Celentano e la lettera aperta al direttore di Rai Uno

Adriano Celentano attacca il direttore di Rai Uno. E lo fa con una lettera aperta in cui spiega le ragioni per cui è stato cancellato il suo show con Mina

Adriano Celentano attacca il direttore di Rai Uno. E lo fa con una lettera aperta in cui spiega le ragioni per cui è stato cancellato il suo show con Mina: "Caro Andrea Fabiano di Rai 1, non mi piace per niente il modo di come è stata divulgata alla stampa la VERITÀ sulla messa in onda delle due serate dedicate a 'Mina-Celentano' previste in primavera". E ancora: "La settimana scorsa dissi a Claudia di fare due telefonate: la prima alla Rai e subito dopo a Mina o a Massimiliano Pani per metterli al corrente di quanto avevo deciso. E quindi spiegare a entrambi le ragioni del mio ripensamento dovuto esclusivamente a una forma di rispetto nei riguardi del pubblico. E lei, così fece". Poi speiga cosa c'è dietro l'annullamento: "Dopo lo speciale andato in onda lo scorso 12 dicembre, pur premiato da un inaspettato 20% di Share, mettere in piedi altri due spettacoli live dove né io, né Mina saremmo fisicamente presenti, mi sembrava di forzare la mano".

"I grossi nomi dello spettacolo non solo italiani ma anche stranieri" che avrebbero dovuto supplire all'assenza dei due colossi, allora, "si sarebbero trovati alle prese con un titolo sbagliato come 'Mina-Celentano'. Questa è la verità dei fatti. Certo, mi rendo conto che rifiutare due prime serate su Rai 1 con tutto l’apporto pubblicitario che ne conseguirebbe a beneficio del disco, per qualcuno è uno scandalo. Ma il disco si sa, arriva sempre dopo la verità", ha comcluso Celentano.

Commenti
Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 08/02/2017 - 07:01

é stato solo un problema di cachet; si sa , celentano non si muove per poco o niente. Ha gia spremuto le televisioni in passato con cachets milionari.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 08/02/2017 - 08:31

cara claudia mori , hai fatto leggere una lettera(scritta da te) a celentano senza testa e senza coda , per quello che ho potuto capire è solo una questione economica , tuo marito e mina sono stati due grandi , ora è meglio che vadano in pensione , ma come si dice :teniamo famiglia !

veromario

Mer, 08/02/2017 - 08:31

sicuramente non si è accordato per il compenso sono anni che si fa mantenere dalla rai,come benigni la letizetto e fazzio.

gneo58

Mer, 08/02/2017 - 08:58

ma questi in pensione non ci vanno mai ?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 08/02/2017 - 09:09

Certamente non mi attendo di ottenere da questa Dirigenza RAI la replica dell'incommensurabile ROCK ECONOMY andato in onda nell'ottobre 2012, ma io non rinuncio ad aver fede e sperare nel miracolo che lo Spirito Santo ci elargirà, facendo rivivere sul nostro teleschermo il Più Grande Interprete dello Spettacolo del Mondo. ADRIANO CELENTANO. URRAH ! ! ! -riproduzione riservata- 9,09 - 8.2.2017

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 08/02/2017 - 09:18

Certamente non mi attendo da questa Dirigenza RAI di ottenere la replica dell'incommensurabile ROCK ECONOMY andato in onda nell'ottobre 2012. Ma io ho fede e vivo nella speranza che lo Spirito Santo ci elargisca questo miracolo. Adriano CELENTANO, il più Grande Interprete dello Spettacolo Planetario. -riproduzione riservata- 9,18 - 8.2.2017

un_infiltrato

Mer, 08/02/2017 - 09:31

Se dico che non ho capito niente, si offende qualcuno?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 08/02/2017 - 15:02

Comunque, lo avrete capito lo stesso anche se ho sbagliato la data. Si trattava di ROCK POLITIK del novembre 2005. In quattro puntate. Sono pronto a staccare in assegno in bianco per rivedermelo intero.