Il coraggio delle donne nella storia e nella vita

In libreria «#iodamorenonmuoio» di Arcangelo Badolati

Antonio Sergi

Uno scrigno prezioso in cui sono custodite, tra cronaca e letteratura, le rivolte delle donne nella storia. Ecco #Iodamorenonmuoio, ultimo libro del giornalista e scrittore Arcangelo Badolati, caposervizio della Gazzetta del Sud. Rivoluzioni femminee, palingenesi emotive, specchio dell'amore più puro: essenza della vita e della cultura, quella cultura che rende l'animo più sensibile ed insegna a vedere le cose in modo diverso. Il volume, edito da Pellegrini (pagg.248, Euro 12), racconta le donne che hanno cambiato il volto del mondo con la loro genialità eppure vittime della loro stessa grandezza, da Giovanna d'Arco ad Artemisia Gentileschi fino a Oriana Fallaci. E poi donne del Sud. Donne che si sono ribellate alla 'ndrangheta. Donne assassinate brutalmente in una Calabria che diventa speculare al mondo: Roberta Lanzino, Fabiana Luzzi. Un viaggio negli abissi delle anime e della carne femminile coadiuvato da testi teatrali e letterari curati dalla giornalista Federica Montanelli in cui sono finemente raccontati il dolore e la mostruosità umana che, attraverso la parola alta della letteratura, consentono una catarsi pronta ad alimentare la fiamma del cuore.