, mandorle, semi di sesamo, ciocolato fondente, zenzero, curcuma e - ovviamente - verdure ad alto contenuto di antiossidanti. Una dieta anti-infiammtoria che le è stata utile per entrare nell'attillatissima tuta di Catwoman ne Il cavaliere oscuro. Il ritorno.

Durante le riprese di Interstellar, però, la Hathaway si è accorta che questa dieta non la faceva bene: "Durante le riprese del film, con indosso quella tuta così pensante, avevo bisogno di forza, energia e resistenza e la dieta vegana che seguivo non mi faceva stare bene".

Così, l'attrice è entrata nel primo ristorante che ha trovato e ha ordinato un bel piatto di pesce, infrangendo così il suo rigido regime alimentare: "E mi sono sentita subito meglio". L'ira degli animalisti della Peta si è così scagliata contro la Hathaway, colpevole di far soffrire gli animali per uso alimentare.

Commenti

vince50

Gio, 11/12/2014 - 21:01

Gli animalisti sono dei disgraziati,intolleranti presuntuosi da isolare nella foresta amazzonica.

Massimo_2357

Ven, 12/12/2014 - 07:46

Vince50, condivido totalmente, ma preferirei isolarli in una isola sperduta dove cresce solo cicoria.

Beaufou

Ven, 12/12/2014 - 09:19

E se i "petini" (quelli della PETA, intendo) si facessero gli affari loro senza scocciare (inutilmente) il prossimo, non sarebbe forse meglio? Tutt'al più, se la prendano con i leoni che sbranano le gazzelle, e cerchino di insegnare a quelli un po'di creanza. Il risultato, più o meno, sarebbe lo stesso.