Clima, Joaquin Phoenix arrestato mentre manifesta in piazza a Washington

Dopo Jane Fonda anche Joaquin Phoenix e il collega Martin sono finiti in manette per aver manifestato, di fronte al Capitol Hill a Washington, contro le politiche ecologiche del governo e i cambiamenti climatici

Dai fasti del Golden Globe alle manette per la protesta contro il clima. L'attore Joaquin Phoenix, reduce dalla premiazione per il suo ruolo in "Jocker", è stato arrestato dalla polizia durante una manifestazione contro le politiche governative su ecologia e clima. L'attore è stato fermato dagli agenti mentre manifestava, insieme ad un centinaio di persone, sulla scalinata di Capitol Hill a Washington. Con lui c'erano anche altri personaggi famosi del cinema internazionale.

L'attore ha deciso di partecipare alla manifestazione "Fire Drill Fridays", che si tiene ogni venerdì da ormai diverse settimane a Washington, al fianco di altri volti famosi della cinematografia americana. Con lui c'erano infatti anche Jane Fonda, l'attore Martin Sheen e Susan Sarandon. Proprio l'attrice Jane Fonda avrebbe lanciato l'iniziativa, lei che era già stata arrestata in più occasioni per aver manifestato pubblicamente contro i cambiamenti climatici. Joaquin Phoenix è stato fermato dalla polizia locale a Washington durante un sit-in di protesta al quale stavano prendendo parte circa centocinquanta persone, tutte arrestate. A finire in manette sono stati anche gli attori Martin Sheen (che con Fonda ha recitato nella serie "Grace & Frankie") e Susan Sarandon. Le fotografie di "Jocker", con abbigliamento casual, occhiali neri e scarpe da tennis bianche che viene avvicinato dagli agenti al momento del fermo, stanno facendo il giro del web e sui social network impazzano le discussioni sulla sua scelta di schierarsi. Joaquin Phoenix e gli altri arrestati sono stati accusati di ostruzione e intralcio alla pubblica sicurezza e sono stati costretti a pagare una multa di 50 dollari nelle ore successive al rilascio.

Joaquin Phoenix ha prima sfilato davanti a Capitol Hill nel centro di Washington poi è salito sul palco della manifestazione e, prendendo la parola, ha ringraziato Jane Fonda per averlo invitato. Poi ha lanciato il suo personale appello a "scegliere cosa consumare e mangiare. A volte mi sforzo di pensare cosa posso fare, e ci sono cose che non si possono evitare. Non posso evitare di prendere un aereo, ma posso cambiare il mio modo di mangiare, e spero che voi vogliate unirvi a questa causa".