Il commissario "abusivo": le accuse de Le Iene alla terrazza di Montalbano

Secondo il quotidiano "La Sicilia", nei giorni scorsi Le Iene avrebbero riaperto una vecchia questione: la terrazza di casa Montalbano è abusiva?

Molto probabilmente è uno dei set più famosi della TV italiana. Proprio su quella terrazza, tra un delitto e l'altro, con uno splendido mare a fare da cornice, il commissario Montalbano consuma infatti i suoi caffè mattutini e, talvolta, le sue cene solitarie o in compagnia.

Eppure, proprio su quella parte così fondamentale dell'abitazione del commissario Montalbano, personaggio ideato dalla penna di Andrea Camilleri e portato sul piccolo schermo dall'attore Luca Zingaretti, sembrano addensarsi nubi di tempesta.

La questione, in realtà, è tutt'altro che nuova. Non a caso, a sostenere che la terrazza del commissario Montalbano – situata a Vigata nella finzione, a Santa Croce Camerina, Sicilia, nella realtà – potesse essere abusiva, fu già una decina d'anni fa il Codacons. Ma a quella prima segnalazione, fatta eccezione per qualche contenuta polemica, seguì un sostanziale nulla di fatto.

A riportare invece tutto a galla sarebbero oggi Le Iene, noto programma di intrattenimento in onda su Italia 1. Stando al quotidiano “La Sicilia”, un inviato della trasmissione ideata da Davide Parenti avrebbe infatti consegnato al sindaco di Santa Croce Camerina, Francesca Iurato, una serie di documenti e dossier che proverebbero l'abusivismo della terrazza usata come set della serie TV in onda su Rai 1.