Corona e la Moric di nuovo insieme: "Nina è più bella che mai. Nessuno deve farle del male"

Intervistato dal settimanale Chi, Fabrizio Corona ha spiegato come sia avvenuto il riavvicinamento con la ex moglie

Fabrizio Corona e Nina Moric hanno trovato la pace, quella serenità che avevano perduto circa 11 anni fa.

E ora posano insieme per il settimanale Chi. Una scelta azzardata potrebbe pensare qualcuno (e infatti Luigi Favoloso lo ha pensato). Ma loro hanno fatto comunque. Ma come è arrivato questo riavvicinamento? A rivelarlo al settimanale diretto da Alfonso Signorini è proprio Fabrizio Corona: "Ho fatto io il primo passo. Mi sono svegliato da un brutto sogno e ho riaperto il mio cuore. Ho parlato da adulto con mio figlio. Ho capito che voleva il nucleo centrale: mamma e papà. Ho sbagliato tanto, spero che in corsa potrò continuare a donargli il giusto amore che merita. Ed eccoci io, Nina, che è davvero bella, più bella che mai, e Carlos, il mio sangue, il mio tutto. Quando li ho rivisti insieme ho sentito il cuore. È come se avessi pulito o cancellato rabbia e voglia di andarmene 'ogni cinque minuti'. Di scappare, di annoiarmi, di inventare cose per fare, fare e fare. Ho sentito la mia famiglia e mi sono sentito amato anche io".

A fargli eco è Nina Moric: "Dopo aver fatto volare coltelli e asce di guerra, era giusto far vincere la parola amore, che, badate bene, in me non si è mai spenta. Ora Fabrizio lo guardo come se fosse un fratello. Ci vuole molto, ci vuole un lungo percorso per arrivare a questa conclusione, ma Fabrizio rimarrà sempre l’uomo che mi ha dato un figlio. Il divorzio è stato un lutto per me. I suoi arresti hanno fatto il resto. Le scelte sbagliate, sono state dolore. E Carlos? Solo in mezzo a questa tempesta. Dio ci ha dato una nuova opportunità. Lo trovo un segno dal Cielo. Nostro figlio è il dono, noi dobbiamo dare la vita per lui e lo proteggeremo".

Ma perché ci è voluto così tanto tempo per arrivare a trovare un punto d'incontro? E badate bene alla risposta di Corona che scatena la successiva riposta di Luigi Favoloso: "Io non sono un santo, ma Nina si è accompagnata con una persona che non l'ha aiutata. Non voglio nemmeno nominarlo (Luigi Favoloso, ndr). Nella mia famiglia non voglio che entri nessuno. Soprattutto da ora. Nessuno. E soprattutto nessuno che possa far del male alla mia ex moglie, che è una donna forte per certi versi, ma fragile per altri. Fino alla fine dei miei giorni ho una certezza: Nina sarà l'unica donna che mi ha reso padre. Non succederà mai più. Questo la rende unica. Per questo per lei voglio e vorrò esserci sempre".

Parole piuttosto forte che hanno scatenato una dura reazione di Favoloso.

Commenti

leopard73

Mar, 14/08/2018 - 16:24

Poveretto ogni giorno cambia albero.

Ernestinho

Mar, 14/08/2018 - 18:28

Ma chi se ne frega!

Ernestinho

Mar, 14/08/2018 - 18:29

Ma chi se ne fregaaaaaaaaaaaaaaaaa!

oracolodidelfo

Mar, 14/08/2018 - 22:33

Duro che duri.....

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 15/08/2018 - 09:22

Ma, sta pisciando su tutti gli alberi del parco??? Povere donniciole, si stanno facendo proprio tutti i cani randagi!!!

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 15/08/2018 - 10:36

Premio nobel per entrambi, due geni di livello mondiale ..

Luprotts70

Mer, 15/08/2018 - 10:42

Gli effetti devastanti della bamba....

bistecca

Mer, 15/08/2018 - 10:43

Ma basta con queste stupidaggini! Non se ne può più. Come è caduto in basso Il Giornale, mette sulla stessa pagina la tragedia di Genova e il Corona.

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 15/08/2018 - 11:15

Secondo me l'implacabile articolista di queste notizione su questo quotidiano è frutto di un accordo tra "Il Giornale" e "Chi" per dare un po' di spazio pubblicitario a quest'ultimo con l'obiettivo di stimolare anche i lettori più menefreghisti ad approfondire questo tipo di notizione direttamente su "Chi".