Antonella Clerici scoppia a piangere in diretta: "Oliver mi manca tanto"

La conduttrice non riesce a trattenere le commozione per la morte del suo cane e, in diretta, scoppia a piangere

Antonella Clerici non riesce a trattenere il dolore per la perdita del suo cane e scoppia a piangere in diretta televisiva.

Dopo aver annunciato sui social network la morte di Oliver, Antonella Clerici torna alla conduzione de La prova del cuoco. La presentatrice entra in studio e prima di tutto ci tiene a ringraziare chi le sta vicino in questo difficile momento. Ma, nonostante gli sforzi, non riesce a non mostrare la commozione.

"Volevo ringraziarvi dal profondo del mio cuore. Lo sapete, forse non tutti… Sabato è morto il mio cane, Oliver, che è stato mio compagno di vita per 15 anni e ha attraversato con me degli anni davvero importanti - ha detto in lacrime durante la diretta - È stato il mio primo figlio, è vero, io lo penso veramente. Chi ama i cani e gli animali in generale lo sa. Per me è stata molto dura doverlo lasciare andare, però ho dovuto farlo perché è un atto d'amore (...) Era anziano, ha fatto una bellissima vita, quindi dovrei essere contenta, però mi manca tanto". Poi la Clerici si scusa con i telespettatori perché in questi giorni non potrà essere sorridente e gioiosa come al solito. Sicuramente i suoi fan capiranno la situzione.

Commenti

unghiecondenti

Lun, 15/01/2018 - 16:56

Capisco perfettamente tutto quello che vivi .Passerà piano piano ma ci vuole tempo .

Dordolio

Lun, 15/01/2018 - 19:27

Deve prenderne subito un altro! Che non sarà la stessa cosa ma rimpiazzerà col suo affetto quello che è mancato. Dando come al solito qualcosa di più e qualcosa di meno del predecessore. I cani sono tutti diversi. Come le persone. Però sono migliori, visto che sempre e sicuramente ti amano in modo assolutamente e certamente totale e disinteressato. E lo fanno - poi - SEMPRE

oracolodidelfo

Lun, 15/01/2018 - 22:51

Cara Antonella anche nella mia famiglia, quando è mancata Laika, la nostra meravigliosa dalmata, abbiamo provato un grosso dolore ed un senso di vuoto. Era stata con noi per 15 anni e mezzo. Poi, piano, piano, hanno cominciato a prevalere i ricordi dei bei momenti passati insieme. Ricordi che hanno attenuato, adagio, il dolore. Benedetti coloro che hanno il dono di entrare in empatia con gli animali. Da costoro non verrà mai nulla di male ma solo bene.

GioZ

Mar, 16/01/2018 - 00:27

Anch'io avevo un cane, tanti e tanti anni fa, e posso capire. Ma questa ostentazione davanti alle telecamere mi disgusta e la trovo anche ipocrita: soffre, soffre, ma non rinuncia a nessun impegno per smaltire il dolore senza telecamere ad inquadrarla. Finta.

gabriella.trasmondi

Mar, 16/01/2018 - 10:02

sono d'accordo con GioZ.

oracolodidelfo

Mar, 16/01/2018 - 11:18

GioZ, se lei ha avuto un cane e parla così.......non ha capito nulla! Peggio per lei. Perchè sarebbe finta Antonella? E' vera Mario DeFilippi!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 16/01/2018 - 12:04

gioz, fermo restante il rispetto per qualunque fonte di vita(io non calpesto neanche le erbe che crescono per strada e se vedo delle formiche le scanso)detto questo ,tenga presente che oggi un cane o un gatto ha più valore di un bambino, basta vedere quello che succede nei condomini e non per colpa degli animali ma per colpa dei padroni, che di solito sono degli incivili e a queste persone da fastidio il pianto dei bambini e non l'abbaiare(in tutte le ore) dei cani.

Ritratto di roberto_g

roberto_g

Mar, 16/01/2018 - 12:16

Io non riesco ad emozionarmi con queste fèsserie... sarà forse perché ho problemi più importanti, ma sinceramente mia cara non mi importa un fico secco di te e del tuo cane!

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 16/01/2018 - 12:30

Brava Antonella ,dimostri di essere una brava persona ,anche gli animali hanno un· anima e meritano il nostro rispetto anche quando ci lasciano .E sinceramente come va oggi il Mondo ,trovo piu· sentimenti di affetto tra gli animali nei confronti dei suoi padroni e viceversa che tra noi simili umani .....Coraggio, pensa che un giorno lontanissimo ,tra 50 anni o piu· potrai rivedere e correre insieme al tuo cane tanto amato, in una altra dimensione di vita!

Trinky

Mar, 16/01/2018 - 13:00

Basta, ci hai rotto le balle con le tue sceneggiate! Ci sono tante di quelle mamme che hanno perso il loro bambino per tumori vari e vieni a farci queste pagliacciate in tv?

oracolodidelfo

Mar, 16/01/2018 - 17:46

Trinky roberto-g et similia - non sono fesserie. Se è vero che ha problemi più grandi (da come si esprime, dubito) l'empatia è una cosa grande, di grande aiuto per la vita e per chi ha seri problemi. Lei di empatia è privo. Peggio per lei. Può essere antipatica la persona ma non si può liquidare il fatto paragonandolo ad bambino affetto da tumore (i due casi non possono neanche lontanamente essere avvicinati)e definire i dispiaceri altrui pagliacciate! E' proprio vero il detto: più conosco gli animali e più disprezzo gli uomini.