Chiara Picone è il segreto di Javier Pastore

La palermitana Chiara Picone è la compagna di Javier Pastore da dieci anni: "Per me lui è Flaco, è il ragazzo semplice con cui sono cresciuta e con cui condivido tutto"

Javier Pastore è rinato alla Roma sotto la cura Fonseca dopo che nella passata stagione aveva passato più tempo in infermeria che in campo. Il 30enne argentino era sul punto di lasciare i giallorossi in estate ma il tecnico portoghese ha saputo capirlo, motivarlo, rilanciarlo e ora è diventato uno dei punti fermi della Roma. La moglie Chiara Picone, ai microfoni del programma "In Voga", in onda su DonnaTv, ha parlato della rinascita del marito e oggi l'edizione cartacea del Tempo ha dato un'anticipazione dell'intervista alla moglie dell'argentino: "Ha trovato di nuovo un equilibrio con i tifosi, ma è stata dura. A volte capita di avere screzi con l’allenatore, di non sentirti apprezzato e un giocatore non è solo fisicità, è anche testa e, se non sei forte mentalmente, ne risenti in campo. I mesi scorsi sono stati pesanti. Però noi siamo una squadra, siamo andati avanti. Ora siamo felicissimi a Roma".

I due si sono conosciuti tanti anni fa ai tempi del Palermo, si sono trovati, stanno insieme dal 2009 e non si sono più lasciati. Chiara ha 29 anni, è palermitana ed ha lavorato come modella e conduttrice tv per un'emittente locale in Sicilia. La Picone si è fatta notare da inviata per il Palermo del programma Quelli che il Calcio, condotto al tempo da Simone Ventura. Dopo tutti questi anni l'amore è rimasto immutato con la sexy palerminata che ha spiegato: "È una vita sotto i riflettori, tanti vedono solamente gli aspetti migliori: viaggi, vacanze, aerei privati. Possiamo comprare quello che vogliamo, ma non è tutto qui: siamo accanto a delle persone che ricevono una pressione fortissima; tutto quello che fanno è esposto, criticato, spesso con falsità. A prescindere da Javier Pastore, per me lui è Flaco, è il ragazzo semplice con cui sono cresciuta e con cui condivido tutto.

Chiara ha un discreto seguito su Instagram con quasi 40.000 follower al suo attivo ma non è una donna che ama stare molto sotto i riflettori nonostante il suo viso sia conosciuto ormai da anni: "Il mio rapporto con i social? Non do molto peso, spesso la gente aggredisce solo per frustrazione. Non ti conosce, eppure insulta la tua famiglia e questo fa male. Io sono istintiva e vorrei rispondere, ma se sei esposto, devi essere pronto a sopportare. Con le altre wag della Roma abbiamo un gruppo whatsapp. Organizziamo cene, tra noi o con i mariti e poi i compleanni dei bimbi… Siamo tutti lontani da casa, qui la nostra famiglia sono i compagni di squadra".

La moglie di Pastore ha poi parlato del vademecum sessuale "imposto" da Antonio Conte ai calciatori dell'Inter: "Sul consiglio di non andare a letto con altre siamo d’accordo… magari alcuni sciupano tante energie. Ma poi ogni giocatore sa cosa non deve fare sotto le lenzuola". Chiusura sull'eventualità che il figlio possa decidere in futuro di fare il calciatore professionista seguendo le orme di papà Javier: "Ci penso, anche perché ha un sinistro incredibile. Va a scuola solo con la maglietta della Roma, ha il pigiama della Roma… I figli si appoggiano. Se vuole fare il calciatore io continuerò a essere sugli spalti a fare il tifo, tanto ho già esperienza".


Segui già la pagina di curiosità de ilGiornale.it?