Baldini a ruota libera: "Fiorello? Non lo vedo da novembre per motivi personali"

L'ex conduttore si mette a nudo e vuota il sacco sul suo canale Periscope, promettendo che nelle prossime settimane si toglierà altri sassolini dalle scarpe. Ce n'è per tutti: da Conti a Renzi

Il web pende dalle sue labbra. Sarà perché è simpatico, è un volto noto e non ha più nulla da perdere. Una storia strana quella di Marco Baldini che, dopo una vita distrutta dal vizio del gioco, scomparso dalle telecamere e dagli studi radiofonici, ricompare periodicamente sul web dove, tra confessioni, chiarimenti e richieste d'aiuto, fa il pieno. Stavolta è il momento della verità. Quella che tutti aspettavano e in pochi sanno. "Tanta gente mi dice salutami Fiorello ma è da novembre che non lo sento. Sono stato io a rompere con lui per motivi umani, e non professionali e non credo che non lo vedrò mai più". Uno sfogo accorato quello del conduttore radiofonico e spalla storica dello showman siciliano, su Periscope.

Abbronzato e a petto nudo, Baldini continua il suo monologo: "Artisticamente non penso che farò grandi cose a breve e prima di soccombere come personaggio pubblico voglio togliermi qualche sassolino dalla scarpa". "Voglio raccontare - continua - come sono andate le cose... Tutto ciò che mi è capitato è solo colpa mia... però qualcuno che avrebbe potuto salvare le cose non l'ha voluto fare". E proprio dell'ex amico confessa: "Anche nelle migliori coppie succedono queste cose... Ufficialmente abbiamo rotto i rapporti sia a livello professionale sia umano... prima sono stato io che li ho rotti a livello umano" ma, spiega, "c'è un motivo".

L'ex conduttore parla anche di Carlo Conti che, recentemente, ha preso la sua parte nella pubblicità Wind con Fiorello: "La fa bene e ha fatto bene a farla". D'altra parte, "io ho iniziato la mia carriera radiofonica proprio grazie a Conti. Era lui il conduttore, ma si ruppe un femore perché la sua ragazza lo investì con il motorino. Presero il primo scemo per sostituirlo, e toccò a me. Gliel' ho detto: non è che puoi romperti l'anca o il braccio, magari per 20 giorni, così ti sostituisco in tv?".

La confessione di Baldini non risparmia proprio nessuno. Ce n'è anche per il premier Matteo Renzi che definisce: "un bravo ragazzo". "Ci conosciamo da quando era presidente della provincia di Firenze. Adesso temo che sia troppo in alto e lassù sia costretto a fare compromessi che non avrebbe voluto...". Insomma, dopo tanto veleno, l'ex conduttore preferisce darsi alle "dichiarazioni d'amore".