Che fine fanno gli abiti della regina Elisabetta?

La regina Elisabetta è una delle donne più eleganti del Pianeta e negli anni ha saputo creare uno stile inimitabile di cui parlano libri e giornali, ma ci sono ancora due curiosità che fino a oggi non erano ancora state svelate: qual è il colore preferito di Sua Maestà? Che fine fanno gli abiti che non indossa più?

La regina Elisabetta ha fatto epoca con i suoi cappellini e con i tailleur color pastello. I suoi outfit sono studiati per renderla sempre riconoscibile tra la folla. Forse, prima ancora di osservare l’espressione del suo viso, i nostri occhi si soffermano sulle nuance che Sua Maestà sa scegliere saggiamente per ogni evento ufficiale. Negli anni la regina Elisabetta si è letteralmente “cucita” addosso uno stile tutto suo, aiutata da fidate stiliste e collaboratrici come Angela Kelly, che sul suo guardaroba ha scritto ben 2 libri. La monarca non lascia mai nulla al caso quando si tratta di partecipare a eventi ufficiali e l’outfit è il primo elemento da non sottovalutare mai. Ogni colore, ogni gioiello hanno un significato. Potremmo dire che siano il suo “linguaggio in codice”.

Un esempio su tutti, riportato dal magazine Elle, riguarda proprio la riconoscibilità della monarca. La contessa di Wessex ha spiegato nel documentario “Our Queen ai 90” che Elisabetta II indossa sempre colori vivaci e brillanti in pubblico perché “…ha bisogno di distinguersi, in modo che chi la incrocia possa dire ‘Ho visto la regina’. Non dimentichiamo che quando lei va da qualche parte c’è sempre tanta folla e le persone sono molto lontane, anche decine di metri e anche poter individuare la punta di un suo cappello è motivo di orgoglio per i suoi sudditi”. Ormai ci sembra di sapere tutto sulla regina Elisabetta e perfino il fatto di poter “sbirciare” nel suo guardaroba attraverso le pagine dei giornali o dei libri ci aiuta a comprendere meglio la sua personalità e le sue scelte in fatto di moda. In realtà ci sono ancora due curiosità da svelare: qual è il colore preferito della regina Elisabetta? Che fine fanno i suoi abiti quando non li usa più?

A queste domande hanno risposto le giornaliste Zoe Burrell e Angela Mollard nel loro podcast “Royals” e alcuni stralci sono stati ripresi dal magazine Express. A proposito della regina Elisabetta la Burrell chiede:“L’abbiamo vista in quasi tutti i colori dell’arcobaleno, ma c’è un colore che indossa più degli altri?”. A quanto pare Sua Maestà ama il blu, forse perché è anche il colore dei suoi occhi, come fanno notare le giornaliste. Addirittura è stata calcolata la percentuale con cui i diversi colori fanno la loro “comparsa” negli eventi ufficiali. La sovrana avrebbe scelto il blu per il 29% del tempo trascorso in pubblico e il verde per l’11 %. Seguono con poco distacco il rosa, il viola e il giallo. Siamo abituati a vedere la regina Elisabetta con outfit sempre nuovi e, per questo, molti si chiedono dove vadano a finire i vestiti che la sovrana non indossa più. Zoe Burrell e Angela Mollard rivelano che Elisabetta II li darebbe via. La Mollard commenta: “Li regala alle sue stiliste. Ad Angela Kelly e all’intero team di designers. Viene loro data la possibilità di scegliere se indossare gli abiti, oppure venderli”.

Tuttavia la seconda opzione deve sottostare a una condizione non negoziabile. Angela Mollard, infatti, spiega che le stiliste “devono assicurarsi che non ci siano etichette sui vestiti o qualunque cosa che possa collegarle alla regina. Non devono essere identificabili. A quanto pare, però, ci fu una giacca che venne portata in un negozio che vendeva abiti vintage, di seconda mano a Sandringham e sembra che non si riuscisse a vendere. Magari se il suo prezzo era di mille sterline alla fine è stata messa nel cesto delle cose da due sterline” e chiosa: “Trovo che sia così divertente. Dimostra che neanche i reali riescono a dar via i loro abiti”. Comunque dobbiamo ricordare che la regina Elisabetta, quando può, ricicla i suoi vestiti o li fa persino rimettere a nuovo dalle sue sarte, magari cambiando qualche dettaglio. Negli eventi ufficiali più importanti, però, non può indossare un outfit “usato”, poiché questo verrebbe percepito dai suoi ospiti come una mancanza di attenzione e di rispetto nei loro confronti.

Commenti

winning

Mer, 16/10/2019 - 14:58

azz che sexy!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 17/10/2019 - 08:26

Basta con questi vocaboli inglesi "outfit" "Question time" "Location" "Parental Control"... non se ne puo' più! Ma quando Vi deciderete Voi giornalisti a parlare e scrivere in italiano???? State distruggendo la lingua italiana!