Diletta Leotta, la foto in accappatoio. E i social si scatenano sullo scatto hot

Poca prima di Che tempo che fa la bellissima Leotta scatena le fantasie dei fan coperta soltanto da un accappatoio

Sembra quasi che la sexy conduttrice faccia più notizia per i suoi scatti social che per il suo lavoro come presentatrice nei programmi sportivi. Di una bellezza straordinaria, Diletta Leotta è spesso vittima di episodi buffi che vanno a favore dei suoi quasi 4 milioni di follower. L’ultimo incidente hot risale proprio a pochi giorni fa e non è sfuggito agli occhi più attenti – e maliziosi – del web:

Inizio il restauro ci vediamo stasera a #chetempochefa

Un post condiviso da Diletta Leotta (@dilettaleotta) in data:

Poco prima di fare il suo ingresso come ospite a Che tempo che fa, la Leotta pubblica sul suo profilo Instagram una fotografia scattata in una lussuosa camera da letto davanti alla specchiera mentre è intenta a finalizzare il make-up prima della comparsa in Tv, anche se lei stessa ritiene la parola “restauro” più appropriata.

Ma il dettaglio che ha conquistato il web è stato l’accappatoio bianco che copre le grazie della presentatrice di Dazn. Nonostante sia un po’ chiuso sul seno, sulle gambe lascia abbondante spazio all’immaginazione. Per questo motivo, non sono affatto mancati commenti spinti a cui la Leotta non ha dato peso. Per fortuna, c’è anche chi l’ha elogiata per la bellezza del viso, nonostante non fosse ancora truccata. D’altronde sono post come questi che hanno reso così popolare la showgirl di Catania.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Commenti

montenotte

Mer, 27/03/2019 - 09:02

Mi chiedo sempre perché una bella e brava presentatrice come Diletta debba procedere a queste forme di esibizionismo.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 27/03/2019 - 10:18

quando succedono "incidenti" hot alle guaglione si trova(per caso)sempre una cinepresa, una telecamera o una macchina fotografica, non sarà che questi "incidenti" vengono programmati e preparati con grande cura e mestiere?