Ariel Winter confessa: "Ho ricevuto tanti messaggi di odio dai cyber bulli"

L’attrice di “Modern Family” racconta l’adolescenza complicata, segnata dal bullismo subito sui social per il passaggio da bambina “piattissima” a ragazza “curvy”

Il brusco e improvviso passaggio da bambina “piattissima” a ragazza “curvy” ha segnato Ariel Winter. L’attrice di Modern Family, già provata da un’infanzia difficile fatta di abusi e violenze psicologiche in famiglia, ha raccontato al magazine Shape il bullismo subito sui social quando gli spettatori della serie hanno osservato sullo schermo le trasformazioni del suo corpo.

Quando a 11 anni ho iniziato a lavorare nella serie – spiega la Winter –, ero piattissima e senza curve e per questo mi detestavo. Poi da un giorno all’altro il mio corpo è cambiato e sono diventata una donna formosa. Non sapevo come gestire tutto questo, per 7-8 anni ho affrontato i cyber bulli, ho ricevuto tantissimi messaggi di odio ed è stato davvero doloroso”.

La dieta ferrea e la riduzione di seno non le sono servite ad evitare la depressione. “Ho provato una dieta drastica per dimagrire – confessa l’attrice – e cercare così di andare bene per lo standard che credevo tutti volessero da me, ma non ha mai funzionato. E così facendo, non stavo rendendo gli altri più felici e, sicuramente, non stavo rendendo più felice me stessa: questa cosa mi ha causato una grande depressione e una forte ansia”.

Ariel Winter: “Ora mi concentro solo su me stessa”

Adesso però – aggiunge più serena – sono finalmente arrivata al punto in cui ho smesso di leggere i commenti su Instagram. Non mi concentro più sul piacere agli altri, ma solo su me stessa, quindi faccio quello che voglio, pubblico quello che voglio e dico quello che voglio”.

Marchiata da questa vicenda, Ariel Winter si schiera con tutte le sue forze contro il body shaming. “Le persone – conferma l’attrice – devono poter amare il loro fisico in ogni fase della vita, qualunque sia il loro aspetto. Nel mio caso, ho avuto dei problemi alla schiena e sentivo di non stare bene nella mia pelle, così ho fatto un cambiamento, ma l’ho fatto per me, non perché le persone scrivevano delle cose orribili online”.

La relazione più importante che abbiamo – conclude – è con noi stessi e fino a quando fai qualcosa che è importante per te, che ti fa sentire meglio e aumenta la tua autostima, le altre persone non dovrebbero odiarlo”.

Un post condiviso da ARIEL WINTER (@arielwinter) in data: