Celentano sul femminicidio contro gli uomini di m...

Celentano parla a ruota e un po' di tutto: dal debito pubblico alla vendita del Milan e dell’Inter ai cinesi fino al femminicidio

Adriano Celentano si esibisce in un sermone sul Fatto quotidiano. Parla a ruota e di un po' di tutto: dal debito pubblico alla vendita del Milan e dell’Inter ai cinesi fino al femminicidio.

"Quando si prenderanno dei provvedimenti seri verso chi uccide le donne? A partire dalle varie questure che, come giustamente diceva Parisi dallaGruber, non basta scrivere la denuncia per poi farla morire in un cassetto. Per cui è giusto che anche un Sindaco si prenda cura di indagare e controllare che la questura non stia ferma", scrive il Molleggiato. Che poi continua e rincara la dose: "La prima cosa che dovrebbe fare un Presidente del Consiglio appena insediato è fare una legge sulla certezza della pena, ossia mettere i cittadini in sicurezza da una violenza sempre più crescente sulle donne. E non soltanto questo: ma anche educare le donne a non denunciare il fatto quando sono già morte. E ancora di più, a educare gli uomini ad essere uomini quando una moglie o una fidanzata ti lascia. Ma che uomini di merda siete se di fronte a un abbandono non avete neanche il pudore di soffrire un po’? Tutti siamo stati lasciati, forse anche più di una volta. E spesso è proprio dalla sofferenza che si rinasce. Ma voi no. Voi preferite uccidere e se mai, suicidarvi… illudendovi di porre fine a tutte le vostre sofferenze… MA NON è COSÌ…"

Commenti

angelovf

Sab, 18/06/2016 - 18:55

Parlare non basta, bisogna adoperarsi, e sino adesso tutte le cose sporche vengono dalla sinistra, Celentano do che colore è ? Ci vorrebbe così poco per cambiare le cose, ma invece siamo in mano a questa dittatura, che se si vuole cambiare qualcosa ti sguinzagliano addosso i centri sociali e tutti i delinquenti d'Italia, è facile parlare.

forbot

Sab, 18/06/2016 - 20:34

ravo Celentano, forse ci vorrebbero anche più politici con gli stessi sentimenti. Allora Adriano, fai bene a cantargliele!-

lorenzovan

Sab, 18/06/2016 - 21:46

bravo adriano....alla faccia dei bananas che ti hanno sempre criticato

odifrep

Sab, 18/06/2016 - 22:30

Adriano, spero tanto che questa tua richiesta possa diventare -subito- la prima delle tue più belle canzoni. Per me, lo è già.

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Sab, 18/06/2016 - 23:29

Fortuna che c'é Celentano col suo pensiero in questo Paese, altrimenti chissà dove saremmo andati a finire.

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Dom, 19/06/2016 - 01:06

sempre a difendere le donne questi sinistri... e gli UOMINI chi li difende dagli attacchi delle donne? Al mondo, ogni giorno, muoiono molti piu' uomini che donne, questo dimostra che sono gli Uomini a dover essere protetti!!!

un_infiltrato

Dom, 19/06/2016 - 05:54

Non è detto che quelli di sinistra debbano sempre dire fregnacce. Anche perchè, diggiàmolo, oggi a sinistra, in Italia, sono rimasti i mancini e il volante nelle automobili. Il signor Celentano ha detto cose condivisibili.

mariolino50

Dom, 19/06/2016 - 08:24

Tutta propaganda, gli omicidi di donne sono in calo da anni, e L'Italia con la Grecia è ai minimi mondiali, nei cosidetti paesi civili succede assai di più. Non tutti poi questi omicidi sono dovuti a rapporti di coppia, in compenso ci sono tantissimi incidenti mortali in casa, più che sul lavoro, ma quelle muoiono per propria disattenzione e non meritano nemmeno una riga

il sorpasso

Dom, 19/06/2016 - 08:31

Non vi dimenticate ma è uno di sx.

cicero08

Dom, 19/06/2016 - 09:10

conosoevo "parlare a ruota libera" ma di "parlare a ruota" mi sfugge il significato...

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 19/06/2016 - 09:25

Ottimo concetto! Ma ne succedono troppe! Anche a persone apparentemente normali. Certo ci sono pressioni esterne molto forti, problematiche a volte pesanti, ma una persona in uno stato di salute perfetto non farebbe cose del genere. Per cui il cervello come tutti gli altri organi se trascurato farebbe fare cose inimmaginabili. La medicine a volte tamponano ma non sono risolutive.L' uomo dovrebbe riscoprire i beni della natura a cominciare come in questo caso dal cibo più naturale e semplice possibile e poi nell' avere più rispetto di un mondo e delle sue regole che l' uomo violenta tutti i giorni. Questa sarà la guerra più cruenta che l' essere umano sarà chiamato a combattere prossimamente. L' ultimo esempio ci viene dato non da un pugno di sostenitori sparuti per sostenere la propria squadra, ma da centinaia di tifosi, che poi sono mariti, fidanzati, magari che ricoprono responsabilità, abbandonarsi ad azioni inqualificabili col rischio del morto.