Ben Affleck e Jennifer Garner: divorzio per il tradimento di lui

Il settimanale UsWeekly svela le motivazioni del divorzio tra Ben Affleck e Jennifer Garner: "Lui l'ha tradita, lei non l'ha mai perdonato davvero"

Erano la coppia d'oro di Hollywood ma lo scorso 30 giugno hanno ufficializzato la rottura definitiva. Ben Affleck e Jennifer Garner sono stati sposati per dieci anni e hanno dato alla luce tre figli: Violet di 9 anni, Seraphina di 5 e Samuel di 3. Nel comunicato stampa con cui hanno confermato le voci - che ormai si erano fatte costanti e sempre più concrete - sul loro divorzio, i due attori non hanno fornito le motivazioni che hanno portato all'addio, ma oggi il settimanale americano Us Weekly riporta alcune indiscrezioni riferite da fonti vicine alla ex coppia: pare che alla base della separazione ci sia un tradimento compiuto da Ben Affleck qualche anno fa: all'epoca, Jennifer avrebbe perdonato il marito - che avrebbe ammesso di essere andato con un'altra donna - ma l'ombra della vicenda sarebbe rimasta molto presente nella sua mente tanto da non farle digerire mai il tradimento.

Quella che sembrava una relazione ormai debole, probabilmente retta solo dalla presenza dei figli, quindi, avrebbe ricevuto un colpo finale proprio dal tradimento. La fonte riportata dal giornale americano rivela che l'attrice avrebbe cercato più volte di dire addio a Ben Affleck senza però mai riuscirci, perché «lui l'ha sempre implorata di restare». Pare infatti che Jennifer tenga tantissimo alla famiglia, e si sia sforzata il più possibile di mantenere a galla il matrimonio per amore dei tre figli: a un certo punto non avrebbe più sostenuto la tensione accumulata nel corso dei mesi e avrebbe chiesto il divorzio all'attore e regista. Il quale avrebbe firmato le carte nel giro di poco tempo.