Lo scherzo delle Iene: Clemente Russo sotto choc, la figlia è un genio

Le Iene colpiscono Clemente Russo facendogli credere che la figlia Rosy, dopo la somministrazione di una medicina sperimentale, sia diventata una secchiona

I diabolici scherzi de Le Iene hanno colpito un ex campione del mondo di pesi massimi, Clemente Russo, rimasto vittima di uno dei tranelli degli inviati in giacca e cravatta aiutati dalla moglie, Laura Maddaloni, e dalla figlia Rosy.

La piccola, che ha interpretato perfettamente il ruolo di bimba prodigio, è riuscita a prendere in giro il padre rimasto scioccato dal radicale cambiamento della figlia che, dopo essersi sottoposta ad una cura consigliata dagli insegnanti, ha sviluppato delle improbabili doti sovrannaturali. Rosy, infatti, ha finto di essere ormai disinteressata a tutto ciò che è gioco e tecnologia, e di volersi dedicare totalmente alla lettura di un libro sulla storia del mondo e di tutte le cose.

A nulla sono valsi i tentativi di Clemente Russo di distogliere la figlia da quello studio così anomalo per una famiglia composta da due genitori che non sono mai stati delle “cime” a scuola. Preoccupato per questo cambiamento di Rosy, il pugile si è più volte scagliato contro la moglie, rea di aver somministrato alla figlia una medicina sperimentale sotto consiglio di dottori e specialisti, ma senza aver ascoltato il suo parere. “Tu spera solo che vada tutto bene!”, ha detto Russo a Laura, prima di tornare a corrompere la figlia promettendole gite a cavallo, televisione a tavola, telefoni e cartoni animati pur di distogliere la sua attenzione da quel libro di storia.

Devastato, Clemente Russo decide di sottoporre la figlia ad un controllo proprio nel laboratorio dove è stata somministrata a Rosy questa originale medicina del sapere. E, proprio nella sala d’attesa, lo scherzo de Le Iene sferra il colpo finale al pugile: la bambina, attendendo il suo turno, si intrattiene con un quiz televisivo e dimostra di conoscere perfettamente le domande. “Queste cosa non le azzecco manco io”, ha commentato Russo rivolgendosi alla moglie e mostrandosi sempre più preoccupato dall’avere in casa un piccolo genio.

Solo dopo il confronto con il finto medico che sottopone Rosy ad un test di conoscenza formulando domande a cui né il pugile né la moglie sarebbero in grado di rispondere, gli inviati de Le Iene fanno irruzione e risollevano il morale di Clemente Russo. “A me, quei libri, mi annoiano”, ha commentato la piccola Rosy strappando una risata al padre.