Box Office

E venne il giorno di Tom Cruise. Mission: Impossible - Fallout, sesto capitolo delle avventure dell'agente IMF Ethan Hunt, ha debuttato nel migliore dei modi. In cinque giorni, infatti, ha raccolto 2.276.512 euro, facendo meglio del precedente Rogue Nation, partito con 2.212.257 euro. Eppure, nonostante la buona performance al botteghino, la pellicola non è riuscita a guadagnarsi il primo posto, ancora appannaggio dell'ottimo cartone Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa che continua a raccogliere numeri impressionanti al box office. Con i 2.304.150 euro ottenuti nel fine settimana, infatti, il film d'animazione ha già raggiunto un totale di 8.676.543 euro, ampiamente al di sopra dei due precedenti episodi che, a questo punto, saranno certamente battuti.

Questa cannibalizzazione del film per famiglie ha avuto, come conseguenza, riflessi sugli incassi di un'altra pellicola che si colloca in questo genere, ovvero il debuttante disneyano Ritorno al bosco dei 100 acri che si è dovuto accontentare di 649.572 euro. In tema di novità, ha fatto decisamente meglio il melo drammatico Resta con me, terzo con 1.019276, mentre il non irresistibile biografico Mary Shelley - Un amore immortale ha aperto in ottava posizione con 196.949 euro. Un gradino sotto, troviamo il più riuscito Don't Worry di Gus Van Sant (130.565 euro). Fuori dalla top ten, ed è un peccato, due titoli di grande qualità come Il maestro di violino (37.514 euro) e, soprattutto, il meraviglioso Lucky (36.840 euro). Rispetto al weekend di un anno fa, il botteghino segna un -8,3%.