Cappuccio e scorta: Leonardo Di Caprio visita in incognito gli scavi di Ercolano

A riconoscere il divo di Hollywood sono stati gli addetti alla vigilanza e le guide turistiche, che però non si sono potuti avvicinare

I turisti giunti da ogni parte del mondo sono rimasti incuriositi da quell’uomo incappucciato che, protetto da due gorilla e seguito da un piccolo corteo di persone, ha visitato gli scavi di Ercolano, il famoso sito archeologico in provincia di Napoli. Per più di due ore il personaggio misterioso si è intrattenuto tra le domus antiche e solo in un secondo momento è stato svelato che dietro al cappuccio si nascondeva il noto attore americano Leonardo Di Caprio.

Una visita top secret quella del divo del cinema, in Italia in questi giorni per presentare il film “C’era una volta a Hollywood”, da settembre nelle sale cinematografiche nazionali. A riconoscere Di Caprio sono stati gli addetti alla vigilanza e le guide turistiche, che però non si sono potuti avvicinare. Gli ordini erano perentori: i gorilla erano pronti ad allontanare i fans.

Nonostante tutto, quando si è saputo che ad Ercolano c’era Leonardo Di Caprio, si è formato un capannello di persone, rimaste a bocca asciutta, poiché era vietato anche scattare fotografie. L’attore non è nuovo a questi tipi di blitz: nel 2010 aveva visitato gli scavi di Pompei, ma nello stesso modo, con un cappuccio e scortato.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 06/08/2019 - 13:44

questo è un altro che ha il "pensiero" dei papi antichi, crede che l'universo gira intorno a lui!

beowulfagate

Gio, 08/08/2019 - 14:21

Poteva stare a casa sua,sa quanto co2 ha immesso nell'atmosfera per farsi Los Angeles-Ercolano e ritorno?