Belen si commuove dalla Perego

Sono molto fortunata, faccio le cose che facevo da bambina: cantavo, ballavo. La differenza è che adesso mi pagano". Così Belen Rodriguez, ospite a 'Domenica In', racconta la sua infanzia e ripercorre gli inizi della sua carriera

Sono molto fortunata, faccio le cose che facevo da bambina: cantavo, ballavo. La differenza è che adesso mi pagano". Così Belen Rodriguez, ospite a 'Domenica In', racconta la sua infanzia e ripercorre gli inizi della sua carriera. "Nonna Clara è stata importantissima per me: i nonni cui ci si affeziona risolvono nei nipoti i problemi che non sono riusciti a risolvere per i propri figli. I nonni ti viziano e ti fanno andare, e lei è stata la persona che mi ha dato la libertà nella mia vita - ricorda - grazie a lei ho volato lontano, con le mie ali". Belen ha lasciato l'Argentina a 18 anni per cercare fortuna in Italia: "Lì ho lasciato la mia adolescenza, non è stato facile. Chi lascia il proprio paese si porta dietro tanta nostalgia. Volevo di più, me ne sono andata anche per problemi economici - ha raccontato commuovendosi - ho promesso ai miei genitori che sarei riuscita a dare loro quello che loro non riuscivano ad avere". L'impatto con l'Italia è stato "bellissimo, tutta quella storia, i monumenti... Chi sta qui a volte non si rende conto di quanto l'Italia sia bella".

*All'inizio "non sapevo cosa avrei fatto, mi piaceva il mondo dello spettacolo - racconta Belen - mi piaceva stare al centro dell'attenzione, intrattenere le persone". "Rimpianti? No, tutto quello che ho fatto mi ha portato dove sono ora. Mi sono sempre sentita vincente, e ho avuto davvero troppo: a volte mi guardo indietro e mi emoziono per tutto quello che sono riuscita a fare", dice la showgirl. L'argentina è sempre al centro del gossip: "Non so perché, forse perché sono casinara, evidentemente incuriosisco il pubblico". E sui social: "E' una moda, li usiamo tutti. Pure mia nonna". "I soldi? Per me contano tanto perché con quelli sono riuscita a realizzare i sogni che avevo, rendere felice me stessa e le persone a cui voglio bene", racconta Belen. Il piccolo Santiago è la sua più grande gioia: "Ho sempre desiderato un figlio, non mi ha cambiato la vita ma è la prosecuzione del ciclo naturale della mia vita. Poi ovviamente ha cambiato le mie priorità, è il mio pensiero fisso".