Costantino Vitagliano: "Corona urlava sotto casa mia"

Boom di ascolti per l'ultima puntata di Rivelo, al fulmicotone le rivelazioni di Constantino Vitagliano

Si conclude con più 250mila telespettatori la prima edizione di Rivelo, il gossip show di Real Time che, nella puntata andata in onda ieri sera, ha ospitato Costantino Vitagliano e Jessica Mazzoli. Al timone c’è ancora Lorella Boccia che ha guidato la conduzione dello show.

Costantino Vitagliano è stato incontenibile. “Prima del Trono facevo il cubista. Nonostante ho avuto molte donne non sono mai state solo un numero. Quando c’era il successo ero circondato da molti amici, poi sono andati via pian piano. Ho fatto comunque molte cose che fanno parte della storia della tv.” E poi aggiunge: “Mi sono allontanato da Daniele Interrante perché ho avuto molti attacchi di panico. Odiavo essere Costantino.” Inoltre: “Nell’agenzia di Lele Mora non ero io il suo preferito, Corona lo era. Tra noi due non c’è mai stata rivalità, era Corona che urlava sotto casa mia di essere il nuovo Costantino”. E poi conclude: “tra di loro c’era un rapporto diverso. Sono sempre stato un traditore, anche con la madre di mia figlia. Sono stato desiderato da donne e uomini. Ho ricevuto persino la proposta di una donna facoltosa che voleva fare un figlio con me. Ho rifiutato 50mila euro.”

Diverse anche le affermazioni di Jessica Mazzoli. “La musica è stara la cura per i miei attacchi di panico” afferma, “prima di X-Factor ho fatto anche i provini ad Amici.” E su Morgan rivela: “Rifarei ogni cosa. A Sanremo ho portato una canzone dedicata a mia figlia. Adesso ho solo bisogno della presenza di Morgan, deve prendersi le sue responsabilità. Io ho amato solo lui” conclude.

Commenti

Stormy

Sab, 22/12/2018 - 17:09

che Tristezza.....con la T maiscola.

rodolfoc

Dom, 23/12/2018 - 13:13

Esseri che al massimo potrebbero fungere da concime