Antonello Venditti: "Diciotti? Salvini ha agito nell'interesse nazionale"

A pochi giorni dal suo 70esimo compleanno, il cantautore romano Antonello Venditti intervistato da Vanity Fair, parla di se, della sua infanzia da “Cicciabomba” e di politica.

Antonello Venditti, 70 anni questo venerdì, si è raccontato a Vanity Fair, confessando i problemi con il cibo e gli episodi di bullismo di quando ancora ragazzino, veniva chiamato “Cicciabomba”, ma anche delle abbuffate a casa della nonna che lo avevano portato a pesare quasi 100 chili.

“Mangiavo tutto il giorno. La domenica poi era drammatica. Mi svegliavo nei profumi del ragù che mia nonna aveva messo da ore sul fuoco, ci inzuppavo tre rosette e poi poco prima di mezzogiorno uscivo per andare a messa.”

L’autore di "Notte prima degli esami" ha poi raccontato il difficile rapporto con la severa madre che non ha mai creduto in lui fino alla svolta, arrivata quando si rese conto di pesare 94 chili: “Ma non vedete che sono un baule?”.

Ma da artista, Venditti ha parlato anche di musica, affermando che il panorama musicale attuale italiano è pieno di giovani promettenti, come Ultimo, il rapper arrivato terzo a Sanremo e con il quale si è instaurata una vera amicizia.

“La notte in cui non si sapeva dove fosse finito, era al telefono con me. Abbiamo fatto le 4 e 30 del mattino. Sono stato un amico e un amico non è quello che ti blandisce, né ti fa la ramanzina, ma quello che ti dice le cose come stanno. Ultimo è molto simile a come ero io alla sua età.” Queste le parole del cantante romano, che dichiara di ammirare Ultimo, un ragazzo che da un quartiere periferico come San Basilio, è stato catapultato fino al successo patinato di Sanremo.

Tanti i temi toccati dall'artista, tra cui la politica: Venditti ha analizzato l'operato del ministro dell’Interno Matteo Salvini e alcune sue decisioni passate, come il caso tanto chiacchierato della nave Diciotti, sul quale ha affermato:

“Salvini ha agito in nome di un superiore interesse nazionale, l'hanno capito tutti. Tutta Europa. In Italia invece siamo alla procura X che manda un avviso di garanzia e in questa confusione di linguaggio e di poteri, alla fine, le ragioni di chi grida allo scandalo sono deboli, perdenti, inutili. Vuoi smontare un governo per l'alzata di scudi di una Procura? Dove pensi di andare?”.

L'8 marzo non è solo il compleanno di Antonello Venditti, è anche l'anniversario del famoso album “Nato sotto il segno dei pesci”, che uscì l'8 marzo 1978, uno dei suoi lavori più noti e riusciti, motivo per cui non ci resta che augurare buon compleanno e un felice anniversario ad Antonello, che speriamo possa regalare al suo pubblico nuovi emozionanti lavori.

Segui la nuova pagina di gossip de Il Giornale.it

Commenti

timoty martin

Mar, 05/03/2019 - 14:51

Tutti sappiamo che Salvini ha fatto il meglio per il nostro Paese. Solo PD e toghe rosse non vogliono ammettere.

MOSTARDELLIS

Mar, 05/03/2019 - 16:11

Strano, mi aspettavo un giudizio diverso. Meno male, ogni tanto c'è qualcuno che non è allineato. Bravo.

Paolobbb

Mar, 05/03/2019 - 17:25

Bravoooo...avevo un opinione negativa in merito a questo cantante e sono felicissimo di ricredermi...finalmente un uomo di spettacolo che non è servo del politicamente corretto di sinistra...ancora complimenti Antonello!!!

leopard73

Mar, 05/03/2019 - 17:30

PERSONAGGIO DI BUON SENSO.

agosvac

Mar, 05/03/2019 - 17:32

Credevo che Venditti fosse di sinistra, il che significa che a sinistra di persone intelligenti ce ne sono. Ce ne fossero di più sarebbe un bene anche per l'Italia!

ginobernard

Mar, 05/03/2019 - 18:17

" Meno male, ogni tanto c'è qualcuno che non è allineato. Bravo." è una questione di onestà intellettuale. Quando uno la perde si squalifica. E'come perdere e non voler accettare che l'altro è stato superiore ...

alex_53

Mar, 05/03/2019 - 18:19

Grande Antonello! purtroppo però c'è anche magistratura democratica, che hanno talmente la faccia tosta che difendono la terzietà della magistratura, proprio loro che sono più schierati di un partito, ma il Presidente della Repubblica cosa ci sta a fare?.

alex_53

Mar, 05/03/2019 - 18:19

Grande Antonello! purtroppo però c'è anche magistratura democratica, che hanno talmente la faccia tosta che difendono la terzietà della magistratura, proprio loro che sono più schierati di un partito, ma il Presidente della Repubblica cosa ci sta a fare?.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 05/03/2019 - 18:44

@timoty martin, Solo PD e toghe rosse ma anche quella bonista che preferisce fare la put.....

Luigi Farinelli

Mar, 05/03/2019 - 18:48

Mi fa piacere che Venditti la pensi così: credevo, da miei antichi ricordi di lui come cantautore (peraltro autore di belle canzoni e ballate) che anche lui fosse un abbonato al politicamente corretto di stampo "progressista".

cesare caini

Mar, 05/03/2019 - 18:59

Se non facesse quello che fa perderebbe consensi che invece aumentano .

kennedy99

Mar, 05/03/2019 - 19:18

grazie antonello non la pensi come i tuoi colleghi quelli per farsi pubblicità fanno di tutto vero signora emma.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 05/03/2019 - 19:28

Anche a sinistra c’è qualche intelligente. Purtroppo troppo pochi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 05/03/2019 - 19:55

Anch'io mi aspettavo u ngiudizio diverso, tipico dei politicanti corretti, ma devo ricredermi. Gli fa molto onore.

Ritratto di Florentia1963

Florentia1963

Mar, 05/03/2019 - 21:22

Troppo pochi quelli che a sinistra ragionano con la testa e non col c..o. Bravo Venditti

Ritratto di saggezza

saggezza

Mar, 05/03/2019 - 22:44

Grazie Venditti. Hai detto una realtà terra terra percepita dalle persone più normali di questo paese. E che l’hanno percepita anche in tutte le nazioni europee. Nella nostra Italia solo persone deviate ideologicamente non l'hanno percepita.

tosco1

Mar, 05/03/2019 - 22:50

Bravo Venditti . Proprio cosi', l'interesse nazionale .Non e' necessario uno sforzo mentale per arrivare a capirlo. E'uno specifico interesse che riguarda l'Italia come nazione, organizzazione di popolo sovrano, proprio in relazione con i rapporti con il mondo esterno.(come un condominio)Poi, i singoli cittadini ,per motivi i piu' diversi, bonaccionismo, schiccheria intellettuale, interesse politico personale,mancata conoscenza della Costituzione, disconoscenza del propblema, possono pensarla diversamente.Ma sono fatti loro, non dell'Italia.

Prinzepo

Mer, 06/03/2019 - 08:17

Venditti ha mostrato sempre la sua intelligenza! E' una persona che ama pensare i maniera indipendente. Questa è la vera libertà, usare la propria testa, in tutto.

dredd

Mer, 06/03/2019 - 08:41

Finalmente uno che esce dal coro dei pecoroni

Mannik

Mer, 06/03/2019 - 10:28

In questo caso non leggo commenti tipo "Pensi a cantare e non a fare politica"...

tonipier

Mer, 06/03/2019 - 12:13

"FINALMENTE TROVIAMO UNO OBBIETTIVO".... TUTTO L'apparato.... nelle mani comuniste dell'UNITA' si sono volatizzati.