Asia Argento sbotta contro Morgan: "È un incontinente"

L'attrice e sostenitrice di "Me too", il movimento contro la violenza sulle donne, Asia Argento, si è scagliata contro Morgan, in risposta all'attacco del suo ex-compagno lanciato a Live: non è la D'Urso

Nella nuova diretta di "Live: non è la D'Urso", andata in onda nella serata dello scorso mercoledi 10 aprile, l'attrice Asia Argento si è sfogata sulla sua turbolenta relazione avuta con l'ormai ex-compagno Morgan, con il quale la magnetica Asia ha concepito la figlia Anna Lou.

Nella puntata precedente della trasmissione targata D'Urso, dopo aver preso visione di un rvm contenente le immagini delle dichiarazioni rilasciate da Vittorio Sgarbi, che aveva spiegato di aver appreso proprio dal cantante che Asia e Harvey Weinstein -il produttore cinematografico accusato di violenza e molestie sessuali- avrebbero avuto una vera relazione sentimentale, Morgan aveva asserito che la Argento fosse solita recarsi da Weinstein e lasciarlo da solo, mentre "lei naviga per il mondo".

Ma alle dichiarazioni di Morgan, mostrate ad Asia Argento nel corso della nuova diretta, dove l'attrice è apparsa in un collegamento-tv da Rotterdam, l'ex-compagna del cantante ha rilasciato alcune parole al veleno, contro il padre di sua figlia.

Asia e le parole al vetriolo contro Morgan

"Come prova dell'importanza che hanno le figlie per lui, ha fatto vedere una scritta sul muro. Io non l'ho abbandonato io ho lasciato Morgan perché la vita con lui era invivibile. Lo perdono per il passato anche perchè sarà Anna Lou o Lara a portargli il conto in futuro - ha esordito Asia Argento in tv - La roba di Weinstein mi ha disgustata. Non ci sono parole. Marco non ha mai vissuto in America con me, è venuto due o tre volte perchè gli ho pagato il biglietto. L'unica volta che Morgan ha visto Weinstein è perchè lui si imbucò a un mio compleanno e mi portò dei gioielli, mi vergognai di questo perchè rifrequentavo Morgan da pochi mesi. Quando diceva che non tornavo con i lividi è una cosa disgustosa, Morgan ha detto quelle cose per non fare la figura da fesso che è. Io avevo un assistente e una tata che lavoravano con me in quel periodo, che potrebbero testimoniare quello che mi è accaduto. Marco è un incontinente, è tragicomico, fa ridere".

Così, Asia ha voluto sconfessare ancora una volta di essere stata consenziente, nella vicenda che la vede coinvolta insieme ad Harvey Weinstein.