Aurora ora risponde agli insulti: "Ecco chi mi dice 'raccomandata'"

Tra le sue ultime Instagram story, Aurora Ramazzotti ha voluto invitare il web a combattere la violenza in senso lato tutti i giorni e non solo il 25 novembre, data in cui è ricorsa la giornata mondiale contro la violenza sulle donne

La figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker nelle ultime ore fa parlare molto di sé, per aver lanciato in rete un messaggio volto a denunciare la violenza in senso lato, in particolare la violenza che viene divulgata sui social dagli hater. Nel suo ultimo post pubblicato su Instagram -all'indomani della data in cui è ricorsa la giornata mondiale contro la violenza sulle donne - Aurora Ramazzotti ha voluto spendere alcune parole per sensibilizzare il web alla lotta contro il bullismo. Quest'ultimo, per l'influencer, è un fenomeno assai radicato nella società moderna e arreca tanto dolore a molte persone.

Tra le sue ultime Instagram story, il neo volto dei network radiofonici Radio Zeta e Rtl102.5, Aurora, si è poi palesata sgomenta e ha voluto parlare ai follower del cyberbullismo e di come questa forma di violenza riesca talvolta ad abbatterla: "Ciao ragazzi, dunque sotto il mio ultimo post ho parlato brevissimamente di violenza, siccome ieri è stata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, io credo che invece se ne debba parlare non solo nella giornata dedicata a questa cosa, ma costantemente, io molto spesso ne parlo. Soprattutto perché credo che la violenza non sia limitata a quello che noi crediamo, ma sia anche la violenza verbale, il bullismo sui social, ci sono tantissime ramificazioni di questo fenomeno. E spesso è radicato nel modo in cui veniamo educati, nel contesto in cui cresciamo. Io condivido sui social molti messaggi di insulti e poi mi faccio due risate. Ma, talvolta, comunque, può capitare mi mi abbattano delle cose e che un poco mi facciano pensare. Per esempio, su Twitter, che non uso mai, anche perché non saprei come usarlo, mi sono imbattuta in un paio di cose che vi allego adesso, per farvi capire".

In una storia successiva, poi la Ramazzotti junior ha mostrato ai fan un tweet in cui sono riportate le parole al veleno ricevute da un hater, che le darebbe della "raccomandata", in quanto figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti: "Ce sta la pora Aurora Ramazzotti che se sta a sbattere come un'anguilla fuori dal fiume. Prima le orge, poi la vita sregolata e la troca e mo le minacce con l'acido. Qualcuno le trovi una particina in tv. Se gne la fai, con mamma e babbo che te ritrovi, fattele du domande, Aurò". "Secondo voi quale può essere lo stereotipo sul quale le persone fanno leva su di me?", prosegue l'influencer, tacciata di "raccomandazione". "Per farvi capire il circolo vizioso in cui siamo ormai entrati, vi dico che ormai si fa leva anche sull'odio -la 22enne poi mostra agli utenti su Instagram lo screenshot di un articolo di Dagospia, che, a detta della giovane, farebbe leva sull'etichetta di "raccomandata" che da sempre le viene affibbiata-. Per esempio, questo è il titolo di un articolo in cui non si parla male di me, ma loro usano un mio virgolettato di un'intervista da un'altra parte per attirare l'attenzione dei cosiddetti hater, che magari andranno a cliccare sull'articolo e alzeranno le visualizzazioni: 'Aurora Ramazzotti: Puoi essere raccomandato quanto vuoi, ma se non vali niente, non vai avanti'''.

"Io non ho fatto queste storie perché voglio che voi mi compatiate - ha dichiarato Aurora, a conclusione della sua parentesi di sfogo aperta tra le storie su Instagram-, io sono molto tranquilla, consapevole di chi sono e volevo dirvi di non farvi mai ingannare da uno stereotipo, perchè tante persone la vivono molto male a differenza mia. Ed è importante, tutti i giorni... Non solo il 25 di novembre".

Segui già la pagina di gossip de Il giornale pop?

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 27/11/2019 - 10:30

... questa non la sapevo, la signorina sa anche parlare?